martedì , 4 Agosto 2020
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » Finale di stagione per il “Teatro a Leggìo” con Ariella Reggio interprete di un testo di Susanna Tamaro.

Finale di stagione per il “Teatro a Leggìo” con Ariella Reggio interprete di un testo di Susanna Tamaro.

image_pdfimage_print

 

Lunedì 23 aprile 2012 alle 17.30 al Teatro Bobbio si terrà l’ultimo appuntamento della Stagione di “Teatro A Leggìo” organizzata dall’Associazione Amici della Contrada, con il sostegno della Fondazione CRTrieste e con il patrocinio del Comune e della Provincia di Trieste. Il finale di stagione è stato affidato, come ormai avviene da tempo, alle qualità artistiche di Ariella Reggio, interprete amatissima dalla platea triestina, ma che negli ultimi anni ha saputo conquistare anche il pubblico italiano attraverso apprezzate interpretazioni in numerose fiction televisive. Con il coordinamento di Maria Grazia Plos, Ariella Reggio interpreterà un testo di Susanna Tamaro, “Luisito – una storia d’amore”. La realizzazione “a leggìo”, che è stata concessa dall’autrice in esclusiva ad Ariella Reggio, si fonda sul romanzo recentemente pubblicato dalla narratrice triestina e che ha riscosso un grande successo tra i lettori. Luisito è un pappagallo che l’anziana protagonista trova casualmente, una sera, tra le immondizie, crudelmente abbandonato da un padrone senza scrupoli. Anselma decide immediatamente di portarlo a casa sua e di adottarlo. Ne nasce un’amicizia o, meglio, un autentico amore. L’animaletto diviene una sorta di catalizzatore capace di ridare alla donna quella vitalità e quella voglia di vivere che sembrava avere perso. Rinata a nuova esistenza, Anselma cambia completamente i propri ritmi di vita, giunge addirittura a organizzare una festa tra vecchi amici, ritrovando così valori e sentimenti persi. Ma, come tutte le storie, anche in “Luisito” c’è la “strega cattiva”, in questo caso incarnata da un intrattabile vicino di casa che, con un gesto subdolo, riuscirà a spezzare l’incanto di questo amore. Il finale, ricco di sentimento e di commozione, consentirà ad Anselma di riunirsi con l’amico tanto amato.
Susanna Tamaro, triestina, è una delle autrici italiane contemporanee più lette e tradotte. Dopo essersi diplomata in regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, lavora per dieci anni alla televisione, realizzando documentari scientifici. Esordisce nel 1989 con La testa tra le nuvole, cui fanno seguito Per voce sola (1991) e Va’ dove ti porta il cuore (1994) successo di portata internazionale che la rivela a un pubblico vastissimo. Sono poi stati pubblicati Anima Mundi (1997), Cara Mathilda (2001), Rispondimi (2001), Fuori (2003), Ascolta la mia voce (2006), Baita dei pini (2007), Luisito (2008). A questi lavori si affiancano narrazioni per ragazzi, da Cuore di ciccia (1992) al recente Il grande albero (2009). L’ingresso alla lettura è riservato ai soci dell’Associazione Amici della Contrada.
Informazioni: 040.390613; info@amicicontrada.it; www.amicicontrada.it.


About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top