mercoledì , 28 Settembre 2022
Notizie più calde //
Home » Sport » CALCIO: SERIE A. UDINESE-SALERNITANA SI DIVIDONO LA POSTA IN PALIO, UNO 0 a 0 CHE ACCONTENTA TUTTI
CALCIO: SERIE A. UDINESE-SALERNITANA SI DIVIDONO LA POSTA IN PALIO, UNO 0 a 0 CHE ACCONTENTA TUTTI

CALCIO: SERIE A. UDINESE-SALERNITANA SI DIVIDONO LA POSTA IN PALIO, UNO 0 a 0 CHE ACCONTENTA TUTTI

UDINESE (3-5-2): Silvestri 7; Becao 6,5, Bijol 6 (24’pt Nuytinck 6,5), Masina 6; Perez 5, Pereyra 6, Walace 5,5, Makengo 5,5 (1’st Lovric 6), Udogie 5,5; Success 5,5 (23’st Beto 6), Deulofeu 6 (35’st Arslan 6).
A disposizione: Padelli, Piana, Festy, Abankwah, Palumbo, Ebosse, Samardzic, Benkovic, Nestorovski, Guessand, Pafundi. 
All. Sottil 6
 
SALERNITANA (3-5-2): Sepe 6; Gyomber 6, Fazio 6,5, Bronn 6; Candreva 6,5 (44’st Valencia s.v.), Maggiore 6, Radovanovic 6 (1’st Bradaric 6), Vilhena 6, Mazzocchi 6,5; Botheim 6 (1’st Dia 6), Bonazzoli 6,5.
A diposizione: Micai, Sorrentino, Veseli, Sambia, Kristoffersen, Boultam, Kechrida, Capezzi, Motoc, Iervolino 
All. Nicola 6
 
ARBITRO: Aureliano
NOTE: serata fresca, 11659 abbonati e 5395 spettatori paganti
Ammoniti: 28’pt Makengo, 34’pt Bonazzoli, 46’pt Walace, 3’st Bradaric, 21’st Bronn, 28’st Gyomber
Angoli: 5 – 6
Recuperi: pt 5′, st. 4′
 
 
Davanti a una bella cornice di pubblico, Udinese e Salernitana si affrontano per cancellare lo zero in classifica. Parte subito forte l’Udinese che dopo soli quattro minuti di gioco trova un rigore con Pereyra, rigore poi revocato dall’arbitro dopo un check-var. Sul ribaltamento di fronte Bonazzoli ci prova in rovesciata ma Silvestri compie un mezzo miracolo respingendo di piede sulla linea. 
Al 15esimo il portiere bianconero si ripete chiudendo lo specchio della porta a Fazio, pronto a concludere a botta sicura dopo aver raccolto un rimpallo proveniente da una punizione di Candreva. Il ritmo della partita è alto, l’Udinese cresce e aumenta la pressione dalle parti di Sepe, senza però rendersi veramente pericolosa, fino a quando al 36esimo la difesa salernitana non combina il pasticcio: Radovanovic tenta un retropassaggio servendo involontariamente Deulofeu, che da distanza ravvicinata prende il palo. Nei 5 minuti di recupero, l’episodio più clamoroso: Perez entra da dietro su Mazzocchi lanciato in contropiede. Rosso e Udinese in 10. Il secondo tempo si apre con ritmi più blandi, con la Salernitana che detiene il pallino del gioco e l’Udinese che cerca di contenere. Le squadre si allungano e si innervosiscono, e Sottil decide che è il momento di usare l’artiglieria pesante: entra Beto e l’Udinese acquista coraggio, facendosi vedere dalle parti di Sepe prima con una punizione di Deulofeu (31esimo minuto) e poi con un bel colpo di tacco di Lovric che non trova la risposta dell’attaccante portoghese. La Salernitana risponde con una conclusione di testa di Bonazzoli, prontamente deviata in angolo dall’ottimo Silvestri. Con il passare del tempo aumenta anche la paura di perdere, Sottil si chiude inserendo un centrocampista (Arslan) al posto di Deulofeu, mentre gli uomini di Nicola optano per l’ordinaria amministrazione, ben attenti a serrare gli scudi dalle parti di Sepe. L’incontro termina a reti inviolate: alla Salernitana va il merito del punto conquistato fuori casa, all’Udinese quello di non aver fatto sentire, a livello di gioco prodotto, l’uomo in meno per metà partita. 
 
La redazione sportiva

About Redazione Sportiva

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top