martedì , 18 dicembre 2018
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Cinema » LE GIORNATE DEL CINEMA MUTO: domani 5 ottobre EVENTO DI PRE-APERTURA AL TEATRO ZANCANARO DI SACILE
LE GIORNATE DEL CINEMA MUTO: domani 5 ottobre EVENTO DI PRE-APERTURA AL TEATRO ZANCANARO DI SACILE

LE GIORNATE DEL CINEMA MUTO: domani 5 ottobre EVENTO DI PRE-APERTURA AL TEATRO ZANCANARO DI SACILE

image_pdfimage_print

Venerdì 5 ottobre, ore 20.45

Le Giornate del Cinema Muto tornano a Sacile per la preinaugurazione del festival, in segno di amicizia e riconoscenza per l’ospitalità ricevuta in passato quando, per i lavori di ricostruzione, il Teatro Verdi di Pordenone non fu agibile per otto anni. Tornano con un evento – organizzato in collaborazione con il Comune di Sacile e la partecipazione del Rotary Club Sacile Centenariodedicato a un attore e regista italo americano, Robert Vignola, personalità di primo piano nel cinema degli anni Dieci e Venti del ‘900.

Originario di Trivigno, un piccolo paese in provincia di Potenza, Vignola emigrò con la famiglia all’età di tre anni stabilendosi a New York. Esordisce a teatro ma viene ben presto assorbito dal cinema, dove mette a frutto la sua esperienza di palcoscenico prima come attore (il suo ruolo più importante fu Giuda Iscariota nel kolossal biblico From the Mangerto the Cross nel 1912) poi come regista (fu il primo a portare sullo schermo nel 1913 la figura del vampiro) particolarmente abile nella direzione degli attori.

È il caso del film della preapertura delle Giornate 2018, Beauty’s Worth del 1922, venerdì 5 ottobre alle ore 20.45 al Teatro Zancanaro di Sacile, uno dei pochi film di Vignola che ci sono rimasti in una produzione ricca di oltre un centinaio di titoli. La protagonista è Marion Davies, grande attrice comica, famosa anche per una lunga relazione con il magnate dell’editoria William Hearst, raccontato da Orson Welles in Quarto Potere. In Beauty’s Worth la Davies è una morigerata ragazza quacchera che durante una vacanza in una località di mare alla moda, viene in contatto con giovani dell’alta società spregiudicata e bohémien. Tra lo stupore di tutti, il brutto anatroccolo riesce molto rapidamente a trasformarsi in cigno e a far innamorare l’artista più in vista della compagnia.

Il film mette bene in luce il talento di Vignola, sia nelle riprese in esterni che valorizzano la bellezza del paesaggio, sia nelle riprese in studio dove la Davies dà il meglio di sé nel balletto della bambola meccanica replicando il numero che l’aveva resa celebre a teatro nelle “Ziegfeld Follies”. La proiezione di Beauty’s Worth, come per l’anteprima mondiale dello scorso agosto a Trivigno, è accompagnata dalle musiche di Stephen Horne che dirige la Zerorchestra di Pordenone. Sarà presente alla proiezione il sindaco di Trivigno.

Il progetto Vignola, nel segno della collaborazione tra istituzioni culturali di due regioni diverse, Friuli Venezia Giulia e Basilicata, nell’anno in cui Matera diventa capitale europea della cultura, avrà un’altra tappa significativa in chiusura di festival sabato 13 ottobre a Cinemazero a Pordenone, con la presentazione del documentario Robert Vignola, da Trivigno a Hollywood, prodotto da Effenove di Potenza e realizzato da Sara Lorusso e Giuliana Muscio.

La proiezione di Beauty’s Worth allo Zancanaro sarà preceduta da una scatenata comica di Roscoe Arbuckle, Love (Fatty alla fattoria, US 1919), accompagnata dall’Orchestra Giovanile dell’Istituto Comprensivo “Paolo Brugnacca” di Sacile.

Le Giornate del Cinema Muto 2018, che si apriranno ufficialmente sabato 6 ottobre al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone, sono promosse da Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali – Direzione Generale Cinema, Comune di Pordenone, Camera di Commercio di Pordenone eFondazione Friuli, con la partecipazione di PromoTurismo FVG, Città di Sacile, Rotary Club Sacile Centenario, Piano FVG, Pordenone Fiere, Crédit Agricole FriulAdria.

About dal corrispondente

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top