IL CLUB 91 SQUADRA CORSE APRE IL 2019 SU TRIPLICE FRONTE

CLUB 91 APRE IL 2019 SU TRIPLICE FRONTE

Il sodalizio di Rubano abbraccia la nuova stagione presentandosi al via del Rally Day Two Castles, del Lessinia Historic Rally e della Coppa Attilio Bettega.

Rubano (Pd), 15 Febbraio 2019 – Anno nuovo, testa bassa e lavorare sodo, questo sembra essere il mantra del Club 91 Squadra Corse per l’imminente fine settimana.

La scuderia di Rubano, in provincia di Padova, sarà impegnata su tre fronti, nell’intento di far partire nel migliore dei modi una stagione che si preannuncia ricca di sfide alquanto emozionanti.

Puntatina oltre confine, precisamente in Croazia, quella che vedrà protagonisti tre equipaggi, a difesa dei colori del sodalizio rubanese, nella seconda edizione del Rally Day Two Castles, in programma per i prossimi 16 e 17 Febbraio. L’evento con base a Limski Kanal, articolato su poco più di cinquantacinque chilometri su fondo sterrato, accoglierà il tridente composto da Fabrizio Rossetti, “Kikko” e Mattia Ferraretto. Il pilota di Mestre sarà affiancato dal figlio Tommaso su una Fiat 124 special T, il patavino con “Lazza” su una BMW 320I ed il rampollo di casa Ferraretto, con al proprio fianco la mamma Monica, sulla Opel Ascona 400 di papà Mariano.

Se molto ci si aspetta dalle tre punte schierate oltre confine non da meno sono le ambizioni che il Club 91 Squadra Corse nutre per la prima edizione del Lessinia Historic Rally. Dopo otto anni nella veste di regolarità sport il vulcanico Valpantena Rally Club ha deciso quindi di alzare l’asticella, mettendo sul piatto un appuntamento destinato a diventare un classico nel mondo dei rally storici. Ad un’occasione così importante non si poteva mancare ed a timbrare il cartellino di presenza, per i colori grigio fucsia, scenderà dalla pedana di partenza Antonio Regazzo, in coppia con Mauro Rizzo, su una Alfa Romeo Alfetta GTV6 2.5. Oltre sessanta i chilometri di prove speciali in programma, suddivisi in nove tratti cronometrati, vedranno impegnati il pilota di Rubano nel 3° raggruppamento, nella giornata di Sabato 16 Febbraio.

Non c’è due senza tre ed ecco che il Club 91 Squadra Corse sarà al via anche della Coppa Attilio Bettega, evento di regolarità classica per auto storiche, che si terrà a Bassano del Grappa tra Sabato 16 e Domenica 17 Febbraio. Con il numero nove sulle fiancate della Opel Kadett GTE aprirà il proprio 2019 il rubanese Alberto Ferrara, affiancato da Maurizio Farsura sul sedile di destra, in quello che viene considerato da molti come il “Montecarlo italiano”.

“Un inizio di anno particolarmente caldo, nonostante siamo solo a metà Febbraio” – racconta Martinello (presidente Club 91 Squadra Corse) – “e ci apprestiamo a vivere un fine settimana denso di emozioni. Saremo impegnati su tre campi contemporaneamente, partendo dai rally, uno dei quali fuori dai confini italiani. Avremo tre equipaggi al Rally Day Two Castles ed uno al neonato Lessinia Historic Rally. Il primo su terra ed il secondo su asfalto. Non ci facciamo mancare nulla per iniziare con un importante banco di prova. Saremo al via anche della Coppa Attilio Bettega con un nostro portacolori. Come si dice di solito? Chi ben comincia…”

Club 91 Squadra Corse

 




Rally DUE CASTELLI 2019: il 16 e 17 febbraio in Croazia il rally aperto a tutti i tipi di vetture.

