martedì , 23 gennaio 2018
Notizie più calde //
Home » HOT » PROSA MUSICA DANZA 2017/18 AL TEATRO VERDI PORDENONE SCATTA DOMANI LA FASE PER I NUOVI ABBONAMENTI
PROSA MUSICA DANZA 2017/18  AL TEATRO VERDI PORDENONE SCATTA DOMANI LA FASE PER I NUOVI ABBONAMENTI

PROSA MUSICA DANZA 2017/18 AL TEATRO VERDI PORDENONE SCATTA DOMANI LA FASE PER I NUOVI ABBONAMENTI

Sabato 23 settembre la biglietteria del Teatro sarà aperta non-stop dalle 10.00 alle 19.00. Abbonamenti disponibili anche on-line.

Giovani under 25 al centro dell’attenzione, agevolazioni speciali con la Teatro Card.

Teatro Verdi a quota oltre 2000 conferme: in cartellone ben 44 titoli per celebrare originalità e qualità culturale del panorama artistico italiano ed internazionale, garantendo una politica di prezzi contenuti.

PORDENONE – Al via sabato 23 settembre la fase dei nuovi abbonamenti per la Stagione 17/18 al Teatro Verdi di Pordenone: per l’occasione l’intera giornata prevede apertura straordinaria non-stop della biglietteria, dalle 10 alle 19, si proseguirà poi con gli orari normali dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 19.00, e con le aperture extra del mercoledì mattina e sabato mattina dalle 10.00 alle 12.30. La campagna abbonamenti entra dunque nel vivo e per chi preferisce navigare in rete gli abbonamenti saranno acquistabili anche online sul sito www.comunalegiuseppeverdi.it
I nuovi abbonati potranno scegliere in un’ampia proposta di pacchetti d’abbonamento flessibili, tutti a misura di spettatore.

Con particolare attenzione il Teatro Verdi guarda al proprio pubblico, garantendo una politica dei prezzi contenuta attraverso abbonamenti di Prosa a partire da 70 euro, di Musica da 75 euro e l’abbonamento Danza, da 85 euro in platea per tutti e tre gli appuntamenti di questa stagione.

La grande novità di quest’anno sarà dedicata agli under 25, ed ecco la Teatro Card Young: una tessera prepagata del valore di 5 spettacoli (a scelta tra musica e prosa) al prezzo di soli 50 euro. Inoltre, diciottenni e insegnanti potranno ottenere abbonamenti e biglietti a costo zero attraverso il bonus cultura, iscrivendosi al portale del Ministero della Cultura al quale il Teatro è accreditato.

Sono 44 i titoli della stagione di Prosa, Musica e Danza declinati nelle proposte di abbonamento e oltre 2000 riconferme – solo nella prima fase della campagna – premiano già le scelte dei direttori artistici Paola Macchi e Maurizio Baglini. I grandi compositori ed interpreti costituiscono l’architettura portante della proposta Musica. Saranno i Carmina Burana, pietra miliare assoluta della musica corale, ad inaugurare il cartellone Musica, domenica 22 ottobre: in scena l’Orchestra e Coro della Fondazione Lirica Teatro Verdi di Trieste, diretta da Alessandro Cadario, insieme a solisti, Coro del Teatro Nazionale Sloveno di Maribor e Coro di voci bianche per un totale di 208 elementi.

La proposta proseguirà con importanti artisti internazionali tra cui Shlomo Mintz, Jordi Savall, Krzysztof Penderecki, Carlo Boccadoro, Umberto Benedetti Michelangeli, Alessandro Taverna, Benedetto Lupo e molti altri, per chiudersi, nel maggio 2018, con il Concerto finale dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, affiancata dal pianista Jan Lisiecki. Altra importante presenza sarà quella di Angelo Foletto, giornalista e critico musicale, che introdurrà i concerti dedicati ai quintetti.

Il Novecento ricorrerà nell’apertura della stagione di Prosa, che inaugura il 10 novembre con l’ultima regia di Luca de Filippo “Non ti pago” di Eduardo de Filippo, con Carolina Rosi, moglie e musa del compianto regista, drammaturgo e attore. Varie le formule di abbonamento che permettono la fruizione più ampia della Grande Prosa: per citarne i capisaldi, “Il Sindaco del rione Sanità” con la regia di Mario Martone, “Richard II” di Shakespeare portato in scena da Peter Stein e Maddalena Crippa che interpreta con coraggio il ruolo del protagonista. “Emilia” dell’argentino Claudio Tolcachir, interpretato da una sublime Giulia Lazzarini; il cartellone prosa proseguirà con spettacoli come “La cena dei cretini” con la regia di PistoiaTriestino, “L’anatra all’arancia” con Luca Barbareschi e “Murmures des Mur” di Victoria Thierrée-Chaplin.

Svariate le tipologie di abbonamento che permetteranno di fruire in via agevolata delle diverse proposte. Informazioni biglietteria: 0434/247624

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top