sabato , 20 aprile 2019
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » NOVARA: “Homo scribens”: Dal 6 al 27 giugno nel cortile di Palazzo Vochieri

NOVARA: “Homo scribens”: Dal 6 al 27 giugno nel cortile di Palazzo Vochieri

image_pdfimage_print

Conferenze di noti autori legati ai temi della mostra “Homo sapiens” al Broletto

 Dall’Homo sapiens della mostra al Broletto, prorogata fino a luglio, all’Homo scribens dei “Giovedì letterari in biblioteca”, in programma a giugno nel cortile secentesco di palazzo Vochieri, sede della Biblioteca Civica Negroni. Torna in versione open il ciclo con più lunga tradizione di presentazioni editoriali su autori e temi novaresi. In occasione della mostra sulla Grande storia della diversità umana gli incontri organizzati dal Centro Novarese di Studi Letterari propongono scrittori legati al nostro territorio che «raccontano in modo originale l’evoluzione e la diversità umana attraverso vari aspetti e attualizzazioni, dalla narrativa all’etica, dall’etnologia alla storia Grazie allapporto di case editrici come Giorgio Mondadori, Jaca Book, Giunti, Cittadella e Interlinea», come ha annunciato Paola Turchelli, assessore ai beni e sistemi culturali del Comune di Novara che promuove l’iniziativa con la Fondazione Teatro Coccia e gli enti partener del progetto Homo sapiens. L’apertura dei “Giovedì letterari”, nel cortile di corso Cavallotti 6, è in orario serale, alle 21, con il noto etnologo novarese Maurizio Leigheb il 6 giugno: con lui si scoprirà l’universo indigeno della Nuova Guinea. L’assessore Turchelli porterà un saluto e Roberto Cicala illustrerà i motivi del nuovo ciclo di incontri. La narratrice Laura Pariani (giovedì 13 giugno, ma in orario pomeridiano, alle 18) parlerà dell’uomo alla “fine del mondo”; infatti l’autrice di Le montagne di don Patagoni e del recente Il piatto dell’angelo (Giunti) ama raccontare delle genti della Patagonia e storie dell’emigrazione piemontese in Sudamerica, anche per i forti legami familiari con quelle terre. Giovedì 20  giugno, ancora alle 18, il teologo moralista Giannino Piana, al quale si deve il recente Politica, etica, economia. Logiche della convivenza (edito da Cittadella) terrà una conferenza su quale convivenza e quale morale oggi. L’incontro finale die “Giovedì letterari in biblioteca” è dedicato a uno dei più noti storici e antropologi italiani, Luigi Zanzi, che insegna all’Università di pavia: il 27 giugno alle 18 interviene sul tema affascinante del mondo delle nostre montagne partendo dal libro Civiltà alpina ed evoluzione umana (Jaca Book) curato con Luigi Luca Cavalli Sforza, lo stesso ispiratore della mostra Homo sapiens in cui scopriamo da dove veniamo e come siamo riusciti, di espansione in espansione, a popolare l’intero pianeta costruendo il caleidoscopico mosaico della diversità umana attuale. Quest’ultimo incontro è preceduto, alle 16,30, da una visita guidata alla mostra al Broletto al prezzo ridotto di 6 euro (occorre prenotarsi entro il 22 giugno allo 0321 612571). Per chiudere una dichiarazione dell’assessore alla cultura: «Siamo lieti che i Giovedì letterari in biblioteca offrano un piccolo tassello librario, in chiave novarese, nel mosaico costituito dalle discipline internazionali, come genetica, linguistica e antropologia, che ci raccontano la grande storia della diversità umana», perché, come ha scritto Laura Pariani, «la storia dell’uomo è un viaggio» che si può compiere «ritrovando noi stessi in un libro». 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top