domenica , 30 aprile 2017
Notizie più calde //
Home » HOT » enogastronomia » Gusti di Frontiera – Primo briefing per i 33 volontari: arrivano anche dalla Slovenia
Gusti di Frontiera – Primo briefing per i 33 volontari: arrivano anche dalla Slovenia

Gusti di Frontiera – Primo briefing per i 33 volontari: arrivano anche dalla Slovenia

image_pdfimage_print

Trentatré ragazzi, età media di poco superiore ai 23 anni. Provenienti – e questa è una novità – anche dalla vicina Nova Gorica. Sono i volontari che nei quattro giorni di Gusti di Frontiera aiuteranno turisti e visitatori a orientarsi nel dedalo di stand e padiglioni che andranno a comporre l’ormai caratteristico mappamondo del gusto, fornendo informazione non soltanto sulla collocazione dei borghi, sul programma degli eventi, sugli orari di bus e treni speciali, ma pure sulle attrazioni turistiche che Gorizia offre.

20150910_184138Ieri, il Punto giovani di via Cappuccini ha ospitato la prima riunione conoscitiva dei volontari, che da questo momento in poi entreranno a pieno titolo nella macchina organizzativa della grande kermesse enogastronomica, in programma da giovedì 24 a domenica 27 settembre. In questo senso, un grande lavoro è stato compiuto proprio dal Servizio Politiche giovanili del Comune, che coordinerà quest’anno l’attività dei volontari, ai quali si aggiungeranno i ragazzi del Punto giovani e i tirocinanti dell’Università degli Studi di Udine. 20150910_184226Tra le attività preparatorie che hanno impegnato in queste settimane lo staff della struttura di via Cappuccini anche la predisposizione di un vademecum che diventerà la “bibbia del volontario”: oltre alle varie faq (frequently asked question) poste spesso dagli utenti e raccolte negli anni di manifestazione, sempre il Punto e i suoi tirocinanti stanno predisponendo tutte le informazioni turistiche su Gorizia e sugli eventi collaterali. Il team, suddiviso in turni nel corso delle quattro giornate della kermesse, presidierà i varchi d’accesso alla manifestazione, le cosiddette “porte”, distribuendo inoltre mappe e programmi a chi entrerà nel perimetro dell’evento. Il quartier generale del team sarà in Comune, nell’ex sala giunta al pianterreno del palazzo municipale: da lì partiranno indicazioni, verranno coordinate le attività e saranno raccolte le informazioni e i report dei ragazzi che rientreranno in sede alla fine dei turni.

Un’organizzazione dunque sempre più meticolosa, che ha convinto anche quest’anno tanti ragazzi a mettersi in gioco: tre ragazze, addirittura, arrivano dalla vicina Nova Gorica, interessate a provare l’esperienza di vivere dall’interno l’organizzazione di una manifestazione che nell’ultimo anno ha portato a Gorizia 450 mila persone. E poi, tra i volontari, tanti studenti fuori sede e ben dieci “veterani”, ragazzi che per la seconda o terza volta indosseranno felpa e t-shirt con il logo di Gusti di Frontiera. L’età media dei ragazzi che hanno risposto all’appello del Comune è di 23,8 anni.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

Comments

comments

Scroll To Top