venerdì , 30 Ottobre 2020
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » Castello Inferiore di Marostica Vicenza 5-13 mag. CONTEMPORANEA 2018 SINERGIE CROMATICHE E SPAZIALI
Castello Inferiore di Marostica Vicenza 5-13 mag. CONTEMPORANEA 2018 SINERGIE CROMATICHE E SPAZIALI

Castello Inferiore di Marostica Vicenza 5-13 mag. CONTEMPORANEA 2018 SINERGIE CROMATICHE E SPAZIALI

image_pdfimage_print

Lo Studio Elle di Vicenza organizza le mostre Contemporanea 2018 e Sinergie cromatiche e spaziali nel Castello Inferiore di Marostica per ricordare i venti anni di attività artistiche promosse da Lina Zenere, operatrice culturale di ampio respiro; molti degli artisti del Triveneto che partecipano all’evento, hanno esposto con lo Sudio Elle nelle Fiere d’Arte di Padova, Vicenza, Udine, Pordenone, Modena, Innsbruck e Longarone.
Lo Studio Elle Arte Contemporanea di Vicenza ha realizzato esperienze di considerevole portata culturale ed ha interagito con l’arte visiva attuale, favorendo esposizioni in sinergia con enti nazionali come AMACI, Expo Arte 2015, in locations internazionali come Scandinavia Art e Cittadella di Parigi nel 2015; Art Germany e Helsinki nel 2016.
Lo Studio Elle Arte Contemporanea di Borgo Scroffa, 97 Vicenza, non è solo una galleria d’arte, ma anche un laboratorio di ricerca formativa dove gli artisti hanno la possibilità di confrontare le tecniche della tradizione artistica e con le nuove modalità espressive, è da questo flusso di esperienze che Lina Zenere, già docente di Discipline artistiche ha creato il percorso Contemporanea 2018 e Sinergie cromatiche e spaziali, mostra poliedrica e dinamica, caratteristiche che contraddistinguono la sua curatrice.
Nel salone grande del Castello Contemporanea 2018 presenta le opere di 31 artisti contemporanei, realizzate con tecniche ad olio. acrilico, tecnica mista su tela, acquerello, smalto, smalto su rame, stampa d’Arte, scultura e fotografia realizzate da Patrizia Barbiero, Stefania Basso, Lia Caracciolo, Stefano Cusumano, Francesca Dal Ben, Terenzio Diluviani, Vanni De Conti, Nicoletta Faggion, Enzo Forcella, Paolo Frigo, Moreno Gasparetto, Giovanni Toniatti Giacometti, Luciana Giuriato, Gianangelo Longhini, Giovanni Marcon, Giovanni Meneguzzo, Denise Mingardi, Giuliano Negretto, Marianovella Perina, Roberta Piasentin, Adriano Piotto, Michele Rigon, Annette Ronchin, Luigi Rossetto, Luciano Tonello, Ada Massignani Trussardo, Anna Urbani de Gheltof, Fiorenzo Vaccaretti, Gino Sambucco, Toni Zarpellon, Aldo Zornetta.
Le sale attigue del Castello ospitano Sinergie cromatiche e spaziali, mostra bipersonale di Emanuele Costantini e Lina Zenere.
Emanuele Costantini, pittore, incisore, scultore di Eraclea espone opere incise su tavole, e dipinte a varie stesure di colore lasciando in evidenza l’incisione fortemente marcata dei segni che suscita notevole emozione e sottolinea il susseguirsi dei numerosi eventi che scavano nella nostra vita interiore. Le sue ultime opere calcografiche rivelano il costante studio della simbologia che nel suo percorso evolutivo ha ottenuto la sintesi e la purezza della linea evidenziata nella bianca superficie. Accanto sono in esposizione stampe originali di noti artisti italiani e stranieri.
Lina Zenere espone una installazione di formelle in ceramica raku, eseguite per un progetto di ricerca sulle risorse alternative per salvaguardare il pianeta, promosso dall’Unione Europea. Il tema scelto da Lina è l’acqua che sorge nelle risorgive osservate di persona nelle campagne di Bressanvido e Sandrigo e che è fonte di vita, ed è lo stesso tema proposto nella serie di opere eseguite con tecnica mista su tela di juta e altre ancora dipinte con tecnica ad acrilico su tela e a stampa ad acquaforte. L’elemento predominante in questi percorsi creativi è la linea che incisa nelle formelle o dipinta nella tela sottolinea il susseguirsi fluttuoso dell’onda fino a provocare flussi e riflussi di energia. Conclude la mostra sullo stesso tema con una serie di stampe lenticolari in 3 D per sottolineare l’effetto spaziale dell’onda.
La mostra di Contemporanea 2018 e Sinergie cromatiche e spaziali apre il 5 maggio 2018 alle ore 17,30 con la presentazione critica di Anna Maria Ronchin storica dell’Arte e giornalista e rimane aperta fino al 13 maggio con il seguente orario 10-12; 16-18,30 (chiuso il lunedì aperta la domenica)

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top