giovedì , 29 Ottobre 2020
Notizie più calde //
Home » HOT » FLOW ENERGY IN MUSIC AND POETRY: SHAKESPEARE AND US. Martedì 10 marzo alle 10.30 al Teatro Nuovo.

FLOW ENERGY IN MUSIC AND POETRY: SHAKESPEARE AND US. Martedì 10 marzo alle 10.30 al Teatro Nuovo.

image_pdfimage_print

Martedì 10 marzo, alle ore 10.30, un appuntamento da non perdere al Teatro Nuovo Giovanni da Udine con FLOW ENERGY IN MUSIC AND POETRY: SHAKESPEARE AND US Musica romantica e Shakespeare. Celebri composizioni romantiche eseguite dall’orchestra sinfonica FVG Mitteleuropa Orchestra, diretta da Giovanni Pacor si alterneranno alle voci di Maria Sole Mansutti e Giandomenico Cupaiuolo, affermati protagonisti delle scene teatrali e di recenti uscite cinematografiche.

I due attori interpreteranno brani dalle opere shakespeariane e saranno i portavoce dell’analisi delle forme compositive musicali e delle tecniche strumentali commissionata per l’occasione a Francesco Antonioni, musicologo, compositore, conduttore radiofonico ed autore del notissimo programma “Lezioni di musica” in onda su Rai Radio3.

Flow Energy

Flow Energy

«Shakespeare mi ha rivelato un nuovo universo di poesia». Questa dichiarazione del francese Hector Berlioz ben riassume il complesso, ricchissimo rapporto tra i musicisti romantici e il drammaturgo inglese. Con il cambio di secolo tra Settecento e Ottocento la potente spinta del movimento romantico aveva portato alla riscoperta delle opere di Shakespeare, dopo quasi due secoli di scarsa fortuna critica.

Le suggestioni dei personaggi e delle trame del Bardo divennero fonte di ispirazione in tutti i campi della creazione artistica, ivi compresa la musica. Il grandioso respiro dei temi psicologici o filosofici, la leggerezza comico-fantastica delle sue creature, il titanismo morale e passionale di altri suoi personaggi stimolarono la creatività dei rinnovatori musicali romantici. Il programma prevede: Hector Berlioz con Béatrice et Bénédict Ouverture (da “Molto rumore per nulla”), Felix Mendelssohn con Scherzo e Notturno dalle musiche di scena per “Sogno di una notte di mezza estate”, Otto Nicolai con Le allegre comari di Windsor Ouverture, Carl Maria von Weber con Oberon Ouverture (da “Sogno di una notte di mezza estate”).

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top