sabato , 21 Settembre 2019
Notizie più calde //
Home » HOT » E’ partito ieri l’Adac Rallye Deutschland, ultima tappa interamente su asfalto del Campionato Mondiale Rally. Al via 6 equipaggi italiani
E’ partito ieri l’Adac Rallye Deutschland, ultima tappa interamente su asfalto del Campionato Mondiale Rally. Al via 6 equipaggi italiani
Tempestini -Itu

E’ partito ieri l’Adac Rallye Deutschland, ultima tappa interamente su asfalto del Campionato Mondiale Rally. Al via 6 equipaggi italiani

image_pdfimage_print

Brazzoli – Fenoli

Bostalsee, 23 agosto 2019 – Nella mattinata di ieri si è svolto lo shakedown, test su strada chiusa per le auto da gara iscritte all’evento, mentre in serata è partita la gara vera e propria con lo svolgimento della prima prova speciale cronometrata. La Sankt Wendeler Land, prologo di 5.2 km, è stata vinta dall’estone Ott Tanak in coppia con Martin Jarveoja sulla Toyota Yaris Wrc+ seguita a 0.8 secondi dalla Hyundai I20 Wrc+ di Dani Sordo e Carlos Del Barrio. Terzi i campioni del mondo in carica Sebastien Ogier e Julien Ingrassia su Citroen C3 Wrc+.

Primo tra gli equipaggi italiani Fabio Andolfi in coppia con Simone Scattolin, in gara con una Skoda Fabia R5  che attualmente ricoprono la 22.ma posizione assoluta e settima di classe Wrc2.

Andolfi – Scattolin

32.mi assoluti invece Marco Roncoroni e Paolo Brusadelli anche loro in gara su Skoda Fabia R5.

Roncoroni – Brusadelli

Roncoroni – Brusadelli

Gara particolare per loro in quanto Marco sabato compirà 50 anni. 35.mi assoluti Pedro ed Emanuele Baldaccini in gara con una Ford Fiesta R5 Mk2.

Pedro – Baldaccini

38.mi assoluti Enrico Brazzoli e Manuel Fenoli su Abarth 124 Rgt ai quali basterà arrivare sul podio di domenica per aggiudicarsi il campionato del mondo di categoria Rgt.

Brazzoli – Fenoli

Marco Oldani e Pietro d’Agostino con la loro Peugeot 208R2 invece sono 41.mi assoluti. 52.mi infine Fabio Peruzzo e Nicola Terrassan anch’essi su Peugeot 208 R2.

Oldani – d’Agostino

Da segnalare infine anche la prestazione di Simone Tempestini, italiano ma da anni in gara con licenza rumena, in gara con una Hyundai I20 R5 che è 26.mo assoluto.

Questi primi 5 km di gara sono serviti agli equipaggi per prendere confidenza sia con i mezzi a loro disposizione che con le difficili strade tedesche, in quanto oggi, 23 agosto, si comincerà a fare sul serio con tre tratti cronometrati da ripetersi due volte lungo le tortuose e strette strade che si snodano tra vigne della Mosella.

Piercarlo Donda – Foto Photofelzi

About dal nostro inviato

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top