lunedì , 16 Settembre 2019
Notizie più calde //
Home » Sport » Altri sport » Oltre 400 mini atleti per Sport senza confini a Tarvisio
Oltre 400 mini atleti per Sport senza confini a Tarvisio

Oltre 400 mini atleti per Sport senza confini a Tarvisio

image_pdfimage_print
Oltre venti squadre, quasi 400 atleti dai 12 ai 18 anni provenienti da sei stati diversi (Slovenia, Austria, Croazia, San Marino, Cina e Italia), per un totale di una cinquantina di partite di calcio, volley e basket giocate nel giro di tre giornate su cinque campi diversi dislocati in Italia e Slovenia.

Basket gruppo

Gli atleti hanno dormito in cinque strutture diverse tra Fusine e Malborghetto, passando ovviamente per Tarvisio, dove hanno consumato negli stand di piazza Unità quasi mille pasti. Questi i numeri che danno un’idea della seconda edizione di Sport senza confini, il torneo giovanile internazionale promosso dal Comune di Tarvisio in collaborazione con la Smilevents e con il sostegno di Promoturismo Fvg. Tre giorni di emozioni e divertimento, dato che le squadre non solo si sono affrontate sui campi da gioco, ma hanno potuto andare alla scoperta delle bellezze e delle tante peculiarità del territorio a cavallo dei tre confini e hanno avuto modo di conoscersi, confrontarsi e socializzare. Nella giornata inaugurale un serpentone colorato ha attraversato il centro di Tarvisio nella sfilata che ha dato il via al torneo, fino a piazza Unità, dove ci sono stati i discorsi delle autorità, tra cui l’assessore regionale allo Sport, Tiziana Gibelli, il vicepresidente del consiglio regionale, Stefano Mazzolini, il sindaco e l’assessore comunale allo Sport di Tarvisio, rispettivamente Renzo Zanette e Mauro Zamolo. Tra gli eventi collaterali, anche la mostra ospitata dalla Torre medievale di Tarvisio “Tra sport e natura”, con quadri e sculture di Zetaa.

“Tantissimo sport, ma anche divertimento sano. E, soprattutto un’enorme promozione del territorio, di Tarvisio e di tutta la Valcanale.

Farra vincitrice calcio

La seconda edizione di Sport senza confini ha richiamato nella splendida cittadina di montagna quasi quattrocento giovanissimi atleti provenienti da ben sei nazioni diversi per un week-end all’insegna dell’allegria e della condivisione di emozioni sicuramente fantastiche e indelebili.

Volley gruppo

Lo testimoniano i tanti complimenti che abbiamo ricevuto domenica pomeriggio al termine di una cerimonia di premiazione sobria, amichevole ed emozionante, enunciata in ben quattro lingue (sloveno, austriaco, inglese e italiano) per far vivere a tutti il brivido della notorietà”, il commento di Ascanio Cosma e Diego Falzari, presidente e vicepresidente della Smilevents di Gorizia. 

About dal corrispondente

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top