venerdì , 17 agosto 2018
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Amazing History » Da sabato 7 apr.all’Associazione Archeosofica di Siena Gli eterni valori della Cavalleria
Da sabato 7 apr.all’Associazione Archeosofica di Siena Gli eterni valori della Cavalleria

Da sabato 7 apr.all’Associazione Archeosofica di Siena Gli eterni valori della Cavalleria

image_pdfimage_print

Storia, spiritualità, mistero, mito, leggenda: c’è questo e molto di più nel nuovo ciclo di incontri “Gli eterni valori della Cavalleria” che, ad ingresso libero, prenderà il via il prossimo sabato 7 aprile a Siena. Sette appuntamenti che, organizzati dalla sezione senese dell’Associazione Archeosofica, cercano di far luce sulla figura del cavaliere.
E così, dal misticismo islamico dei sufi, alla ricerca del Graal condotta dai Templari, si attraverseranno i secoli alla scoperta della comune natura esoterica che mosse le gesta di tanti eroi senza tempo, protagonisti di un percorso spirituale e iniziatico rivoluzionario.

Gli incontri che avranno inizio alle ore 17.30, si terranno presso la sede dell’Associazione Archeosofica di Siena in via Banchi di Sopra 72, a partire dal prossimo sabato 7 aprile quando si parlerà della “Cavalleria d’Oriente”.
Francesco Parisi condurrà il pubblico in un viaggio per comprendere il pensiero, la mistica, ed i culti misterici che hanno caratterizzato i cavalieri esoterici d’oriente dalla cui dottrina, insegnata all’interno di speciali circoli spirituali, si svilupperanno la poesia, la musica e l’alchimia tipica del mondo arabo.

“Eroi senza tempo” è invece il tema che Filippo Costanti e Elisabetta Meacci proporranno sabato 21 aprile quando andranno alla scoperta della storia e dei valori degli Ordini cavallereschi più famosi d’Oriente e di Occidente costellata da uomini coraggiosi protagonisti di imprese eroiche, ma anche di delitti e tradimenti.

“La Cavalleria e il Graal” è il tema che Elisa e Giovanna Burgio tratteranno il prossimo sabato 28 aprile offrendo un incontro che tra storia, mistero e simbolismo rilegge una delle pagine più affascinanti del Medioevo occidentale ancora oggi ricca di valori attuali.

Sabato 5 maggio Ettore Vellutini parlerà de “Il segreto della Cavalleria” e cercando di capire quale fosse il segreto che univa l’Amore e la Guerra nella mentalità e nella mistica dell’uomo medioevale trascinerà il pubblico nelle Corti d’Amore dove si diffuse il mito del Graal e venne promosso un profondo rinnovamento culturale che cambiò per sempre la storia dell’Occidente.
Sabato 12 maggio, tra storia ed esoterismo, Francesco Vadi parlerà de “Le origini regali della Cavalleria” mentre sabato 19 maggio Matteo De Benedetti e Fabrizio Leone proporranno un viaggio nella spiritualità dei valori cavallereschi come via iniziatica per l’uomo in “Cavalleria Spirituale, cavalleria terrestre”.
A concludere il ciclo sarò Francesco Cresti che sabato 26 maggio tratterà il tema “La libertà nello spirito della Cavalleria tra Oriente e Occidente”.

Gli eterni valori della Cavalleria – programma

7 aprile “La Cavalleria d’Oriente: i Sufi”
(Francesco Parisi)

21 aprile “Eroi senza tempo”
(Filippo Costanti – Elisabetta Meacci)

28 aprile “La Cavalleria e il Graal”
(Elisa Burgio – Giovanna Burgio)

5 maggio “Il segreto della Cavalleria”
(Ettore Vellutini)

12 maggio “Le origini regali della Cavalleria”
(Francesco Vadi)

19 maggio “Cavalleria Spirituale, cavalleria terrestre”
(Matteo De Benedetti – Fabrizio Leone)

26 maggio “La libertà nello spirito della Cavalleria tra Oriente e Occidente”
(Francesco Cresti)

Le conferenze avranno inizio alle ore 17.30 nella sede dell’Associazione (Siena, via Banchi di Sopra 72). Ingresso libero.
Per informazioni 3661897344; Info.siena@boxletter.net

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top