mercoledì , 20 giugno 2018
Notizie più calde //
Home » HOT » enogastronomia » LIGNANO 2018 INCONTRI CON L’AUTORE E CON IL VINO 14 GIUGNO / 6 SETTEMBRE 20° EDIZIONE
LIGNANO 2018 INCONTRI CON L’AUTORE E CON IL VINO 14 GIUGNO / 6 SETTEMBRE 20° EDIZIONE

LIGNANO 2018 INCONTRI CON L’AUTORE E CON IL VINO 14 GIUGNO / 6 SETTEMBRE 20° EDIZIONE

Compie vent’anni la rassegna estiva degli “Incontri con l’Autore e con il vino” di Lignano Pineta, promossa dall’Associazione Lignano nel Terzo Millennio e curata dallo scrittore Alberto Garlini e dal tecnologo alimentare Giovanni Munisso. Dal 14 giugno al 6 settembre, ogni giovedì alle 18.30 al PalaPineta nel Parco del Mare, appuntamento con alcuni dei maggiori protagonisti della scena letteraria nazionale: Francesca Della Toffola, Lino Leggio, Andrea di Robilant, Eliana Liotta, Matteo Bussola, Mary Barbara Tolusso, Igor Sibaldi, Enrico Galiano, Mauro Corona e Luigi Maieron, Gian Mario Villalta, Federico Moccia e Antonio Caprarica.
Incontri d’autore per vini d’autore: com’è d’uso nell’estate di Lignano, a ogni appuntamento il dialogo si abbinerà a una cantina del territorio: alla presentazione del libro, dunque, si intrecceranno i profumi e i sentori di grandi vini; un modo per ricordare che il Friuli Venezia Giulia è patria di grandi autori e di eccellenti vitigni autoctoni, valorizzando così ancora una volta il connubio fra letteratura e gusto. Si avvicenderanno di volta in volta, le aziende Vigna Traverso, Le Due Torri, Korsic Wines, Valentino Butussi, Irene Cencig, Principi di Porcia e Brugnera, Subida Di Monte, Modeano, De Lorenzi Vini, Alturis, Conte d’Attimis – Maniago, Azienda del Poggio e Gori.

Il primo appuntamento degli “Incontri con l’Autore e con il vino” giovedì 14 giugno con la presentazione di Lignano: ti racconto (la Nuova Base Editrice), una raccolta di racconti brevi ambientati nella città balneare frutto dell’estro narrativo dei partecipanti al corso di scrittura creativa nel 2017 organizzato dall’Associazione Lignano nel Terzo Millennio e curati da Alberto Garlini.

Giovedì 21 giugno ci si sposta al Centro Kursaal, sempre alle 18.30, con il vincitore del Premio Hemingway 2018 nella sezione fotografia Francesca Della Toffola, autrice del volume Accerchiati Incanti (Punto Marte). Nel passaggio epocale dalle impronte chimico-fisiche a quelle elettroniche la fotografia offre sorprendenti e magiche possibilità di visualizzazione, non solo della realtà corporea ma del pensiero e dei sogni. L’autrice dialogherà con Italo Zannier. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con Il Premio Hemingway 2018.

Terzo appuntamento degli “Incontri”, giovedì 28 giugno, con Li Noleggio autore di Preda (Cierre grafica). Protagonista di questo romanzo Leena Halonen, una ragazza che ha vissuto la sua infanzia nelle foreste innevate e che ha imparato l’arte della sopravvivenza.

Si prosegue giovedì 5 luglio con Andrea Di Robilant e il suo Autunno a Venezia. Hemingway e l’ultima musa (Corbaccio), in collaborazione con Premio Hemingway. Un racconto che inizia dal ritorno in Italia dopo vent’anni di Hemingway, un viaggio nell’Italia del dopoguerra che durerà otto mesi: da Genova a Milano, da Stresa a Cortina, infine a Venezia, dove incontra Adriana Ivancich, che diventa la musa dello scrittore nel senso più classico. Grazie a lei Hemingway ritrova l’ispirazione perduta e ricomincia a scrivere: è lei la Renata di Di là dal fiume e tra gli alberi. Adriana lo segue a Cuba. È una stagione tormentata. Ma con lei al suo fianco Hemingway riesce a completare la sua opera scrivendo Il vecchio e il mare, che gli vale il Pulitzer e poi il Nobel.

Eliana Liotta

Si può dilatare la giovinezza? E invertire il processo di invecchiamento? La risposta è sì, l’età non è uguale per tutti. Lo racconta giovedì 12 luglio Eliana Liotta, autrice di L’età non è uguale per tutti (La Nave di Teseo). Nel suo libro spiega come educare se stessi a restare giovani, nel corpo e nello spirito, in base alle ricerche scientifiche più attendibili. A 30, 50 o 70 anni. E, per la prima volta in Europa, il tema è affrontato grazie al contributo multidisciplinare di medici e ricercatori di un grande centro clinico e di ricerca: l’ospedale universitario Humanitas.

