sabato , 7 Dicembre 2019
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » ANCHE LA CONTRADA SCALDA I MOTORI PER LA NUOVA STAGIONE TEATRALE

ANCHE LA CONTRADA SCALDA I MOTORI PER LA NUOVA STAGIONE TEATRALE

image_pdfimage_print

Qualche anticipazione sulla prossima stagione artistica del  Teatro La Ccontrada di Trieste.   Per la prossima stagione sono già in cartellone  10 spettacoli di cui 7 rossi e 3 blu. Unica nota di trasformazione  la riduzione delle reliche da 9 a 6 degli spettacoli  rossi. Per cui tutti gli spettacoli  del secondo venerdì del secondo sabato e della seconda domenica sono stati sospesi  per meglio gestire la distribuzione dei finanziamenti.  Per venire incontro ai propri fedeli abbonati comunque la Contrada offre uno sconto speciale ai vecchi abbonati sul prezzo  dell’abbonamento, e questo non è poco in un periodo in cui si è tentato di far di tutto da parte degli esecutivi nationali di  affossare la cultura. Con la flessione delle disponibilità  tutte le compagnie che si esibiranno sul palco del TEATRO BOBBIOdevono fare i conti con i costi di gestione sempre più impellenti,  vedendosi costrette a non poter più accettare permanenze di 6 giornate non consecutive sulle piazzee in cui sono ospitate.

A febbraio Elephant Man scritto e diretto da Giancarlo Marinelli

Questa scelta delle compagnie  obbliga l’ente teatrale a trasferire il turno del giovedì sera al lunedì sera, facendo comunque conservare a tutti gli abbonati la stessa poltrona per la nuova giornata del lunedì.  Ovviamente questi cambiamenti porteranno piccoli disagi agli affezzionati, ma ci si augura che proprio il fatto di essere degli amanti e degli affezionati contribuirà a sostenere con solidarietà gli sforzi della direzione artistica della Contrada. La direzione artistica propone  una scelta molto ampia aprendo  la stagione il 18 ottobre con Due Paia di Calze di Seta di Vienna di Lino Carpinteri e Mariano Faraguna con Ariella Reggio, Gianfranco Saletta e la Compagnia Stabile della Contrada . Il secondo appuntamento sarà con Vite Private di Noel Coward regia di Giovanni De Feudis con Corrado Tedescchi e Benedicta Boccoli che saranno sul palco del teatro Bobbio dal 22 al 27 novembre.

Sempre per gli spettacoli rossi il terzo appuntamento sarà dal 17 al 26 gennaio 2014 con Prigioniero della II^ strada di Neil Simon regia di Giovanni Anfuso con Maurizio Casagrande e  Tosca D’Aquino .

Il primo spettacolo Blu sarà proposto dal 31 gennaio al 3 febbraio con Pamela Villoresi e Romina Mondello nella commedia Eva Contro Eva di Mary Orr con la regia di Maurizio Panici.

Sarà poi la volta della Compagnia Molière che metterà in scena  dal 14 al 19 febbraio   Elephant Man scritto e diretto da Giancarlo Marinelli con la partecipazione di Ivana Monti, Daniele Liotti e Debora Caprioglio. 

Un classico del teatro prenderà il via dal 7 al 12 marzo con Tato Russo e Kaatia Terlizzi nella interpretazione de Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello.

Seguiranno gli altri due spettacoli blu che dal 21 al 24 marzo proporranno Sugar, The Musical con Justine  Mattera e dal 4 al 7 aprile un opera di Tom Topor : Pazza con regia di Giancarlo Sepe e l’interpretazione di Caterina Murino.

La stagione proseguirà con altri due spettacoli rossi dal 11 al 16 aprile con l’Associazione Teatro Pistoiese Valzer srl  sulla scena con la  commedia L’Impresario delle Smirne di Carlo Goldoni per la regia di Roberto Valerio e con Valentina Sperlì e Roberto Valerio, e dal 2 al 7 maggio l’ultima proposta di Livia Amabilino e Francesco Macedonio, i direttori artistici della Contrada, sarà  Boeing Boeing  di Marco Camoletti con il ritorno sul palco del Bobbio di Gianluca Guidi, Gianluca Ramazzotti e Ariella Reggio.

Per gli appuntamenti speciali e le sorprese non ci rimane che attendere la presentazione ufficiale della stagione che come sempre avverrà nella prima metà del mese di settembre.

 

 

 

 

 

Enrico Liotti

RIRPODUZIONE RISERVATA

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top