giovedì , 22 Agosto 2019
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » L’arte sacra prende vita al Teatro Nuovo con il suggestivo Labirinto della compagnia Teatri 35 IL 27 E 28 MARZO

L’arte sacra prende vita al Teatro Nuovo con il suggestivo Labirinto della compagnia Teatri 35 IL 27 E 28 MARZO

image_pdfimage_print

Venerdì 27 e sabato 28 marzo, alle ore 20.45 (con un’ulteriore replica riservata alle scuole sabato 28 marzo alle ore 10.30), andrà in scena al Teatro Nuovo Giovanni da Udine il suggestivo LABIRINTO, una produzione: Teatri 35 con Gaetano Coccia, Francesco O. De Santis e Antonella Parrella. Nello spettacolo Labirinto, vincitore de “I Teatri del sacro 2013”, vengono realizzate dal vivo delle opere di pittori celebri raffiguranti icone sacre proponendo così un vero e proprio “Cammino”. Adoperando una traccia musicale come partitura, il corpo degli attori è strumento e con una metodologia rigorosa il lavoro si costruisce “montando” le tele sulla musica, mirando ad una sempre crescente sincronia tra gesto e musica e all’aderenza iconografica. Le tele tridimensionali, costruite sotto gli occhi degli spettatori, si immobilizzano completamente, restituendo l’emozione del dipinto, per poi smontarsi e comporsi nel quadro successivo. Il gesto e la parola prendono corpo all’interno di un tessuto musicale che accompagna l’intero spettacolo. In un crescendo emotivo il lavoro labirinto rossaLabirinto vuole portare lo spettatore a partecipare a quel Cammino interiore suggerito dalle opere pittoriche scelte e sottolineato dalla musica e dalla forza espressiva del volto e dei corpi degli attori. Vivaldi e Bach, ma anche Battiato e Anghelopulos accompagnano la realizzazione della Crocefissione del Masaccio o della Resurrezione di Piero della Francesca, della Incredulità di San Tommaso di Caravaggio o del Noli me tangere di Ivanov, in quindici stupefacenti tableaux vivants. Si ricorda inoltre che sabato 28 marzo, alle ore 17:30, ci sarà un nuovo appuntamento di CASA TEATRO – azioni di cultura teatrale, della serie LABIRINTI a cura di Mario Turello, intitolato SACRE RAPPRESENTAZIONI: TESTI, ICONOGRAFIA, STORIA, ATTUALITÀ una conversazione dedicata alla tradizione delle Sacre Rappresentazioni pasquali in cui interverranno: Alessio Geretti, responsabile della Pastorale della Cultura dell’Arcidiocesi di Udine, Gianpaolo Gri, antropologo e studioso di storia e cultura friulana (Università di Udine), Morena Baldacci, teologa, docente di liturgia (Università pontificia Salesiana – Torino) e Giuseppe Bevilacqua, Direttore artistico Prosa del Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top