lunedì , 30 Marzo 2020
Notizie più calde //
Home » Il Discorso su » CONVEGNO IN ONORE DI LUISA BERTACCHI PER ANALIZZARE AQUILEIA

CONVEGNO IN ONORE DI LUISA BERTACCHI PER ANALIZZARE AQUILEIA

image_pdfimage_print

Venerdì 23 settembre dalle ore 15 presso la Sala consiliare del Municipio di Aquileia avrà luogo un convegno, che continuerà anche sabato 24,  per ricordare Luisa Bertacchi e la sua opera in Aquileia. La studiosa, scomparsa nel febbraio di quest’anno, ha segnato trent’anni di vicende aquileiesi, dal punto di vista scientifico, museografico e urbanistico. Le scelte da lei fatte o suggerite, specialmente nella prima metà del suo periodo aquileiese, continuano a manifestare i loro effetti ancora oggi. Per ricordarla e per analizzare quanto è stato fatto (e riflettere su quanto ancora si può fare) l’Associazione nazionale per Aquileia, di cui la stessa fu membro di diritto, poi socia e segretaria,  e la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia hanno predisposto un convegno, la cui realizzazione è possibile grazie alla liberalità della contessa Margherita Cassis Faraone, già presidente dell’Associazione stessa. Gli anni Sessanta, che videro spesso in contrapposizione Museo e Comune, rappresentati da forti personalità, produssero importanti trasformazioni nel paesaggio aquileiese, rese possibili dall’approvazione della legge speciale per Aquileia (n. 121 del 9 marzo 1967) che costrinse Comune e Soprintendenza a lavorare insieme per un piano di scavi, per l’approvazione del piano regolatore e per la realizzazione dello scavo delle fognature (1968-1971). La liberazione dell’area del Foro, la creazione di una nuova zona residenziale a sud della città antica, l’apertura del museo paleocristiano di Monastero sono solo alcuni degli aspetti nuovi che gli anni Sessanta aggiunsero al volto di Aquileia. Di pari passo con gli scavi – talora molto importanti e impegnativi – procedevano i primi importanti cataloghi scientifici del materiale aquileiese (es. vetri, gemme, decorazione architettonica, lucerne) che hanno fatto conoscere sempre più Aquileia in Italia e nel mondo. Ricordare  la persona di Luisa Bertacchi e la sua opera non è dunque solo un atto di elogio, ma una riflessione su quanto è stato fatto (“che suole a riguardar giovare altrui”)  e uno stimolo per il futuro.

LA REDAZIONE

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top