martedì , 12 Novembre 2019
Notizie più calde //
Home » Sport » Altri sport » CANOTTAGGIO: BARCIS IN VOGA
CANOTTAGGIO: BARCIS IN VOGA

CANOTTAGGIO: BARCIS IN VOGA

image_pdfimage_print

Si è conclusa con un successo organizzativo la III edizione di Barcis in Voga, manifestazione remiera promozionale sprint per under 14 e master, che domenica mattina si è disputata sul lago della Valcellina, una valida alternativa per il canottaggio regionale e non solo ai più tradizionali campi di regata di Barcola a Trieste ed a quello di san Giorgio di Nogaro. Un centinaio di partecipanti alla manifestazione organizzata dal Comitato Regionale della Federcanottaggio in Image00142collaborazione con quasi tutte le società regionali ed il patrocinio del Comune di Barcis, che si sono confrontati su un percorso di 500 metri, e che ha visto spesso dei confronti combattuti ed interessanti, in una seconda parte della stagione con ancora diversi impegni importanti per queste categorie come il Campionato Regionale, l’Esagonale giovanile ed il Trofeo delle Regioni. Al via le società del Friuli Venezia Giulia che prestano maggiore attenzione ai vivai, e tre compagini della vicina Slovenia, che spesso han dato filo da torcere ai coetanei padroni di casa. Prima partenza alle 10, su un campo di gara in buone condizioni e tale lo è stato fino alla conclusione della manifestazione. Atleti alla loro prima esperienza remiera si sono succeduti a vogatori più esperti in un piacevole mix agonistico. Delle 17 serie di finali riservate agli allievi e cadetti, 4 sono andate al Saturnia, 3 alla Nettuno, 2 a Pullino, Nautilus e Ausonia, ed 1 a ciascuno San Giorgio, Sgt, Argo e Piran. Al termine, sotto il capannone del Centro Sportivo, coppe e medaglie sono state offerte oltre che dal Comitato Regionale, dalla Pro Loco e dal Comune di Barcis, alla presenza del sindaco Claudio Traina ed il vicesindaco e assessore allo Sport Daniela Paulon. Premiati oltre ad i meglio classificati, i due atleti più giovani (Jernej dell’Argo e Gottardi del Saturnia); i due più veloci (Serafino della Pullino e Goina del Saturnia); i due gruppi meno numerosi (San Marco e Trieste), l’atleta più sfortunato Kasteli (Piran), caduto in acqua sul finale di gara, e l’atleta meno giovane: Favento (Timavo). Image00394

Risultati: singolo 720 esordienti (dimostrativa. Jernej (Argo), Parpinel (San Marco); singolo allieve B1: Buzzi (Pullino); singolo 720 allievi B1: Markuza (Nautilus); singolo 720 allievi B1 II serie: Corazza (Ausonia); doppio master I serie: Berti/Favento (Timavo); singolo 720 allieve B2: Volponi (Sgt); singolo 720 allieve B2 II serie: Macchi (Argo); singolo 720 allievi B2: Nusdorfer (Piran); singolo 720 allievi B2 II serie: serafino (Pullino); singolo allievi B2 III serie: Flego (Saturnia); doppio master II serie: Mizerit/Blazic (Nautilus); singolo 720 allieve C: Goina (Saturnia); singolo 720 allievi C: Bozic (Nautilus); singolo 720 allievi C II serie: Verrone (Saturnia); singlo 720 allievi C III serie: Sofianopulo (Nettuno); doppio master III serie: Rinaldi/Dalla Mora (Cmm); singolo 720 cadette: Zerboni (Saturnia); singolo 720 cadette: corazza (Ausonia); singolo 720 cadetti: Pipolo (Nettuno); singolo 720 cadetti II serie: Cepile (San Giorgio); singolo 720 cadetti III serie: Pavan (Nettuno); doppio master IV serie: Lo Presti/Gelletti (Adria).

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top