lunedì , 26 Ottobre 2020
Notizie più calde //
Home » HOT » FOLKEST – 24 SETTEMBRE IN PROVINCIA DI UDINE CON I GREEN WAVES E CONFESSIONI DI UN MUSICANTE
FOLKEST – 24 SETTEMBRE IN PROVINCIA DI UDINE CON I GREEN WAVES E CONFESSIONI DI UN MUSICANTE

FOLKEST – 24 SETTEMBRE IN PROVINCIA DI UDINE CON I GREEN WAVES E CONFESSIONI DI UN MUSICANTE

image_pdfimage_print

FOLKEST DOMANI GIOVEDì 24 SETTEMBRE

TRA ARTEGNA E PRATO CARNICO.

Doppio appuntamento con Folkest anche il 24 settembre in provincia di Udine con i Green Waves a Prato Carnico e Confessioni di un musicante ad Artegna.

Domani alle 20.30 all’Auditorium Comunale di Prato Carnico suoneranno cinque musicisti, provenienti da percorsi diversi, ma con la comune passione per la musica Irlandese e per le contaminazioni etniche: dal bodhran irlandese che dialoga con le percussioni mediorientali, al suono della chitarra flamenca che dialoga con il violino, alla gaita Galiziana che dialoga con il clarinetto, alla fisarmonica assieme al tin whistle con arrangiamenti musicali che spaziano dal jazz ai mondi medio orientali del flamenco arabo. Un itinerario nell’immaginario di questa terra in cui le melodie vivaci e allegri paesaggi sonori dei Green Waves si intrecciano a momenti di musica epica e lo spirito del folklore irlandese.

Ad Artegna, sempre alle 20.30, presso la Collina di San Martino, la rivisitazione metabolizzata della musica di Angelo Branduardi da parte di Silvio Totta, un musicista interessato da sempre ai repertori del grande cantautore italiano, nei quali, rintraccia e riconosce le sue stesse grandi passioni: la musica popolare italiana, le sonorità nord europee e la musica antica dal sapore medievale.

Intorno a questo progetto, finalista al Premio Tenco nel 2019, è riuscito a coinvolgere un ensemble di straordinari musicisti che meriterebbero ognuno una presentazione a parte. Silvio Trotta per queste Confessioni di un musicante sarà accompagnato da Massimo Giuntini (uilleann pipes, bouzouki, flauti irlandesi), Stefano Tartaglia (flauto dritto, piffero) Alessandro Bruni (chitarra) Michela Fracassi (violino, viola), Andrea Nocentini (batteria) e Maurizio Bozzi (basso).

About Dario Furlan

Dario Furlan
Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top