Giovedì 19 luglio, Matteo Bussola presenta La vita fino a te (Einaudi): Dopo il successo di Notti in bianco, baci a colazione, l’autore ha scritto un libro sull’amore di coppia. Vissuto, immaginato, sperato, fallito. L’amore che «non ti completa, ma ti comincia». Matteo Bussola riconosce ciò che di straordinario si annida nelle cose ordinarie perché le guarda come se accadessero per la prima volta, come se sentisse sempre la vita pulsare in ogni cellula. Ed è con quello sguardo che racconta di relazioni sentimentali, l’istante in cui nascono, il tempo che abitano

L’esercizio del distacco (Bollati Boringhieri) è il nuovo libro di Mary Barbara Tolusso, che lo presenta al pubblico di Lignano giovedì 26 luglio. Questo romanzo ha una storia breve, ma che non lascia mai il lettore. E una volta chiuso, l’eco resta a lungo. Un libro che è prima di tutto una grande storia d’amore scritta in una prosa unica, malinconica e intrisa di poesia. Un romanzo visionario che mette in scena il più terribile dei desideri umani, quello che ci spinge a sognare un’esistenza più lunga, un amore eterno.

Giovedì 2 agosto appuntamento con Igor Sibaldi e il suo saggio Resuscitare (Mondadori), in cui l’autore affronta il tema della resurrezione come esercizio psicologico e concreta possibilità esistenziale. Migliaia di anni fa erano note tecniche di resurrezione, ma enormi resistenze di ogni genere hanno impedito finora di comprenderne l’efficacia. Oggi, grazie anche alle scoperte più recenti della fisica, si aprono qui prospettive inaudite. Per la prima volta in questo saggio, che sfida tutte le nostre certezze, si descrive il metodo della resurrezione e della reversibilità del tempo, con lo straordinario cambiamento che questa prospettiva produce nella nostra mente.

L’esordio letterario di Enrico Galiano, Eppure cadiamo felici, è stato il libro rivelazione del 2017. Dopo aver sbaragliato le classifiche per settimane, presto diventerà un film. Il plauso della stampa e dei lettori è stato unanime. E l’autore continua ad essere un insegnante “celebrità” sulla rete. Giovedì 9 agosto, Enrico Galiano sarà al Palapineta con Tutta la vita che vuoi (Garzanti), il nuovo romanzo in cui i tre protagonisti adolescenti parlano di loro stessi, delle loro paure, delle loro speranze. E imparano che per vivere senza rimpianti bisogna mettersi in gioco, rischiare. Ma farlo con degli amici accanto rende tutto più semplice.

“Uomini di parola”. Non può che titolarsi così l’incontro di giovedì 16

Corona-Maieron

agosto con Mauro Corona e Luigi Maieron, due amici della rassegna letteraria lignanese. Musica e parola si fondono per un dialogo intrecciato fra ambiente, crisi economica, rapporto dell’uomo con la natura, ricerca delle proprie radici, omaggio alla terra di origine. Temi cari ai due autori, che hanno affrontato anche in Quasi niente – scritto a quattro mani – Te lo giuro sul cielo, il nuovo romanzo di Luigi Maieron e in Confessioni Ultime di Mauro Corona.

Giovedì 23 agosto torna al Palapineta Gian Mario Villalta con il suo ultimo romanzo Bestia da latte (SEM editore). A undici anni, in pochi mesi può finire l’infanzia. E i tradimenti che ci sembra di subire a volte li cerchiamo, oppure li inventiamo, per consentire a un’altra età di avere inizio. Oggi, il bambino di allora si chiede le ragioni di quella violenza sorda, cupa, marcio frutto di altra violenza. E si chiede se la sua vita, senza quelle vicende ormai lontane, sarebbe stata diversa.

Giovedì 30 agosto, Federico Moccia presenta Tre volte te (Casa Editrice Nord). Tre metri sopra il cielo è stato un fenomeno unico, che ha superato i confini editoriali per entrare nel vissuto di chi lo ha letto. E, adesso, dopo Ho voglia di te, i protagonisti tornano a raccontarci la loro storia. Sono diventati adulti, sono cambiati, hanno imparato dagli errori del passato. Ma, forse, in amore non esistono errori e certe cose non cambiano mai. Come finirà la storia tra Babi, Step e Gin?

Gran finale degli “Incontri con l’Autore e con il vino” giovedì 6 settembre assieme ad
Antonio Caprarica e al suo Royal baby. Vite magnifiche e viziate degli

Antonio Caprarica

eredi al trono (Sperling & Kupfer). Spostandosi avanti e indietro nel tempo, infilandosi nelle residenze reali di tutta Europa, l’autore registra con brio e gusto per i particolari gli aspetti più significativi e curiosi della vita e dell’educazione di giovani principi e principesse.

Gli Incontri con l’autore e con il vino sono organizzati dall’Associazione Culturale Lignano nel Terzo Millennio e curati da Alberto Garlini e Giovanni Munisso; la manifestazione e le iniziative collegate hanno il sostegno di Città di Lignano Sabbiadoro Assessorato alla Cultura ed ERSA – Agenzia regionale per lo sviluppo rurale, Regione FVG, Banca di Cividale Scpa, Società Lignano Pineta, Porto turistico Marina UnoResort, Hotel Ristorante President Lignano, FrigoMEC, Marina Punta Verde, Ma.In.Cart., Nuova Saldotermica, VDE Viol, Dersut Caffè, Dante Nosella, O.T. Ombrellificio Toscano, Prestige – Defense & Security,Panificio Pasticceria Gobatto, Koki, Lignano Banda Larga, Acqua Pradis, Legnolandia, Viva Radio, Consorzio DOC FVG.

 

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top