venerdì , 22 Novembre 2019
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » DAL 21 AL 23 GIUGNO ALL’OSTELLO AMIS DI CAMPOSACRO “TRIESTE ON SIGHT – ESPERIMENTI DI CITTADINANZA”

DAL 21 AL 23 GIUGNO ALL’OSTELLO AMIS DI CAMPOSACRO “TRIESTE ON SIGHT – ESPERIMENTI DI CITTADINANZA”

image_pdfimage_print

LA MANIFESTAZIONE, LIBERA, GRATUITA E APERTA A TUTTI, E’ STATA PRESENTATA IN MUNICIPIO DALL’ASSESSORE GRIM E DAL PRESIDENTE DI ARCI SERVIZIO CIVILE GELCI

Non sarà una sagra ma una tre giorni di festa-incontro con concerti, mostre, workshop, dibattiti, appuntamenti, libri e istallazioni, dove tutti potranno trovare qualcosa d’interessante e approfondire i temi della “sostenibilità” nel sue diverse forme e declinazioni. Così questa mattina (mercoledì 19 giugno), nella sala giunta del Comune, è stato presentato il programma di “Trieste on Sight – Esperimenti di Cittadinanza”, manifestazione che si terrà in questo fine settimana, da venerdì 21 a domenica 23 giugno, nell’ostello AMIS di Campo Sacro a Sgonico. Alla conferenza stampa sono intervenuti l’assessore all’Educazione Antonella Grim, il presidente regionale di Arci Servizio Civile Giuliano Gelci, con il presidente provinciale Costanza Iannone, nonché i presidenti del Circolo Verdeazzurro Lega Ambiente Lucia Sirocco e del Consorzio italiano di solidarietà Riccardo Trulla. Ricordando le positive esperienze già realizzate e la fruttuosa collaborazione con Arci Servizio Civile, l’assessore all’Educazione Antonella Grim ha evidenziato come “questa tre giorni di festa è aperta a tutti e offre una serie di appuntamenti, incontri e approfondimenti che, coinvolgendo diverse realtà, affronta il tema della “sostenibilità” nei suoi diversi aspetti”.“Trieste on Sight” avrà all’interno cinque specifiche aree d’intervento: “Cittadinanza attiva e partecipazione” a cura di Arci Servizio Civile, “Festa della Musica” a cura di Arci, “Girandolart” a cura del Museo della Bora, “Feste virtuose” a cura di Legambiente, “La giornata mondiale dei rifugiati” a cura di ICS e ci saranno tantissime altre iniziative collaterali gestite grazie alle varie realtà presenti nelle tre giornate. Il programma è stato quindi illustrato nel dettaglio da Giuliano Gelci, Costanza Iannone, Lucia Sirocco e Riccardo Trulla. L’apertura di “Trieste on Sight” all’ostello di Campo Sacro si terrà venerdì 21 giugno, alle ore 16.00, con un rinfresco di benvenuto con prodotti equo solidali a cura di “Senza Confini Brez Meja”. Alle ore 17.00 si terrà un incontro con varie realtà istituzionali e non su “Cercare lavoro senza perdersi”. Dalle ore 19.00 “Festa della Musica” con una rassegna di band emergenti i Radio Fragola DjSet, a cura di Arci nell’ambito del progetto Giovani in Circolo. Alle ore 19.30 inaugurazione delle mostre fotografiche: “L’artista, lo speleologo”, in memoria di Franco Tiralongo; “Il Carso classico, l’acqua e l’uomo”, “Paesaggi sotterranei” di Umberto Tognolli, “Le acque profonde” di Sandro Sedran, “L’uomo” di Peter Gedei, “Il Carso” di Oliver De Iaco, a cura della Commissione Grotte E.Boegan. A seguire la presentazione del camp “Puliamo una dolina”, a cura del Circolo Verdeazzurro di Legambiente Trieste e dalla Commissione Grotte E. Boegan. Alle ore 20.00, “Speleo Award 2013”, rassegna video di speleologia a cura di Monte Analogo. Sabato 22 giugno le attività inizieranno già al mattino. Dalle ore 9.00 alle 17.00 “Camp puliamo una dolina”; “Baby Adventure” percorso didattico-campo scuola di mountain bike, a cura di Alternativa Bike; “Battesimo della sella”, per far salire sul cavallo chi non ha mai provato l’esperienza, a cura di La Roverella-Uisp. Alle ore 10.00, “Laboratorio di cucina”, preparazione di piatti tipici di Portogallo, Spagna, Polonia, Serbia ed Emilia-Romagna, a cura dei volontari europei dell’Europe Direct e dei gruppi di acquisto solidale della nostra città. Alle ore 11.00 “Laboratorio di compostaggio” a cura di Arci. Dalle ore 15.00 alle 18.00 “Girandolart”, festa del vento e della fantasia giunta alla sua 11° edizione, con i rappresentnati del Museo della Bora sarà possibile fare girandole e fabbricare oggetti eolici improvvisati e scoprire la casa del vento e molto altro ancora. Alle 16.00 “Laboratorio di Caponeria, a cura di Caponeria Tadicao Baiana. Alle ore 17.00 “Servizio Civile sfida comune: la stiamo perdendo?, a cura di Arci. Alle ore 19.45, spettacolo teatrale “La bicicletta di Bashir”, di e con Gianni Calastri, musica dal vivo di Marzio Dal Testa, nell’ambito delle iniziative per la giornata mondiale dall’ Ics- Consorzio italiano solidarietà. Alle ore 20.30, concerto di “Orkestrada Circus” (pizziganfolk) e “The Authentics” (ska/reggae). Gli appuntamenti di domenica 22 giugno prevedono infine, dalle 9.00 alle 13.00 il “Camp puliamo una dolina”; dalle 9.00 alle 17.00 “Baby adventure –Battesimo della sella”. Alle ore 10.00 “Alternativa Bike adventure”, pedalata ecologica aperta a tutti dei circa 15 Km per i sentieridel Carso. Alle ore 10.00, “Laboratorio di Yoga” a cura di Metamorfosys-Uisp. Alle ore 13.00, ballate folk irlandesi e americane con i “Drunken Sailors”. Dalle ore 15.30 alle 17.00, “Girandolart”, con la realizzazione delle “macchinine a soffio”. Alle ore 17.00 “I giovani incontrano le istituzioni”, a cura di Regione FVG, servizio volontariato, associazionismo, rapporti con i migranti e politiche giovanili. Alle ore 19.00, stage di “Danze popolari balcaniche”, a cura dei volontari europei dell’Europe Direct. Alle ore 20.00 spettacolo del gruppo folkloristico serbo “Vuk Karadzic”. A partire dalle ore 21.00, l’intensa tre giorni all’Ostello AISM di Campo Sacro a Sgonico si concluderà con il concerto dei “Chirike’ (america latina).Tutti gli appuntamenti previsti dal programma di “Trieste on Sight” sono liberi e gratuiti. La manifestazione è promossa da Arci Servizio Civile in collaborazione con il Comune di Trieste e il patrocinio di Regione FVG, Provincia, Centro Servizi Volontariato e l’adesione della Consulta giovanile.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top