giovedì , 22 Ottobre 2020
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Lavori di Pubblica Utilità

Lavori di Pubblica Utilità

image_pdfimage_print

La cifra della crisi  economica è sancita anche dall’aumentata affluenza  al settore delle Politiche sociali del Comune di Pordenone di persone che hanno perso il lavoro o che sono in  difficoltà  per  trovarne uno nuovo.

In questo contesto anche il “pubblico” promuove  interventi per sostenere  economicamente e in ambito lavorativo coloro che versano in condizioni critiche e  per questa ragione  con la legge finanziaria regionale  del 2010  si  vuol favorire  l’inserimento lavorativo di persone disoccupate o prive di ammortizzatori sociali, tramite iniziative di lavoro di pubblica utilità.

Il Comune di Pordenone  ha presentato 14 progetti  di Lavori di Pubblica Utilità che coinvolgono diversi settori dell’amministrazione,  tutti approvati e finanziati dalla Regione, – commenta l’assessore Vincenzo Romor –  che offrono  la possibilità ad un massimo di 88 persone di poter trovare occupazione per 8 mesi per 32 ore settimanali.

Tre progetti prevedono l’impiego di lavoratori per  valorizzare il patrimonio pubblico urbano e rurale, altri due sono finalizzati all’ottimizzazione  degli aspetti che  ruotano attorno ai cosiddetti beni culturali   (la salvaguardia, la promozione, l’ allestimento e  la custodia nell’ambito delle mostre e la valorizzazione di documentazioni di interesse storico e culturale quindi) , otto  progetti sono dedicati al riordino di archivi e al recupero di lavori di tipo tecnico ed amministrativo, due per i servizi ausiliari di tipo sociale e uno per i servizi di custodia  e di vigilanza. Il Centro per l’impiego di Pordenone ha già definito le graduatorie per  l’impiego dei beneficiari di età compresa tra i 18 e 36 anni e l’avvio dei progetti e le assunzioni  sono previsti per  i primi giorni di marzo.

Ora vanno individuate   le imprese, le cooperative sociali, le associazioni riconosciute, le cooperative di produzione  e lavoro,  a cui verrà conferito il compito di  svolgere i lavori in progetto. Per partecipazione alle selezioni, questi soggetti dovranno presentare la domanda entro il 29 febbraio 2012   Sul sito del Comune sono pubblicati  sia gli avvisi  per tale selezione che i moduli delle domande di partecipazione.

Con  questa iniziativa  si intende  assicurare almeno in via temporanea  un’occupazione  a lavoratori  privi di lavoro e nel contempo  si mira a convertire  in senso produttivo la spesa assistenziale   attivando quindi opportunità di occupazione.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top