RALLY DAY 2 CASTELLI

ovvero… tutti contro tutti; torna il rally aperto a tutti i tipi di auto e non solo: vetture da rally – tutte le classi e scadute omologazione -, wrc, rallycross, autocross, prototipi tubolari, kart kross, fuoristrada, Side by Side, in poche parole tutto quello che ha un roll bar, sedili anatomici, cinture di sicurezza e stacca batterie. Ricordiamo che la scorsa edizione è stata vinta da Nicolò Marchioro; il pilota di Montagnana, con Marco Marchetti alle note, ha infatti portato al successo la Ford Fiesta R5 preparata dal Team RB Motorsport per i colori della scuderia MRC Sport di Brugnera .

La partenza della gara organizzata dall’’Auto Klub Porec Motorsport e Auto Club Skok Racing avverrà nella località Croata di Limski Kanal, poco distante da Rovigno, dove avranno sede il quartier generale ed il parco assistenza. La lunghezza del percorso sarà di 60 chilometri, sono previste 4 prove speciali su terra da ripetere 2 volte per un totale di 55 km; partenza alle ore 9 di domenica 17 febbraio e arrivo alle ore 15:30, premiazioni alle ore 18.

La semplicità della formula di gara del Rally Day Due Castelli e i ridotti costi di iscrizione attireranno moltissimi piloti anche dal nostro paese, un occasione quindi per divertirsi al rombo dei motori nella vicina Croazia.

Questo il programma:
Sabato 16.02.2019
• 08,00 – 12,00 – Verifiche
• 10,00 – 16,00 – Ricognizione
• 14,00 – 17,30 – SHAKEDOWN
Domenica 17.02.2019
• 09:00 – Partenza rally
• 15:30  – Arrivo
• 18:00 – Premiazioni

Ulteriori informazioni al link rallyday2castelli

Dario Furlan

 




L’ULTIMA SQUADRA 2019 EXTREMA

Nella serata di venerdì 11 Gennaio,  al FIlling station Motel nell’hinterland Udinese si è svolta la presentazione dell’ultima squadra di eXtrema Group per l’anno 2019. L’evento ha visto “sfilare” una sequela di piloti regionali di tutto rispetto nel settore dell’offroad. Udine, una piccola città provinciale del nordest italia, troppo spesso sottovalutata per le sue potenzialità, fornisce di frequente atleti che sono il fiore all’occhiello in Italia e nel mondo; gli esempi lampanti si possono trovare nella scherma, nella boxe, nel motociclismo, neltiro al volo ed in tantissime altre discipline.
E’ tra questi atleti che l’extrema è andata a selezionare i “ Top” del Friuli Venezia Giulia per un ultimo anno ancora, in quanto l’attuale dirigente del team, Mattia Cavalli, sta concordando i termini del suo futuro verso una promozione personale all’interno di un team di Motocross che milita in ambiente europeo.
La serata, come da previsione, ha visto la partecipazione di numerosi imprenditori che hanno voluto commemorare e rinnovare l’affetto e la collaborazione con lo stesso team. Tra questi, Gianesi Andrea titolare di ZAMOTO Racing, Faitini Paolo organizzatore dell’offroad Cup Csen e Sergio Ammirati presidente del Motoclub Morena.
In questa “The last eXtrema “ ci saranno, oltre ai “vecchi piloti”, delle nuove collaborazione con piloti come Pietro Collovigh (Vincitore quest’anno del Triveneto Enduro Junior e di quello regionale, nonché terzo agli italiani di enduro under), Filippo Pivetta (anche lui vincitore del triveneto cross e di quello regionale classe 85cc ), Gabriele Zenarola, GianGiacomo Gobbo, Chiara Viola e Luca Biondi, pilota di Freestyle motocross. Gli atleti parteciperanno sia ai campionati della Federazione motociclistica Italiana sia al campionato Csen.
A breve saranno presenti nella cittadina di Udine, per una giornata a scopo benefico, dove sarà possibile incontrarli e parlarci dal vivo, poichè visti i loro numerosi impegni diventa molto difficile incontrarli e condividere con loro le esperienze sportive.




