sabato , 24 Agosto 2019
Notizie più calde //
Home » HOT » Overload e i naufraghi nella tecnologia
Overload e i naufraghi nella tecnologia

Overload e i naufraghi nella tecnologia

image_pdfimage_print

Scelta vincente quella del CSS di ospitare per la stagione di Teatro Contatto il collettivo Sotterraneo con Overload, fresco di premio Ubu.
Numerosi sono i temi e gli agganci presenti nello spettacolo dedicato alle distrazioni di massa provocate dalla tecnologia e dai social. Overload è concepito come una pagina web dove sono presenti tanti link che rimandano alla contemporaneità. Il lettore/spettatore salta da una pagina/scena all’altra e si deconcentra. Proprio come nella navigazione sul web lo spettatore “clicca” sui link o si sorbisce i banner pubblicitari. Ci si perde, ma con ritmo. Le scene spariscono velocemente, gli attori si trasformano. E più che navigare si arriva a naufragare in un mare che non è poi così dolce, con la messa in scena di una morte collettiva, casuale. Spiazzanti, a tratti le incursioni  dello scrittore Foster Wallace morto suicida, icona del Sotterraneo (Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Lorenza Guerrini, Daniele Pennati, Giulio Santolini) e voce narrante.

Entusiasta, a ragione, il pubblico udinese.

Mtr

About Maria Teresa Ruotolo

Avatar
Nata a Udine nel 1970 vive a Grado. Giornalista Pubblicista dal 2004; Laurea in Scienze Politiche indirizzo politico sociale collaborazione varie: con il Consorzio Agenti Immobiliari per la redazione dell’editoriale di Corriere Casa Nord Est; con Gruppo Sirio per la redazione di articoli pubblicati sul periodico Business Point e altre varie collaborazioni per la redazione di articoli di attualità e politica.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top