martedì , 23 ottobre 2018
Notizie più calde //
Home » HOT » Ai nastri di partenza la 41^ Cividale-Castelmonte, si inizia il 12 ottobre con le verifiche tecniche e sportive, il 14 la gara..
Ai nastri di partenza la 41^ Cividale-Castelmonte, si inizia il 12 ottobre con le verifiche tecniche e sportive, il 14 la gara..

Ai nastri di partenza la 41^ Cividale-Castelmonte, si inizia il 12 ottobre con le verifiche tecniche e sportive, il 14 la gara..

image_pdfimage_print

Si rinnova anche quest’anno  l’appuntamento con la Cividale – Castelmonte, gara automobilistica internazionale di velocità in salita organizzata dalla Scuderia Red White.

Sabato e domenica la 41^ edizione della cronoscalata che si disputerà lungo la salita che da Cividale del Friuli porta al Santuario di Castelmonte.

Nel pomeriggio di venerdì 12 ottobre le verifiche tecniche e sportive mentre le prove ufficiali e la gara avranno luogo rispettivamente sabato 13 e domenica 14 ottobre con partenza alle ore 9:30.

Tutto è pronto per la 41^ Cividale -Castelmonte, la storica cronoscalata che domenica 14 ottobre porterà i concorrenti dalla città ducale fino al santuario mariano lungo un percorso oramai collaudato e ricco di fascino.

Anche quest’anno le iscrizioni sono giunte numerose dall’Italia e dalle confinanti Austria e Slovenia (ma anche da Ungheria, Germania e Repubblica Ceca) a riprova che la cronoscalata cividalese gode di un notevole appeal e che il suo tracciato rimane nel cuore dei piloti che vi hanno partecipato e che volentieri ritornano per disputare questa classica autunnale.

Sono ben 128 i piloti che fin’ora si sono iscritti con vetture moderne e 73 quelli alla guida di vetture della categoria storiche che daranno spettacolo sul tortuoso tracciato friulano. Moltissimi, come dicevamo, i concorrenti stranieri, dall’Austria soprattutto in quanto la gara è valida, oltre che per il Trofeo Italiano Velocità Montagna, per il Campionato Austriaco e per il CEZ European Trophy.

Federico Liber

Il pronostico vede fra i favoriti per la vittoria Federico Liber, su Gloria C8P EVO, che potrebbe ripetere i successi degli anni passati favorito dal rapporto peso potenza della sua agile monoposto che gli consente di ottenere sempre risultati di rilievo sugli stretti tornanti del tracciato friulano.  Non vorrà essere da meno fra le vetture storiche il cividalese Rino Muradore, già vincitore lo scorso anno sul tracciato di casa e sempre pronto a tenere giù il piede e regalare emozioni al suo passaggio, che potrebbe ripetersi anche quest’anno e conquistare il gradino più altro del podio fra le vetture “old style”.

Rino Muradore

Gianni Marchiol

Moltissimi ovviamente i locali che affronteranno il tracciato di casa, fra i tanti si attende anche la prova di Gianni Di Fant, sempre veloce con la bellissima Lamborghini Huracan. che sicuramente staccherà dei bei “temponi” sull’impegnativo tracciato cividalese. Sarà lotta fra gli amici/rivali Claudio De Cecco, al via con la inedita e potentissima Hyundai i30 N TCR e Giorgio Venica, al rientro nelle competizioni stradali con la Hyundai i20 NG. Una menzione particolare la merita senz’altro Gianni Marchiol, probabilmente al via per l’ultima volta alla Cividale-Castelmonte per raggiunti limiti di età: Forza Gianni!

Non sarà della partita invece Pietro Corredig, il campione valligiano sarà infatti impegnato in Ungheria nel concomitante Mecsek Rallye – coadiuvato dalla compagna di vita e di abitacolo Sonia Borghese (anch’essa spesso al via delle cronoscalate regionali) – dove lotterà per consolidare il podio nel Campionato Europeo.

Pietro Corredig

La componente meteo infine non dovrebbe influire negativamente in quanto le previsioni sono favorevoli e predicono un fine settimana all’insegna del bel tempo, a tutto vantaggio dei piloti ma soprattutto del pubblico che potrà godersi lo spettacolo dei professionisti del volante.

Edo Muner

Ulteriori informazioni possono essere reperite sul sito della Scuderia Red White, organizzatrice dell’evento, al link  http://www.scuderiaredwhite.com/ 

Notizia e foto: Dario Furlan

About Dario Furlan

Dario Furlan
Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top