MOTOR LEGEND FESTIVAL (26 AL 28 APRILE 2019) A MISANO

 

MOTOR LEGEND FESTIVAL (26 AL 28 APRILE 2019

CELEBRA IL 40TH HAZZARD, UNICO EVENTO IN EUROPA CON MACCHINE E PROTAGONISTI

DELLA DIVERTENTE E FORTUNATA SERIE TV AMERICANA.

A MISANO WORLD CIRCUIT TRE GIORNI DI FESTA DEI MOTORI

TANTI APPUNTAMENTI TRA PASSATO PRESENTE E FUTURO A DUE E QUATTRO RUOTE.

Misano Adriatico. A Motor Legend Festival, che per tre giorni, dal 26 al 28 aprile prossimi, sarà il “Paese dei Balocchi” dei motori a 360°, uno dei momenti più attesi è quello del 40th Hazzard, tra i primi eventi definiti ormai nei dettagli, che andranno in scena nella cornice del Misano World Circuit. Un anniversario, quello dei quaranta anni di “Hazzard” che, in Europa, vedrà l’unica e esclusiva celebrazione a Motor Legend Festival, con alcuni dei grandi protagonisti della serie tv di successo e con le repliche delle potenti e affascinanti macchine – “Generale Lee” in testa – che hanno reso indimenticabili le avventure dei Duke…

Motor Legend Festival sarà un mix divertente ed intrigante di motorsport a due e quattro ruote, di ieri e di oggi, insieme ad eventi e celebrazioni uniche, che coinvolgeranno famosi e amati personaggi del cinema e della televisione internazionale, sempre strizzando l’occhio ai motori. Un caleidoscopio di passione, campioni e star dello spettacolo, per aprire l’evento, con base a Misano World Circuit, ad un pubblico ancora più vasto, bambini e ragazzi compresi. Una occasione anche per unire motorsport e show ad una “mini vacanza” tra Riviera romagnola e Repubblica di San Marino.

 

HAZZARD COMPIE QUARANTA ANNI

“Hazzard” o meglio “The Dukes of Hazzard” è la serie televisiva (divenuta poi anche film) di grande successo in tutto il mondo, che tra il 1979 e il 1985, narrava le rocambolesche e divertenti avventure della famiglia Duke, nella contea – di fantasia – di Hazzard, nel profondo sud degli Stati Uniti. I giovani cugini Bo, Luke e l’avvenente Daisy e l’anziano ma dinamico e saggio zio Jesse sono i Duke, distillatori clandestini di whisky da sempre, a dispetto dei sani principi di lealtà di vita. Le avventure della famiglia Duke sono contrapposte a quelle del capo della contea Boss Hogg, sempre impegnato in loschi affari, con la complicità spesso non volontaria, della polizia locale, vale a dire lo sceriffo Rosco P. Coltrane e i vice sceriffi Enos Strate e Cletus Hogg. Ingredienti di base dei movimentati episodi, gli innumerevoli inseguimenti mozzafiato, i salti incredibili, i controsterzi a tutta velocità e, spesso, le clamorose uscite di strada o gli spettacolari, e incruenti, incidenti che condiscono gli episodi della serie tv, più volte replicata anche in Italia, anche recentemente. I ragazzi Duke sono aiutati nelle loro imprese dal fidato amico Cooter (il meccanico di Hazzard) e da una strepitosa Dodge Charger modello ’69, chiamata Generale Lee, con cui i Duke partecipano anche a gare automobilistiche.

