LUNEDÌ 7 APR. CASTELLO DI UDINE, Casa della Contadinanza con GLAUCO VENIER,

Dal bop all’hard bop, dal blues al funk e r&b, dal free alla fusion, dal modale al jazz-rock per arrivare al Kletzmer e balcanico, l’eclettico e poliedrico quintetto La Scimmia Nuda ha attraversato tutte le ere del jazz proponendo ogni lunedì sera, da fine novembre, un repertorio diverso sempre di eccelso livello qualitativo, affermandosi così come il progetto musicale e culturale di maggior spessore creato nell’ultima stagione in Friuli Venezia Giulia.

 

Il nuovo appuntamento, in programma lunedì 7 aprile (inizio concerto ore 21:00, a seguire la jam session aperta a tutti), forse è uno dei più attesi dell’anno e conferma ancora una volta di più lo spessore della proposta qualitativa del progetto. Dopo essersi già misurati con grandi nomi della scena jazz quali Ellade Bandini, Marc Abrams, Daniele D’Agaro e tanti altri, domani sera sarà il turno del grande pianista Glauco Venier, uno dei più importanti jazzisti della scena internazionale, unico artista nella storia musicale del Friuli Venezia Giulia a essere in nomination per un Grammy Award, che recentemente ha anche inciso un disco in piano solo in uscita nei prossimi mesi per la ECM, la più autorevole etichetta discografica jazz europea.

La Scimmia Nuda si evolverà culturalmente con un repertorio ricco e vario, condiviso e scelto assieme a Venier: la serata prenderà il via con l’esecuzione di un brano in quintetto (Federico Missio al sassofono, Francesco Bertolini alla chitarra, Glauco Venier al pianoforte, Roberto Franceschini al contrabbasso e Andrea Pivetta alla batteria), poi proseguirà con Venier in piano solo, poi in trio con contrabbasso e batteria per passare a un quartetto e per poi concludersi nuovamente in quintettosuonando brani dello stesso Glauco Venier e di altre due icone mondiali del jazz quali Pat Metheny e Bill Evans.

 

Ogni lunedì sera al Castello di Udine salgono decine e decine di giovani e meno giovani gremendo la Casa della Contadinanza in ogni ordine di posto per ascoltare, scoprire, imparare, conoscere e approfondire il vastissimo universo musicale della Scimmia Nuda, composto da musicisti professionisti che vantano tutti curriculum straordinari e che vengono invitati a suonare nei principali festival e nelle principali rassegne musicali italiane ed europee.

Il progetto della Scimmia Nuda è ideato e organizzato da Live Act, associazione culturale udinese che ha come preciso intento quello di supportare la musica dal vivo e diventare un soggetto riconosciuto, un collettore d’idee e di esperienze, in grado di portare nel mercato della musica dal vivo nuove risorse economiche e un nuovo impulso alla scena musicale.

Dopo il concerto La scimmia si aprirà anche al numeroso pubblico presente con una jam session finale, dove tutti potranno inserirsi con il proprio strumento e cimentarsi al fianco dei musicisti diventando protagonisti in un contesto di condivisione e stimolo culturale, musicale e sociale.

Per informazioni sulla SCIMMIA NUDAwww.facebook.com/lascimmianudacollettivo