lunedì , 10 dicembre 2018
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Musica » Fadiesis Accordion festival: mercoledì duomo s marco Requiem di Mozart Esecuzione per due fisarmoniche, soli e coro mercoledì 5 dicembre
Fadiesis Accordion festival: mercoledì duomo s marco Requiem di Mozart Esecuzione per due fisarmoniche, soli e coro mercoledì  5 dicembre

Fadiesis Accordion festival: mercoledì duomo s marco Requiem di Mozart Esecuzione per due fisarmoniche, soli e coro mercoledì 5 dicembre

image_pdfimage_print

Per la prima volta nella sua storia, il Fadiesis Accordion festival fa il suo ingresso nel Duomo Concattedrale di San Marco, a Pordenone, mercoledì 5 dicembre 2018, ore 20.45. con il Requiem di Mozart. Un evento, nella città di origine del Festival, che corona un percorso di dialogo tra fisarmonica e luoghi sacri avviato nell’Abbazia di Sesto al Reghena e nella Cattedrale di Matera. “Per chi, come noi – afferma il direttore artistico Gianni Fassetta – nutre il ricordo crepuscolare di una fisarmonica suonata sotto i tigli durante le sagre, quando questo strumento non poteva ancora varcare le soglie dei conservatori, questo “riscatto” ha il triplice valore della consacrazione, della rinascita, di una “rivoluzione” che finalmente fa superare i confini tra sacro e profano, tra musica colta e musica popolare. Per offrirci, soltanto, Grande Musica”. Per sottolineare questo traguardo si è dunque scelta una trascrizione ad hoc della Messa, per due fisarmoniche, soli e coro, e una data significativa: l’anniversario della morte dal genio salisburghese.
Sarà un innovativo viaggio nel tempo per la fisarmonica – suonata da Riccardo Centazzo e Gianni Fassetta – che accompagnerà La Messa di Requiem in Re minore K 626, testamento artistico di Mozart, rimasto incompiuto al momento della sua morte avvenuta nel 1791, quasi quarant’anni prima della nascita ufficiale dell’accordeon. A completare la parte strumentale il violoncello di Francesco Ferrarini. Il coro Santa Cecilia è preparato da Laura Rizzetto e Paolo Scodellaro. La direzione di Giuliano Fracasso. Il Requiem di Mozart è una una composizione di una bellezza cupa e solare che non ha eguali nella storia della musica sacra, muovendosi attraverso continui contrasti, ritmici e dinamici, tra slanci impetuosi e pause di riflessione, accenti drammatici e oasi di dolcezza melodica squarci di luce e di tenebre. Di particolare impatto emotivo i movimenti “Dies irae”, il “Kyrie”, il “Confutatis” e lo struggente “Lacrymosa”che evocano la grandiosità di Dio, la sua ira e la sua misericordia. Il concerto, promosso da Associazione Musicale Fadiesis assieme ad ssociazione Culturale Aladura, Associazione Musicultura S.Cecilia, associazione Mozart Italia Cesena-Forlì, chiude gli appuntamenti pordenonesi del Fadiesis Accordion Festival – realizzato col sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Comune di Pordenone, quest’anno sviluppato in 17 eventi tra Matera e il Friuli Venezia Giulia. Chiuderà la rassegna il Concerto per Fadiesis, della Nuova orchestra da camera Ferruccio Busoni al muso Revoltella di Trieste il 16 dicembre, nell’ambito della mattinate musicali internazionali.

About dal corrispondente

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top