venerdì , 19 ottobre 2018
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Gaming » 51esima edizione della Fiera del Radioamatore Hi-fi Car– Fiera di Pordenone 23-24 aprile 2016
51esima edizione della Fiera del Radioamatore Hi-fi Car– Fiera di Pordenone 23-24 aprile 2016

51esima edizione della Fiera del Radioamatore Hi-fi Car– Fiera di Pordenone 23-24 aprile 2016

image_pdfimage_print

Si terrà anche quest’anno a Pordenone la più importante fiera italiana dell’elettronica, radiantistica e informatica low-cost.

Grande attesa tra il pubblico degli appassionati per le novità della nuova edizione (51esima), della ormai mitica Fiera del Radioamatore Hi-fi Car, in programma alla Fiera di Pordenone sabato 23 e domenica 24 aprile 2016.

Con i suoi 200 espositori e gli oltre 30.000 visitatori attesi da tutto il nord Italia e da Slovenia e Croazia, è questa la manifestazione leader in Italia nel settore dell’elettronica di consumo e informatica lowcost nonché punto d’incontro per tutti coloro che vivono la “passione digitale”.

imageTutto  attorno alle location dei TechDays i visitatori ritroveranno il classico labirinto di oltre 3 km e mezzo di banchi espositivi che caratterizza l’evento.

La Fiera del Radioamatore deve il suo successo di pubblico proprio alla fitta ragnatela di stand dove è possibile trovare di tutto: componenti e pezzi di ricambio anche usati dell’era “analogica”, apparecchiature per i radioamatori, pc, stampanti, schermi nuovi ed usati, ma anche componenti per computer per soddisfare i desideri dell’assemblatore hobbista, telefonini dell’ultima generazione, software e videogiochi, memorie esterne chiavette usb; tutto ai prezzi più bassi sul mercato.

Numerosi anche quest’anno gli stand di enti ed istituzioni che illustreranno al pubblico le proprie attrezzature legate alle radio e telecomunicazioni.

Avranno uno spazio all’interno del padiglione 5 tra gli altri: la Polizia di Stato, la Polizia Postale e delle Comunicazioni e la Polizia Stradale, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e dell’Arma dei Carabinieri di Pordenone, mentre nel piazzale antistante esporrà le proprie apparecchiature il 7° Reggimento Trasmissioni  dell’esercito italiano di stanza a Sacile.

La Sezione A.R.I. (Associazione Radioamatori Italiani) di Pordenone, partner storico di Fiera del Radioamatore, è promotrice al padiglione 5 di numerose iniziative che coinvolgeranno soci, sezioni (presenti più di 20 sodalizi) e semplici appassionati provenienti da tutta Italia e dall’estero.radioamatore-pr-1

La ricorrenza dei 40 anni dal terremoto che devastò il Friuli sarà al centro del programma di ARI per Radioamatore 2016 proprio per ricordare il ruolo centrale che i radioamatori hanno avuto durante le prime fasi di questo disastro. In un momento di emergenza come quello in cui le vie di comunicazione tradizionali erano impossibili a causa della mancanza dell’energia elettrica e le linee telefoniche interrotte, le radio, autosufficienti dal punto di vista energetico, e i loro operatori hanno creato una rete di contatti che ha dato le prime preziosissime informazioni su quanto era accaduto aiutando i soccorsi soprattutto nei paesini più lontani della Carnia.

In questa edizione  si è voluto realizzare un particolare allestimento dove ricordare l’evento del terremoto e parallelamente permettere al visitatore di poter vedere una serie stupenda di apparati radioamatoriali del periodo che va dalla fine degli anni ’60 fino agli inizi degli anni ’80.

Per il settore che ricorderà il terremoto, dal titolo “Il Segno del Terremoto”, saranno esposti gli apparati radio che hanno fisicamente operato sul territorio già dalle prime ore; due ponti radio dell’epoca, che hanno permesso la copertura delle trasmissioni in VHF, completi di impianto d’antenna.

Una serie di apparati sismografici d’epoca ancora funzionanti, giunti in Fiera direttamente dalla Svezia. Una telescrivente dell’epoca. Una pendola da muro recuperata sotto le macerie e arrivata direttamente dal Comune di Osoppo. Grafici sismografici su carta e tanto altro ancora; compresa, e cosa non da poco, la presenza di operatori che allora furono impegnati già dalla prima ora direttamente nelle operazioni di assistenza radio e di soccorso.

Per il settore Radio Amatoriale “Decametrico”, memori della bella esperienza maturata durante la 50^ edizione,  è stata allestita una esposizione di apparati decametrici della prestigiosa casa costruttrice americana Drake.

