mercoledì , 18 luglio 2018
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Felicità » Natale a Pordenone 2 dicembre: sport, favole, solidarietà, mercatini, trenino, spettacoli col fuoco, musica sacra
Natale a Pordenone 2 dicembre: sport, favole, solidarietà, mercatini, trenino, spettacoli col fuoco, musica sacra
IgniFeri

Natale a Pordenone 2 dicembre: sport, favole, solidarietà, mercatini, trenino, spettacoli col fuoco, musica sacra

La solidarietà si esprime in due modi diversi sabato 2 dicembre durante il Natale a Pordenone: in piazzetta Calderari, dove si terrà per tutta la giornata l’evento Match for all finalizzato alla sensibilizzazione sulla donazione del midollo osseo, a cura di Admo fvg e davanti alla

Massimo Berlenga

Loggia del municipio, da dove Massimo Berlenga partirà in vespa (alle 10), alla volta della Lapponia per consegnare a Babbo Natale le letterine dei piccoli pazienti Cro di Aviano. E due sono gli appuntamenti sportivi: il Torneo Natalizio di Scacchi a cura ASD San Gregorio alle 14 nell’oratorio delle Grazie e i torneo Volley e sapori d’Autunno al pomeriggio nelle Palestre comunali di Borgomeduna e “F. Gallini”.
Due anche gli appuntamenti per famiglie e bambini. Alle 10 nella Sala Oratorio Rorai Grande per Un Natale da fiaba Ortoteatro propone Il Favoloso Andersen, ovvero le più belle fate dell’autore danese (che ne scrisse 156) raccontate da Fabio Scaramucci e Fabio Mazza. Le letture

Andersen

del sabato pomeriggio sono invece proposte ai bambini e alle bambine fino a 6 anni accompagnati dai genitori nella Sezione Ragazzi della Biblioteca Civica di Pordenone alle 17 dalle bibliotecarie Francesca, Lara e Silvia.

Dalle 9 in piazzetta San Marco sarò operativo il mercatino dell’editoria: una bancarella coperta di 16 metri dove si potranno trovare in offerta liberi di arte, architettura, moda e per bambini oltre a una ricca selezione di editoria locale. Un posto di particolare rilievo lo avrà il volume Pordenone, La città dipinta, edito recentemente dalla Biblioteca dell’immagine e protagonista di una mostra in galleria Bertoi. La bancarella sarà operativa tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, a eccezione del lunedì mattina.
Sarà invece delicato alla creatività e all’artigianato il Market Cafè organizzato dall’Associazione culturale Stile Nord Est in collaborazione con il Caffè Letterario Pordenone e Titabì Negozio, attivo sabato 2 e domenica 3 dicembre dalle 10 alle 20.30 nel Convento di San Francesco con esposizioni a cura di creativi, designer, artisti, workshop e attività per adulti e bambini, ottima musica di sottofondo e anteprime letterarie. In programma anche laboratori di manualità e creatività con la lana, di cucito (dedicati alla realizzazione di burattini a dito e folletti), di Pigotte Unicef, di storia dell’arte per bambini. E ancora storie e giochi. Tre le presentazioni di libri, con i rispettivi autori sabato alle 11 Aventure Imprevue, viaggio senza biglietto dall’Africa all’Europa di Riccardo Roschetti, alle 18 Un nuovo caso per il commissario Tonelli, anteprima del nuovo romanzo di Gianni Zanolin; domenica alle 11 una suggestiva metafora per raccontare la nascita dello stato di Israele, anteprima del nuovo libro di Yigal Leykin. Sabato dalle 13.00 alle 17.00 durante Garden Corner si potranno avere consigli di giardinaggio e floricoltura per la cura degli orti urbani e i balconi fioriti, da Rita (la “storica” signora che vende piante nei giorni di mercato in piazza della Motta). Domenica dalle 17.30 alle 18.30, Showcooking dedicato alle zuppe della Claudiona. Infine si sabato che domenica La città che vorrei, installazione a cura dell’associazione “Il Filo Urbano” (chi vuole potrà lasciare un messaggio o un disegno dedicato alla città). Il Dj set di Zellaby farà da colonna sonora alle incursioni di shopping con selezioni jazz, funk, rock, new wave e canzoni di natale.

Ad animare il centro città nel pomeriggio arriverà il trenino, mentre la sera in piazza Risorgimento dalle 20 ci sarà sarà uno scenografico spettacolo col fuoco realizzato dall’artista IgniFeri: un suggestivo viaggio verso il cuore della terra, dove il fuoco nasce e vuole vivere.

Alle 21 nella Chiesa del beato Odorico, il Coro Polifonico “Città di Pordenone” , diretto da Mario Scaramucci, presenta il concerto di Natale “Quem Vidistis Pastores”, concerto di musiche sacre del tempo di Natale di differenti epoche e stile con musiche di Palestrina, Jenkins, Bertoldo, Kodaly, Pulenc, Lanaro, Green, Aichinger
Il Coro Polifonico “Città di Pordenone” è attivo da 40 anni, viaggia all’estero e ha partecipato per 11 volte d al festival internazionale

Coro di Pordenone

“Europa Cantat”, dove ha potuto cantare con cori di altre nazioni, unendo la sua voce ad altre voci e studiando sotto la guida di importanti direttori internazionali, eseguendo grandi opere di Kodaly, Britten e molti altri. La lista dei compositori studiati in questi quarant’anni è molto lunga: gli inglesi Britten e Elgar, i tedeschi Bach e Baumann, gli americani Copland e Thompson, gli svedesi Grieg ed Olsson, il norvegese Hovland, il finlandese Sibelius, il belga Nees, l’estone Sisask, gli italiani Ghedini, Rota, Durighello, Macchi, Lanaro, per dire alcuni. Sotto la guida id Mario Scaramucci dal 1996 il coro ha ulteriormente ampliato il repertorio, riscoprendo importanti composizioni di autori che hanno segnato tappe significative nell’evoluzione della coralità, come Bach e arrivando negli anni 2000 a sperimentare stili nuovi, dalla musica aleatoria allo swingamericano, dal poco frequentato repertorio medievale a composizioni contemporanee friulane ed un gruppo ristretto si è dedicato allo studio della musica antica e del canto gregoriano.

 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top