A MISANO WORLD CIRCUIT “RICOSTRUITI” HAZZARD E IL BOARS NEST. PRESENTI DAISY DUKE E COOTER …

Per celebrare degnamente il 40esimo di Hazzard, a Misano World Circuit sarà presente l’attrice Catherine Bach, in tv la bella Daisy Duke (i mini-jeans indossati nella serie tv in America divennero così famosi che uno è stato in mostra allo Smithsonian Museum di Washington ed ha posato per un calendario che ha venduto ben 5 milioni di copie), che è la cugina Duke che lavora come cameriera alBoars Nest, il locale dove gli abitanti di Hazzard solitamente si ritrovano per ballare, ascoltare musica country e bere birra. Il “Boars Nest” verrà “ricostruito”, con tanto di musica e bar, a Misano World Circuit. Insieme a Catherine Bach ci sarà l’attore Ben Jones, nella serie Hazzard il meccanico Cooter, del quale, a Motor Legend Festival, verrà allestita, accanto al “Boars Nest”, l’officina dove saranno esposte tutte le macchine, repliche fedeli delle originali, “Generale Lee” in testa, che poi alla domenica faranno una parata sulla pista del Misano Wolrd Circuit, con i protagonisti della serie e magari qualche inseguimento tra la Dodge Charger e le auto della Polizia …

Catherine Bach e Ben Jones saranno presenti a Misano World Circuit dal pomeriggio di sabato 27 aprile fino a tutta domenica 28, con la possibilità, per il pubblico, di fare selfie, richiedere autografi e fare due chiacchere con loro, oltrechè di vedere da vicino le splendide macchine “strapazzate” sugli sterrati americani di Hazzard. Al Boars Nest, come nella serie tv, il pubblico potrà accedere con la propria vettura, mentre con uno speciale biglietto “limited edition” si potrà cenare con i protagonisti di Hazzard e assistere allo spettacolo musicale (a breve le modalità di prenotazione sul sito web e su TicketOne).

MOTOR LEGEND FESTIVAL, SPETTACOLARE CONTENITORE DI MOTORSPORT A DUE E QUATTRO RUOTE

La “contaminazione” con il 40th Hazzard e altri eventi simili in fase di allestimento, non intacca o stravolge il contenuto principale di Motor Legend Festival 2019, che è quello di tre giorni dedicati a motori e motorsport, alla storia, allo sport, al costume, ai miti e leggende delle due e delle quattro ruote, in pista con tanti grandi campioni e personaggi famosi. Anzi, uno degli obiettivi della sinergia tra gli Organizzatori di Motor Legend Festival e di Misano World Circuit è quello di avvicinare nuovi e giovani appassionati al motorsport, con eventi e personaggi di richiamo spettacolare e di grande notorietà, attinenti comunque al mondo dei motori.

Per questo viaggia a ritmo incessante la macchina organizzativa e, quanto prima, andrà arricchendosi di particolari, il ricco palinsesto in via di allestimento, ma già stimolante, di Motor Legend Festival 2019 che, lo ricordiamo, sta lavorando su una serie di eventi originali e unici. Come i test ufficiali del FIA Master Historic Formula One, serie che dal 1994 riporta in pista, e in gara, le più importanti Formula Uno della storia, la celebrazione del 40esimo anniversario della vittoria nel Mondiale Rally e della sua carriera con il Miki Biasion WRC, il 20esimoanniversario della esclusiva fuoriserie Pagani Zonda, il Bike Legend Meeting, campioni e moto mitiche tutti insieme, in parata, con giri in pista e in esposizione, il Mustang 55th Anniversary, la festa della leggendaria macchina sportiva americana, poi ancora il Brit Village, lo spirito e lo stile “british” delle corse che invaderà Misano World Circuit, con una esposizione dei grandi marchi e delle più belle vetture della tradizione del motorsport inglese, infine Jeepers, un omaggio alla icona dei fuoristrada, coniugato con le tante versioni di questa inarrestabile “sempreverde”.

Per una vera festa dei motori, a due e quattro ruote, dedicato a tutti …

Punti di riferimento il sito Web www.motorlegendfestival.com e le pagine social Motor Legend Festival.

