domenica , 28 maggio 2017
Notizie più calde //
Home » FOOT BROTHERS » UDINESE: GRINTA E CUORE NEL PARI CONTRO IL TORO!
UDINESE: GRINTA E CUORE NEL PARI CONTRO IL TORO!

UDINESE: GRINTA E CUORE NEL PARI CONTRO IL TORO!

image_pdfimage_print

6 punti in 5 giorni per la truppa di Delneri contro il Toro reduce dalla sconfitta di Milano contro l’Inter.

Il primo posticipo del lunedì sera, con una buona cornice di pubblico, al Friuli, vede in programma un bel match che può lanciare in classifica la vincente.

Classico 4-3-3 per Delneri con Wague che prende il posto di Heurtaux in difesa e Jankto che sostituisce Badu.

Qualche buona trama fin dai primi minuti con le squadre che si fronteggiano provando a portare a casa l’intera posta in palio. Pochi tentativi degni di nota, ma al 15’ il Torino va in vantaggio con un’imbucata super della difesa casalinga: Ljajic per Benassi che fulmina Karnezis. I friulani non riescono a reagire e perdono qualche buona palla in fase di ripartenza bruciando qualche buona trama. Il Toro non sta a guardare e per poco, 9 minuti più tardi, non colpisce con un’azione simile al gol, ma Karnezis evita la capitolazione. Nel mezzo un buon cross per Belotti in area, ma l’attaccante ospite non ci arriva di un soffio. Gli ospiti abbasanno il baricentro e i bianconeri ci provano in maniera più decisa. Al 41’ grande occasione Udinese con un passaggio sbagliato di Moretti sulla trequarti e Fofana che ribalta l’azione e si trova davanti a Hart ma non passa la palla e si fa chiudere da De Silvestri.

Ripresa con qualche cambio: Halfreddson per Kums e Perica per De Paul nelle file bianconere, Lukic al posto di Valdifiori per gli ospiti. Prima occasione sempre di marca Toro con Belotti da buona posizione, ma il tiro del gallo è di poco fuori. La partita sembra in controllo degli ospiti che provano qualche azione offensiva senza impensierire il numero 1 bianconero. Al 60’ buona azione dei padroni di casa con Halfreddson per Widmer sulla destra che pennella un cross perfetto per la testa di Thereau che trafigge Hart e trova il pareggio infiammando un pubblico che non si accontenta di un punto ma sostiene ancora con più forza ogni azione offensiva degli uomini di Delneri, rispondendo all’appello del tecnico di Aquileia che voleva la tifoseria vicino alla squadra. Udinese galvanizzata dal pari e che prova a farsi vedere in avanti. Tre minuti più tardi bella palla di Thereau per Fofana, ma il tiro viene bloccato da Hart. Il Toro non demorde però e prova con De Silvestri per Belotti che però non arriva all’appuntamento col pallone. Al 66’ ancora udinese con Zapata che spalle alla porta si gira ma il tiro viene deviato in angolo da Moretti. Dal corner colpo di testa di Wague da centro area con palla fuori di un nulla. Dal’altro lato ci prova Benassi murato bene da Danilo. Udinese sempre più convinta con sul passare dei minuti. Colpo di testa di Zapata e Hart la devia in angolo. Sul successivo corner colpo di testa con la palla che si stampa sul palo e Zapata dalla successiva respinta ribalta il match: 2 a 1 bianconero! Il Torino non ci sta e prova a recuperare il match con Baselli che va al tiro, palla a lato. Al 77’ il pari grinta con Ljajic che sfrutta al meglio un passaggio di De Silvestri e da centro area mette la palla nell’angolino alla destra di Karnezis. Ultimo minuti vivaci da ambo i lati ma il rammarico più grande è per l’Udinese che negli ultimi due minuti ha due grandi occasione per portarsi a casa l’intera posta. Al 90’ Badu di testa su cross di Fofana non trova di poco la porta e all’ultimo minuto Badu si fa tutto il campo e serve Zapata che angola troppo la conclusione.

Finisce così con un punto per parte la gara del Friuli, con un’Udinese che è riuscita a recitare un match che si era messo male nella prima frazione. Il coro della nord “vi vogliamo così” ripaga il lavoro fatto negli ultimi giorni con una squadra di carattere che deve migliorare ancora negli ultimi metri e nella fase finale delle azioni, ma che ha messo grinta e cuore contro un’avversario per nulla semplice che ha venduto cara la pelle.

Risultato molto importante per mister Delneri che ha visto una buona squadra nelle ripresa capace di risolvere una gara contro un Toro che non lotta solo per la salvezza ma per obiettivi più importanti. Una squadra che è un cantiere aperto e che deve avere la forza di cambiare impostazione di gioco durante la partita combattendo maggiormente gli egoismi ed essendo più cinica in zona goal. Contento per il recupero del rapporto con il pubblico, fondamentale per creare i presupposti per dei buoni risultati in una stagione in cui è importante navigare a metà classifica, senza pensare troppo in grande, mantenendo i piedi per terra.

Pari giusto per Mihajilovic che ha il rammarico di non aver chiuso la gara nel primo tempo, ma ha visto una reazione di spirito e mentalità dopo la sconfitta contro l’Inter.

Rudi Buset

rudibuset@live.it

@RIPRODUZIONE RISERVATA

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

Comments

comments

Scroll To Top