mercoledì , 22 Gennaio 2020
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Cultura » SILE JAZZ: 26, 27 e 28 luglio le ultime tre giornate pienissime per Sile Jazz!
SILE JAZZ: 26, 27 e 28 luglio le ultime tre giornate pienissime per Sile Jazz!

SILE JAZZ: 26, 27 e 28 luglio le ultime tre giornate pienissime per Sile Jazz!

image_pdfimage_print


Il 26 luglio la crociera jazz sul Sile;
il 27 luglio – GREEN TOUR DAY – l’ultima escursione in bicicletta e il concerto del Grant Stewart European Quartet a Quinto di Treviso;
il 28 luglio il Julie Sassoon Quartet a Casier (TV).

Venerdì 26 luglio inizia l’ultimo weekend per Sile Jazz ed è

EM4NCIPATION

la giornata della Crociera Jazz sul Sile: uno degli appuntamenti più attesi che – con il battello – porta il pubblico fino alla Laguna di Venezia attraverso il Sile. A bordo una buona cena, le bollicine di Perlage e il concerto di una super band: gliEM4NCIPATION di Alessandro Rossi (batteria), Andrea Lombardini (basso), Massimiliano Milesi (sax) e Massimo Imperatore (chitarra). Gruppo consolidato sulle scene jazz, già nel 2017 Em4ncipation pubblica per Cam Jazz e oggi, restituisce con grande efficacia (e nel lavoro discografico anche con l’intervento dello spoken word di Yah Supreme, rapper di Brooklyn) le affascinanti atmosfere della New York di qualche generazione orsono.

Sabato 27 luglio è un’altra giornata speciale per Sile Jazz che propone un percorso cicloturistico molto particolare, nel pomeriggio antecedente il concerto, atteso a Quinto di Treviso che a Villa Memo Giordani ospiterà in serata il Grant Stewart European Quartet.
A partire dalle 16 di sabato sarà possibile godere del magnifico percorso “Sile Jazz & Bike – Evento Speciale Green Tour Day”. Il percorso parte da Quinto di Treviso e si sviluppa per 19 km (giro ad anello di circa 1 ora): è l’ideale per conciliare la bellezza di un rilassante ambiente naturale con l’eleganza e l’accoglienza delle cittadine venete. Per questo speciale evento di sabato 27 luglio sono preziosi collaboratori di Sile Jazz, oltre naturalmente al Comune di Quinto di Treviso e Cycling in the Venice Garden, anche il progetto Green Tour “Verde in Movimento” della Regione Veneto: Green Tour è un sistema di viabilità ciclopedonale che mira alla riqualificazione delle ferrovie dismesse nel territorio per una loro piena integrazione nella natura circostante. Un pomeriggio l’ideale per conciliare la bellezza di un rilassante ambiente naturale con l’eleganza e l’accoglienza delle cittadine venete.   Una volta rientrati si può cenare al ristorante convenzionato con il festival, l’Antica Osteria Righetto di Quinto di Treviso che propone il Menù Sile Jazz, per poi incontrare gli artisti del Festival in concerto a Villa Memo Giordani a partire dalle 21 (l’ingresso è gratuito). Grant Stewart al sax, Daniele Gorgone al pianoforte, Marco Piccirillo al contrabbasso e Bernd Reiter alla batteria compongono il Grant Stewart European Quartet. Un quartetto libero da scritture e da vincoli, ma attento alle forme, rispettoso dei linguaggi del jazz e impreziosito dalla presenza del sax tenore statunitense. Grant Stewart, leader della band, è uno dei più dinamici interpreti moderni del linguaggio bebop. Il suo suono è personale ricercato e propone una ricca immaginazione melodica unita ad una tecnica impeccabile. Ha un suono così riconoscibile che si può dire che mai reciti “le lezioni” dei suoi modelli.

 

 

Julie Sassoon Quartet

Chiusura in grande stile ed eleganza domenica 28 luglio, alle 21, a Casier (piazza San Pio X oppure nel Teatrino della Scuola elementare di Via Basse, in caso di pioggia) con il Julie Sassoon Quartet (Julie Sassoon: piano, Lothar Ohlmeier: sax soprano e clarinetto basso) Meinrad Kneer: contrabbasso, Rudi Fischerlehner: batteria). L’ingresso è libero.

Dopo il debutto alla Kulturbrauerei di Berlino insieme a Marilyn Crispell, il Julie Sassoon Quartet – capitanato dall’affascinante pianista originaria degli Stati Uniti, ma di stanza a Berlino – è stato chiamato a registrare anche al prestigioso RBB Kulturradio Studios.
Con Tom Arthurs ospite in due brani, il cd è stato pubblicato da Jazzwerkstatt con il titolo di “Fortune”ed è già acclamato dalla critica in Europa e negli Stati Uniti, sin dal suo lancio al London Jazz Festival.
Da allora, il quartetto ha suonato ovunque in Europa, recentemente accattivandosi anche il pubblico del Magdeburg e del Peitz Jazz Festival, dove ha condiviso il palco con Anthony Braxton, Miroslav Vitous e Joachim Kühn, tra gli altri. Per la cena, prima o dopo il concerto, il ristorante convenzionato è la Trattoria al Sile, con il menù Sile Jazz.

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top