martedì , 19 Novembre 2019
Notizie più calde //
Home » Sport » Altri sport » DUE SORRISI VI …. CONTAGERANNO
DUE SORRISI VI …. CONTAGERANNO
Flavia Pennetta of Italy (R) holds her U.S. Open Trophy next to compatriot Roberta Vinci during the award presentation ceremony following their women's singles final match at the U.S. Open Championships tennis tournament in New York, September 12, 2015. REUTERS/Mike Segar

DUE SORRISI VI …. CONTAGERANNO

image_pdfimage_print

E le vedi li che chiacchierano dopo la finale della storia come due amiche dopo un allenamento. Chi scrive non è certo un intenditore di tennis, un appassionato da qualche tempo si, ma per capirne qualcosa ci vogliono un po’ di partite “sulle braccia” e non ho certo la presunzione di dirne che ne so. Quel che so è che è stato emozionante vedere due ragazze italiane, non più così giovani, duellare per portarsi a casa un trofeo sognato, o forse neanche perché era esagerato anche solo sognarlo, fin da bambine quando assieme davano i primi colpi ad un piccola pallina.

Flavia e Roberta, due storie di sport, di amore verso il proprio sport che si incrociano dall’inizio della propria carriera al momento più importante, quella finale degli US Open che ha acceso di colpo i riflettori su uno sport che ha tanto da insegnare e che ha finalmente alzato il livello di attenzione su due ragazze al culmine di due belle carriere coronate in una giornata speciale. Che dire se non essere orgogliosi di vederle li e ringraziarle per queste emozioni, per la loro fatica ripagata finalmente con i giusti sapori delle Gloria e con le giuste prime pagine finalmente riservate a chi viene messo alla fine dei giornali, solo per dovere di cronaca.

Grazie per aver finalmente fatto appassionare milioni di italiani, anche se per solo qualche ora, a qualcosa di diverso che sia il tanto amato, ma esageratamene chiacchierato calcio. Complimenti a Flavia per una vittoria che è speciale anche per l’annuncio del ritiro a fine stagione, grazie a Roberta per averle reso l’onore delle armi nel modo più elegante e signore possibile con la potenza di un sorriso sulle labbra che sa di sincera stima e amicizia per uno spot di una potenza eccezionale per l’intero mondo di appassionato sportivi, in un week end straordinario per lo sport italiano con Fabio Aru vincitore della Vuelta in Spagna, le nazionali di basket e pallavolo che continuano a vincere e le ragazze azzurre della ginnastica ritmica femminile che vincono uno straordinario oro. C’è da essere orgogliosi del nostro sport, sul tetto del mondo per un week end favoloso che dobbiamo tenere nella memoria per qualche tempo ma anche da cui partire per altre straordinarie vittorie future.

 

Rudi Buset

rudibuset@live.it

@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top