 




MISANO : TORNA MOTOR LEGEND FESTIVAL, DAL 26 AL 28 APRILE 2019

Misano Adriatico. Sarà ancora Motor Legend Festival nel 2019. Dopo il successo della edizione del debutto, torna l’evento che, lo scorso anno, ha subito attirato l’attenzione internazionale, per i suoi contenuti di novità e per lo spettacolo proposto.
Spettacolo che, per la prossima edizione, che andrà in scena dal 26 al 28 aprile 2019, promette di raggiungere e superare quello del 2018, con nuovi contenuti, proposte e esclusive internazionali.

Cambia la location, che si sposta a Misano World Circuit, molto più che una pista, ma anche una occasione di festa, con gli eventi in autodromo che la sera si spostano nella movida della riviera adriatica.
Perché Motor Legend Festival 2019 è una vera festa dei motori, a due e quattro ruote, che vuole coinvolgere tutta la famiglia, con iniziative aperte anche ai più giovani.
L’evento si svilupperà su tre giorni, con venerdì 26 aprile che vedrà gli oltre 70 mila mq del paddock di MWC protagonista, con incontri, mostre e iniziative, mentre sabato 27 e domenica 28 aprile sarà la pista il cuore della attività.
Tre giorni dedicati a motori e motorsport, alla storia, allo sport, al costume, ai miti delle due e delle quattro ruote, in pista con tanti grandi campioni e personaggi famosi.
Attività incentrata su show e spettacolo a 360°, con le attrazioni a due ruote in leggera prevalenza, dato il Dna del circuito romagnolo, importante sede di una gara del motomondiale, e con eventi che coinvolgeranno anche la vicina Repubblica di San Marino, con la sua grande passione per i motori e per i rally.
MOTOR LEGEND FESTIVAL, UN CONTENITORE DI MOTORI A 360° AD ALTO TASSO DI SHOW
E’ un palinsesto in via di allestimento, ma già molto ricco e stimolante, quello di Motor Legend Festival 2019. In estrema sintesi, ad oggi, potrebbe essere così riassunto: Ducati Scrambler, Bike Legend Meeting, Historic Formula One, Pagani 20, Mustang 55, Hazzard 40, Kart&Son, Hot Laps, Martini Times.
Una sintesi che, già così proposta, è capace di far volare la fantasia, ma con una realtà che, sul Misano World Circuit si tradurrà dal vivo in moto e macchine fantastiche, con piloti, attori e personaggi che daranno vita ad uno show unico e divertente. Tanto spettacolo e anche, ovviamente, una parte riservata alla competizione, con una originale gara di kart che vedrà coinvolti grandi personaggi e i loro figli Insomma, Motor Legend Festival 2019 sarà un evento da non perdere, con contenuti, dettagli e nuove idee che verranno resi noti nel percorso di avvicinamento al 26 aprile 2019.
Punti di riferimento il sito Web www.motorlegendfestival.com e le pagine social Motor Legend Festival.
VITO PIARULLI: MOTOR LEGEND FESTIVAL “STEP 2” NELLA NUOVA “CASA” A MISANO ADRIATICO
“Dopo il buon riscontro del 2018, ci riproviamo! – commenta un entusiasta Vito Piarulli, uno che di grandi eventi se ne intende – Sarà un’edizione molto diversa, per contenuti e celebrazioni, rispetto a quella andata in scena lo scorso anno, ma sempre all’insegna di realizzare tutto al meglio e con qualità. Misano World
Circuit, a cui va il nostro primo ringraziamento, ha accolto con entusiasmo lo “step 2” del nostro progetto ed insieme a loro contiamo di far crescere ancora Motor Legend Festival, per farlo diventare un punto di riferimento nel Motorsport …e non solo!”




Le immagini del Prealpi Master Show, la spettacolare gara su terra della Marca Trevigiana vinta da Marchioro.

