venerdì , 17 agosto 2018
Notizie più calde //
Home » IN EVIDENZA » Grillo vs Renzi: la finestra aperta nel teatro

Grillo vs Renzi: la finestra aperta nel teatro

image_pdfimage_print

Cerchiamo di essere ottimisti. La fine del governo Letta non è stata esteticamente valida ma non stiamo parlando di una cena di gala bensì di politica: vince chi ha l’effettiva possibilità di trasformare la potenza in atti (all’interno dei limiti stabiliti dalla Costituzione). Secondo questa lettura Renzi ha avuto ragione a forzare la mano visto che il governo Letta stava annaspando da un po’ e rimaneva con la sola forza diplomatica del suo protagonista. Rimangono comunque i dubbi sulla reale efficacia del cambio a palazzo Chigi ma, ripeto, è meglio essere ottimisti e costruttivi.

I primi passi durante le consultazioni sono stati rapidi e decisi, tutto sembra chiaro, con il NCD di Alfano che chiede una linea lontana dai richiami dell’area che va da Civati a Vendola, Scelta Civica disposta a mantenere la presenza al governo magari con l’incarico alla Pubblica istruzione, il Pd che sale sul carro del vincitore (contro se stesso), Berlusconi che cerca di mantenere l’immagine dell’uomo forte di destra (costruttivo e moderato) dichiarando di voler fare un’opposizione costruttiva.

Lo spettacolo, purtroppo, si infuoca con l’intervento dei 5 stelle che, pur rappresentando la rabbia di un popolo stanco di trame incomprensibili e dinamiche obiettivamente diseguali, mantiene a capo un comico qualunquista che porta all’estremo le citate legittime rivendicazioni. Così facendo Grillo ha passato il testimone a Renzi che, in una sceneggiata teatrale in diretta streaming, ha risposto all’aggressività grillina con un perentorio “Beppe esci da questo blog, da questo streaming. Qui c’è il dolore della gente”. Una frase forte, giusta, reale che ha aperto nel teatro una finestra sulla realtà.

Grillo fa un assist a Renzi, ora tocca a lui e alla squadra di governo che a giorni dovrebbe giurare nelle mani del Presidente della Repubblica e chiedere la fiducia alle camere.

Cerchiamo di essere ottimisti, sperando che il governo Renzi sappia riportare l’Italia fuori dal clima di crisi economica e politica che stiamo vivendo.

F. G.

About Federico Gangi

Pubblicista iscritto all'albo Fvg dall'aprile 2013 Diplomato al liceo classico “J. Stellini”, attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Trieste. Agli studi universitari ha affiancato diverse attività lavorative nel Triveneto. Ideatore della Fedarmax, direttore della Calcetto Udine e promotore del giornale on-line Il Discorso, di cui è direttore editoriale.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top