venerdì , 30 Ottobre 2020
Notizie più calde //
Home » HOT » PORDENONE: Tradizione viennese, repertorio russo e un grande vocalizzo Concerto di fine anno

PORDENONE: Tradizione viennese, repertorio russo e un grande vocalizzo Concerto di fine anno

image_pdfimage_print

Casa dello Studente, Centro Iniziative Culturali Pordenone e Comune di Pordenone oggi in Municipio hanno presentato il programma del tradizionale concerto di fine anno. Mercoledì 31 dicembre alle 16 al teatro comunale “Giuseppe Verdi”, si esibirà la Kiev Radio Synphony Orchestra diretta da Volodymyr Sheiko con la partecipazione della soprano solista Larissa Alice Wissel. Sarà proposto un programma che attinge – come illustrato da Franco Calabretto direttore artistico assieme ad Eddi De Nadai – alla tradizione musicale viennese e al repertorio russo per culminare in una rara esecuzione, per voce ed orchestra, caratterizzata da un vocalizzo di grande forza evocativa oltre che interpretativa. In calendario dunque musiche di P.I . Tchaikovsky, R. Gliére e J. Strauss jr.Per Eddi De Nadai, l’orientamento del programma musicale mira a ricercare e proporre opere significative ma poco eseguite e ha precisato che ospitare l’orchestra ucraina, nata 85 anni fa e particolarmente apprezzata, stante la situazione di crisi, é scevra da qualsiasi significato politico.
Introducendo l’incontro, il sindaco Claudio Pedrotti ha richiamato l’attenzione su questa importante manifestazione che, sommata alla preparazione degli eventi del prossimo anno per celebrare il 50^ dell’istituzione della Casa dello Studente, contribuisce a rafforzare il clima di compattezza della comunità, frutto anche della tante idee che sa esprimere.
Il concerto – ha aggiunto la presidente del CCIP Maria Francesca Vassallo – oltra ad essere un elemento di rappresentatività della musica – è indice di una forte apertura alla cultura internazionale, mentre don Padovese ha rinnovato il proprio apprezzamento per la continua collaborazione con le istituzioni e per la proficua contaminazione che deriva dal confronto tra cultura, socialità ed accoglienza rimarcando che la cultura vuol dire crescita e non si può piegarla a un qualsiasi senso strumentale. Ed infine l’assessore all’istruzione Flavia Rubino ha ricordato che per la cultura musicale in città, la scuola Lozer è un punto di riferimento e che si sta discutendo con istituzioni superiori per valutare la possibilità di istituire un liceo musicale a Pordenone.
La prevendita alla biglietteria del Teatro G Verdi dal 18 al 23 dicembre e il 30 dicembre (esclusi festtivi) aperta dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 19.00, sabato dalle 16 alle 19 e il 31 dicembre dalle 15.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top