Il Prealpi Master Show si conferma come una delle gare più affollate del nord-est sia per quanto riguarda gli iscritti che per la presenza di pubblico, 145 concorrenti (l’organizzazione ha dovuto pure rifiutare numerose richieste di iscrizione, ndr) ed una folla che ha letteralmente invaso le campagne della Marca Trevigiana teatro delle prove speciali disputatesi fra i comuni di Sernaglia, Pieve e Farra di Soligo, sono i numeri che hanno caratterizzato la 20^ edizione della gara messa in scena dal Motoring Club. La prova speciale “Master Show”, di poco più di 9 chilometri su un fondo misto terra-asfalto, è stata affrontata 4 volte dai concorrenti, molti iscritti al Trofeo Raceday per il quale la gara è stata il secondo di cinque appuntamenti.

Da rilevare che la prima prova del mattino (alle 7.25) ha messo in difficoltà numerosi piloti causa il fondo ghiacciato ed ha regalato qualche brivido ai concorenti e spettacolo al pubblico che, sfidando il freddo e la levataccia domenicale, già affollava il percorso di gara.

Paolo Diana ha riscaldato il pubblico prima del passaggio dei concorrenti

Nicolò Marchioro – Marco Marchetti

Mauro Trentin – Alice De Marco

Christian Merli – Anna Tomasi

Andrea De Luna – Denis Pozzo, quinti assoluti

Una giornata fredda con il sole che a tratti faceva capolino fra una nuvolosità non troppo consistente ha caratterizzato questa edizione del Prealpi Master Show, dopo i tratti ghiacciati che i concorrenti hanno trovato al mattino le restanti prove speciali sono state disputate su un fondo asciutto e compatto. Il pubblico – come oramai d’abitudine – si è attrezzato di cibo e bevande per rendere meno dura l’attesa del passaggio dei conorrenti, allestendo accampamenti e cucine improvvisate  che hanno rnnovato quell’aria di festa che si respira ogni anno in questo periodo nelle campagne della Marca.

La gara è vissuta sul duello fra Mauro Trentin (specialista di questa competizione) e Nicolò Marchioro – entrambi a bordo di Skoda Fabia R5 – poi ad appannaggio di quest’ultimo; lotta più aperta invece per il terzo gradino del podio fra lo specialista delle salite Christian Merli, il lombardo Giacomo Scattolon e il funambolico Andrea De Luna, l’ha inaspettatamente spuntata il trentino Merli (anch’egli su Fabia R5) che ha così dimostrato di avere stoffa da vendere anche sui fondi non catramati. Da rilevare che le Skoda Fabia R5 l’hanno fatta da padrone sugli sterrati veneti, ben 7 vetture sulle prime dieci giunte all’arrivo sono state infatti costruite dalla nota casa Ceca a riprova di tutto il bene che si dice delle Fabia nel mondo dei rally.

Simone Romagna – Dino Lamonato, decimi assoluti con la datata ma sempre efficace Lanca Delta

Il decano degli sterrati Bruno Bentivogli

Marco Signor – Patrick Bernardi, sesti assoluti

Il sammarinese Jader Vagnini

DeLuna

la tifoseria di Trentin

Gli sloveni Darko Peljhan – Matej Car

Le classifiche complete sul sito del Prealpi Master Show

Servizio e foto: Dario Furlan

 

 

 




CHE DIVERTIMENTO PER SCETTRI AL PREALPI MASTER SHOW

 

Il pilota di Este, affiancato dal polesano Barison, si regala un weekend dall’alto tasso di traversi per chiudere nel migliore dei modi una stagione decisamente positiva.

Ospedaletto Euganeo (Pd), 19 Dicembre 2018 – L’obiettivo di giornata non era di certo la prestazione cronometrica, questo lo si sapeva sin dalla vigilia dell’edizione numero venti del Prealpi Master Show, andata in scena Sabato e Domenica scorsa in quel di Sernaglia della Battaglia.