Collaborano allo spazio espositivo dei Radioamatori anche il gruppo COTA (Carabinieri On The Air) e l’ARI-RE, cioè il nucleo Radiocomunicazioni in Emergenza, parte integrante della Protezione Civile, nato proprio 40 anni fa.

Anche quest’anno le Associazioni E.R.A. European Radioamateur Association ed A.N.G.eT. Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori in Congedo hanno voluto essere presenti a questo importante momento d’incontro.

Si rinnova la storica collaborazione tra la Fiera del Radioamatore di Pordenone e il PN LUG per la Linux Arena 2016: presso il padiglione 5 saranno presentati i “PN LUG Projects”, interessantissimi progetti creativi realizzati al 100% con Linux e il Software Libero.

Proprio nell’anniversario dei 40 anni dalla fondazione di Apple, nell’ambito della manifestazione si svolgerà la quinta edizione del MacDays ideato da Italiamac in collaborazione con l’ITST Kennedy e Pordenone Fiere, evento che cresce anno dopo anno e rende Pordenone centro nevralgico per gli amanti dei Mac e degli iPhone.

Come da tradizione spazio anche alle ultime novità dell’hi-fi car & tuning nei padiglioni 7, 8 e 9 dove centinaia di auto allestite con i migliori impianti multimediali e le più stravaganti carrozzerie ed interni si sfideranno a colpi di kit estetici e “watt” con soluzioni innovative.

Makers è l’area indipendente dedicata a Fablab, Hackerspace, Stampa 3D, prototipazione, elettronica e robotica DIY. Molte delle principali realtà del territorio attive in questo ambito avranno modo di presentare i loro servizi e prodotti al pubblico. Alcuni importanti laboratori del Friuli Venezia Giulia e del Veneto si uniranno in Fiera a Pordenone per dare vita a un grande makerspace temporaneo con animazione a ciclo continuo e piccoli workshop in modalità show&tell su Arduino, stampa 3D, scanner 3D, fresatura CNC, saldatura di circuiti elettronici, laboratori per ragazzi.

Quello dei droni è un settore in continua evoluzione e all’interno della più importante manifestazione italiana dedicata all’elettronica e informatica non può mancare un focus su queste tecnologie. Si tratta di DroneTech un’iniziativa curata da Pordenone Fiere in collaborazione con Drone-Zone, un team composto da progettisti, operatori e istruttori in grado di accompagnare appassionati e professionisti all’interno di questo mondo. Uno spazio espositivo sarà messo a disposizione delle aziende costruttrici che potranno presentare le proprie attrezzature al padiglione 5, dai modelli più evoluti a quelli più commerciali per chi si avvicina per la prima volta all’utilizzo di questi dispositivi. Dronetech non sarà solo mostra statica delle apparecchiature ma avrà anche momenti formativi e dimostrativi: esperti del settore saranno a disposizione del pubblico per rispondere alle domande sull’utilizzo, la regolamentazione e la costruzione di queste apparecchi. Saranno realizzate anche dimostrazioni pratiche di volo di alcuni modelli nell’area appositamente creata nel padiglione 1.

Tutto esaurito per l’edizione 2016 di FROGBYTE: Videogames together, l’evento videoludico di Pordenone Fiere: tutto il mondo dei videogiochi all’interno di una grande area dedicata di 4.000 mq al padiglione 1. Saranno qui rappresentati il mondo amatoriale del videogioco, con un lan party da 160 postazioni per pc collegati tra loro in rete per giocare 52 ore no-stop, conoscersi, vivere insieme e sfidarsi in tornei di tutti i tipi; ed il mondo professionistico, con l’unica tappa italiana ufficiale del Capcom Pro Tour, torneo mondiale di Street Fighter V su console. Ormai quasi tutti prenotati i posti disponibili per il lan party, ma le iscrizioni al Pro Tour sono ancora aperte a tutti.

Dove:
Fiera di Pordenone
Viale Treviso, 1
33170 Pordenone – Italia

Coordinate GPS:
N45 56.991 E12 39.571

Orario di apertura:
Sabato 23 aprile 2016: dalle 9.00 alle 18.30
Domenica 24 aprile 2016: dalle 9.00 alle 18.00

Biglietti di ingresso:
Intero € 8,50 Ridotto € 7,00 Gratuito ragazzi fino a 13 anni

Contatti:
Tel. 0434 232111, Fax 0434 570415

Sito ufficiale dell’evento:
http://www.radioamatorepordenone.it/

About Massimo Fabris

Massimo Fabris
Nasce e vive a Trieste, dove consegue la laurea specialistica in Giurisprudenza. Impiegato nel settore privato. Appassionato di fumetto, letteratura, cinema, musica e teatro.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top