venerdì , 21 Febbraio 2020
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » NATALE A PODENONE Venerdì 6 dicembre luminarie, presepe, teatro
NATALE A PODENONE Venerdì 6 dicembre luminarie, presepe, teatro

NATALE A PODENONE Venerdì 6 dicembre luminarie, presepe, teatro

image_pdfimage_print
Venerdì 6 dicembre protagonista del Natale a Pordenone sarà il quartiere di Torre, che si illuminerà a festa. Alle 18.15 illuminazione albero di Natale in piazzetta dei mutilati a cura di Associazione San Valentino; alle 18.30 illuminazione della catalpa a cura dell’Associazione Torre; alle 18.45 illuminazione dell’albero e inaugurazione del presepe in piazza Lozer con l’esibizione del coro dei bambini della
parrocchia SS. Ilario e Tazian, a cura di Associazione Torre in Musica, Comunità San Valentino, Avis Torre, Gruppo Alpini Torre e ASD Torre danza.

Dalle 20 in piazza XX Settembre ad accompagnare la serata di degustazioni delle casette (aperte dalle 17.00 alle 22.00) saranno le selezioni musicali di Gianfranco Amodio, dj nei locali di tendenza di Lignano

Alle 20 nella sede della Scuola Sperimentale dell’Attore in via Selvatico prosegue il laboratorio intensivo “Concerto- voci ”dedicato alle poesie e ai racconti di Natale organizzazione Scuola Sperimentale dell’Attore assieme Fita Uil. Condotto da Ferruccio Merisi, il laboratorio dedica al Natale uno studio su “L’Amore Paterno “ di Carlo Goldoni, una commedia allegorica moraleggiante scritta “in esilio” a Parigi nel 1762. “Per esempio: Goldoni 2020”, questo il sottotitolo del laboratorio, propone degli esercizi di recitazione di tipo avanzato, che

Gianfranco Amodio

spaziano dalla funzionalità e organicità della voce, all’analisi del testo, alla creazione del personaggio, alla messa a punto della lingua tra storia e attualità, con lo scopo di costruire un esempio di interpretazione vocale attuale di un classico, senza subirne i segni anacronistici, ma al contrario comprendendo come la distanza linguistica possa essere colmata ma non eliminata dal punto di vista poetico.

Barbara Moselli.io

Alle 21, nel convento di San Francesco Speakeasy porta in scena a ExConventolive lo spettacolo “Le donne baciano meglio”, di e con Barbara Moselli, una interpretazione diretta da Marco Taddei e una produzione di NIM Neutroni in Movimento e Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse. Il testo, totalmente autobiografico, racconta l’accettazione della propria omosessualità in una narrazione intima e autoironica attraverso un percorso di scoperta di sé. Il monologo, a tratti comico, parte da una doppia esigenza dell’autrice: da una parte il bisogno di raccontarsi, dall’altra quello di affrontare la tematica dell’omosessualità femminile, da sempre poco discussa, con semplicità. «Le donne baciano meglio» è la storia di chi ce l’ha fatta, quindi di incoraggiamento, ma anche di quanto sia faticoso parlare della propria omosessualità ai genitori, al mondo e a se stessi. È, inoltre e soprattutto, una storia d’amore destinata a tutti: sia a quelli che hanno sentito il loro cuore battere quando sono stati innamorati sia a quelli che hanno sofferto e si sono sentiti abbandonati. Lo spettacolo ha i costumi a cura di Daniela de Blasio. Alle 20 aperitivo con Vigneti Pitars, Vanilla Sky 2.0 ed Erica Santarossa.

About dal corrispondente

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top