Al culmine di una stagione con un bilancio contraddistinto, ampiamente, dal segno positivo Valerio Scettri, come oramai da tradizione negli ultimi anni, ha deciso di regalarsi un weekend atipico, parcheggiando temporaneamente la Renault Clio Williams gruppo A a favore di una Peugeot 208 R5.

Alla seconda uscita su questa tipologia di vettura, dopo l’esperienza della passata edizione su Ford Fiesta R5, il portacolori di Irontech Motorsport, coadiuvato dal fido Michele Barison alle note, ha affrontato gli sterrati della campagna trevigiana con il solo intento di vivere una giornata all’insegna del traverso spensierato.

Qualche fuori programma di troppo non ha tolto il sorriso al pilota di Este che, alla guida della trazione integrale del leone, ha mandato in archivio un 2018 denso di positività.

“Bellissima gara, organizzata molto bene” – racconta Scettri – “ma questa non è più una novità. Il team del Motoring Club ed il buon Favero sono una garanzia di successo. Ci siamo divertiti tantissimo come, di fatto, era nelle nostre ambizioni. Corriamo una volta all’anno su terra e questa è la seconda volta che usiamo una vettura di classe R5. Inutile negare che mettere questi due fattori assieme e farli fruttare richiede molto tempo ovvero molti chilometri da macinare. Non è il nostro caso e l’essere qui al Prealpi Master Show è, per noi, una sorta di festa di fine anno con la quale ci congediamo e ci diamo appuntamento alla nuova stagione.”

Nonostante qualche piccola noia durante lo shakedown, brillantemente risolta dallo staff di Delta Rally, Scettri iniziava a prendere le misure della Peugeot 208, in vista del crono di apertura.

Durante il primo passaggio sulla “Master Show”, la Domenica mattina, l’atestino si rendeva autore di un testacoda costatogli, fortunatamente, solo un paraurti.

Un altro paio di fuori programma ne rallentavano il passo sulla prima ripetizione mentre, sulla terza tornata, il miglioramento del ritmo diventata sensibile, confermato anche dal risultato cronometrico personale.

L’ultimo passaggio, affrontato quasi al buio e con la fanaliera supplementare accesa, consigliava a Scettri di tirare saggiamente i remi in barca per raggiungere la pedana di arrivo.

“Bisogna prenderci mano per andare forte con queste vetture” – sottolinea Scettri – “ma siamo comunque soddisfatti dei nostri, personali, progressi. Ovvio, i margini di miglioramento sono enormi. Ci siamo divertiti tanto ed abbiamo fatto anche un po’ di pratica in più sullo sterrato. Grazie a Delta Rally. Auto e team sono stati davvero impeccabili. Arrivederci al prossimo anno.”




XMOTORS AL PREALPI PER FARE LA VOCE GROSSA

 

Il sodalizio trevigiano punta in alto, sia nel Challenge Raceday Rally Terra che nelle varie classi con Laurencich, Vian, Sandel, Aloisi, Frigato e Volpato.

Montebelluna (Tv), 13 Dicembre 2018 – Saranno ben sei i portacolori di Xmotors che si presenteranno, Domenica prossima, sulla pedana di partenza, in quel di Sernaglia della Battaglia, per prendere il via all’edizione numero venti del Prealpi Master Show.

Ad aprire la pattuglia, per i colori della scuderia Gorizia Corse, troveremo Federico Laurencich, il quale farà coppia con Emanuela Florean sulla Ford Fiesta R5 targata Xmotors.

“Archiviata la prima presa di contatto” – racconta Laurencich – “partiremo, consapevoli della competitività della nostra Fiesta R5, per raccogliere buoni punti in chiave campionato.”

Di tutt’altri obiettivi la partecipazione di Massimo Vian, alle note Nicola Vettoretti, sulla seconda Ford Fiesta R5 della scuderia di Montebelluna.

