mercoledì , 27 Maggio 2020
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » Terra residua, una mostra sul declino del nostro pianeta

Terra residua, una mostra sul declino del nostro pianeta

image_pdfimage_print

Inaugura venerdì 4 aprile alle 18.00, presso lo spazio espositivo E.Co. Point a Roma in via del velodromo 77, la personale dell’artista veronese Nelli Cordioli. L’esposizione, dal titolo “Terra residua”, propone una riflessione su tela sul lento e inarrestabile declino del nostro pianeta. «Ogni singola tela – spiega l’artista – cerca di mettere in evidenza un aspetto di negatività in relazione all’operato dell’uomo: rimarrà forse per noi un pezzo di mare pulito o un campo verde di alberi ed erba? I materiali che ho usato in queste tele sono di origine naturale: pietrisco, sabbie, gesso, grassello, trucioli e pigmenti. Inevitabilmente l’amalgama è reso solido da leganti. L’ uso di materie inerti mi appartiene da diverso tempo perché la loro mescolanza dà alla tessitura percepibile una corporea ruvidità che negli spazi della composizione forma una vibrazione dinamica di luci e ombre. Dedico alla terra, molto offesa, lesa, all’acqua che non è più chiara, all’aria, questi miei lavori». Le tele di Nelli Cordioli si inseriscono nello spazio espositivo E.Co.point, fulcro di aggregazione di artisti che dedicano il loro lavoro alle tematiche ambientali e dell’ecosostenibilità. Nata a Verona, l’artista ha frequentato il Liceo Artistico, l’Accademia di Belle Arti e la Scuola Internazionale di Grafica a Venezia. Il suo percorso artistico si sviluppa in parallelo all’attività di insegnante. Sono molte le mostre personali dedicate all’artista dal 1986 ad oggi a Roma, Milano, Firenze, Bologna, Venezia, Vicenza, Ferrara, Cremona, e le rassegne che, oltre ai quadri, hanno ospitato sculture e installazioni. La mostra sarà visitabile fino al 12 aprile dal mercoledì al sabato dalle 17.30 alle 19.30. L’ingresso è libero.

 Vito Digiorgio

About Vito Digiorgio

Vito Digiorgio
Giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti dal 2013. Si è laureato all'Università di Udine con una tesi sulla filologia italiana. Collabora con alcune testate giornalistiche on line.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top