mercoledì , 20 giugno 2018
Notizie più calde //
Home » HOT » Il 28 febbraio sul palcoscenico del Teatro Nuovo l’Antigone della giovane compagnia Ippogrifo

Il 28 febbraio sul palcoscenico del Teatro Nuovo l’Antigone della giovane compagnia Ippogrifo

Sabato 28 febbraio andrà in scena, alle ore 20.45, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine (preceduto da una prima rappresentazione, alle ore 10.30, riservata alle scuole), l’Antigone della compagnia Ippogrifo, il secondo appuntamento della rassegna Giovani compagnie e classici.

La Tragedia, la più antica pervenutaci di Sofocle e con la quale vinse il primo premio al concorso tragico del 492 a.C., tratta dei discendenti di Edipo concentrandosi sulla figlia Antigone e sua sorella Ismene e dei fratelli antigone_1939Eteocle e Polinice morti fratricidi nella lotta per il potere sulla città di Tebe. A Tebe ora regna Creonte, fratello di Giocasta (madre e moglie di Edipo), che vieta la sepoltura del corpo di Polinice poiché con un esercito nemico aveva assediato la città. Antigone si oppone a questa legge, anche a costo della morte, poiché, dice: «Non sono nata per odiare ma per amare». Diversissime le rivisitazioni di Antigone, basti pensare a quelle di Anouilh e Brecht, e tante le riflessioni sul concetto di tragico cui ha dato origine («Opera perfetta», la definì Hegel); in questa edizione la giovane compagnia Ippogrifo ci presentaun’Antigone colorata, visiva e cinematografica che ricolloca il capolavoro di Sofocle in un cabaret della Berlino nazista del 1939. Il regista Alberto Rizzi riporta l’opera alla forza originale dello scontro tra un singolo e la tirannia. Le parole restano quelle di Sofocle, che da oltre 2500 anni vivono nei teatri di tutto il mondo.

Completamente nuovo invece è il mondo visivo creato dalla regia, pieno di invenzioni, di suggestioni che avvicinano il classico allo spettatore moderno.

In scena si canta, si suona, si recita e si sogna…. Lo spettacolo sarà preceduto alle 19.30 l’aperitivo lounge (music, wine & food) offerto dalla prosciutteria Dok Dall’Ava a coloro che hanno acquistato il biglietto per lo spettacolo.

Si ricorda inoltre che venerdì 27 febbraio alle ore 17.30, nel foyer del Teatro ci sarà un nuovo appuntamento di CASA TEATRO – Azioni di cultura teatrale, della serie PERSONAGGI DELL’AMORE, a cura di Angela Felice, intitolato L’AMORE E LE LEGGI NON SCRITTE. Dialogano il giornalista Gianpaolo Carbonetto e Angela antigone1Felice (storico e critico del teatro) con la Compagnia di Antigone 1939. Il tema del contrasto tra legge di stato e libertà individuale ha ispirato una importante collaborazione tra il Teatro e l’Associazione “Gli Stelliniani”: nel corso dell’appuntamento con il pubblico verranno premiati gli elaborati vincitori del Premio Sergio Sarti 2015 “La Giustizia e la Guerra”, esito finale del Progetto “Diritto e Giustizia 2014/2015”. A Paolo Patui, allievo e amico di Sergio Sarti, il compito di ricordare la figura dell’insigne studioso scomparso nel 2004 che per molti anni ricoprì la cattedra di storia e filosofia al Liceo ‘Jacopo Stellini’.

 

About Federico Gangi

Pubblicista iscritto all'albo Fvg dall'aprile 2013 Diplomato al liceo classico “J. Stellini”, attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Trieste. Agli studi universitari ha affiancato diverse attività lavorative nel Triveneto. Ideatore della Fedarmax, direttore della Calcetto Udine e promotore del giornale on-line Il Discorso, di cui è direttore editoriale.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top