lunedì , 18 Gennaio 2021
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Libri » Dedica Festival: Luis Sepúlveda legge versi con la moglie Carmen Yáñez

Dedica Festival: Luis Sepúlveda legge versi con la moglie Carmen Yáñez

image_pdfimage_print

Proseguono gli appuntamenti del Dedica Festival di Pordenone, che quest’anno ospita lo scrittore cileno Luis Sepúlveda. La rassegna, giunta alla sua XXI edizione, ha preso il via sabato 7 marzo con una conversazione al Teatro Verdi tra l’autore e il romanziere e giornalista Bruno Arpaia. Un folto pubblico ha assistito alla presentazione in anteprima assoluta del nuovo romanzo di Luis Sepúlveda, intitolato “L’avventurosa storia dell’uzbeko muto”, che si è tenuta domenica pomeriggio al Convento San Francesco.

Tutto esaurito anche per l’appuntamento in programma domani. Alle 20.45 nel Convento San Francesco si terrà il reading poetico che vedrà protagonisti, oltre allo scrittore cileno, la moglie Carmen Yáñez, e Il Trio composto da Ginevra Di Marco, indimenticabile voce dei C.S.I., Francesco Magnelli (piano e magnellophoni) e Andrea Salvadori (chitarra e tzouras).

2

Nel corso della serata Luis Sepúlveda reciterà versi composti da lui stesso, alcuni dei quali inediti e quasi “privati”, e avrà accanto a sé una grande poetessa, Carmen Yáñez, che leggerà testi tratti dal suo ultimo libro, “Uccelli Cardellini della pioggia”, pubblicato proprio in concomitanza con Dedica. La musica del Trio, oltre ad affiancare gli autori nell’interpretazione, consentirà di ricreare la magia della parola poetica. 

About Vito Digiorgio

Vito Digiorgio
Giornalista pubblicista iscritto all’Albo dei giornalisti dal 2013. Si è laureato all'Università di Udine con una tesi sulla filologia italiana. Collabora con alcune testate giornalistiche on line.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top