“Per noi è una gara spot, vicina a casa” – racconta Vian – “e l’unica che facciamo su sterrato.”

Scendendo tra le trazioni integrali, nel produzione, saranno due i protagonisti in ottica Raceday, entrambe al volante di Mitusbishi Lancer: sulla Evo X, di GF Racing, troveremo Fabio Sandel con Ernesto Pellarin mentre sulla Evo IX ritornerà in campo Giovanni Aloisi con Luca Silvi.

“Siamo pronti, vogliamo fare bene” – racconta Sandel – “e siamo consapevoli di avere tutte le carte in regola per puntare in alto. Grazie di cuore a Piccolotto, di GF Racing, ed a Xmotors.”

“Da qui parte il nostro cammino nel Raceday” – racconta Aolisi – “e speriamo di riuscire a partecipare all’intero campionato. Al Prealpi facciamo sempre fatica, cercheremo di migliorare.”

A completare il plotoncino griffato Xmotors, sempre nel produzione, scorrendo l’elenco iscritti troviamo Vanni Frigato, in coppia con Enrico Nicoletti su una Renault Clio RS, e Giorgio Volpato, affiancato da Denis Rech sulla sempreverde Peugeot 106 di Julli.

“Mi piace molto correre su terra” – racconta Frigato – “e, per la prima volta, sarò affiancato da Enrico alle note. È da un po’ di tempo che sono fermo quindi puntiamo solo al divertimento.”

“Sarà la prima volta in classe N2” – racconta Volpato – “e non abbiamo alcuna pretesa di risultato. È l’unica occasione di correre su terra vicino a casa quindi divertiamoci al massimo.”

Appuntamento quindi fissato per Domenica 16 Dicembre 2018, in quel di Sernaglia della Battaglia, con il primo concorrente che scenderà dalla pedana di partenza alle ore 6:45 per avviarsi verso il primo passaggio, dei quattro previsti nel più classico dei format ronde, sulla prova speciale denominata “Master Show” (9,23 km).




IL 15 E 16 DICEMBRE A SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA ( TV ) IL 20° RALLY PREALPI MASTER SHOW

20° Prealpi Master Show – 14° Ronde Prealpi Trevigiane
Saranno 145 gli equipaggi  che prenderanno il via del 20° Prealpi Master Show, in programma a Sernaglia della Battaglia il 15 e 16 dicembre prossimi. L’ultima deroga arrivata pochi giorni fa da Acisport ha permesso agli organizzatori del Motoring Club di accettare cinque iscrizioni in più rispetto al limite massimo stabilito per l’edizione del ventennale della gara e del quarantennale del Motoring. Nonostante questo, però, sono una ventina le richieste di iscrizione arrivate fuori tempo massimo che gli organizzatori hanno dovuto tenere solo come riserva.

Scattolon-Zanono

Piccolotto-Cenere

“Un vero peccato, anche perché un paio di quei piloti avrebbero potuto giocarsi agevolmente la vittoria assoluta ”, spiega Alex De Grandi, presidente del Motoring Club. “Voglio dire un sincero grazie ad Acisport, che ci ha permesso di accettare l’iscrizione di altri cinque equipaggi. Abbiamo già provveduto a contattare i concorrenti che probabilmente non saranno della partita e ne abbiamo ricevuto solo elogi e ringraziamenti: questo ci ha davvero riempiti di orgoglio”.
Fra le 145 auto al via ci saranno solo vetture moderne. Il Motoring ha chiesto in primavera un’ulteriore deroga per far correre  anche le vetture storiche, ma Acisport non la ha concessa . Ce ne saranno comunque una decina, a margine della gara. Già sicure le presenze del sammarinese Paolo Diana a bordo della sua Fiat 131, della Ford Escort MK2 di Bruno Pelliccioni e della Lancia Delta Integrale 16V di “Fabione”.

La bellissima 131 di Paolo Diana

Pelliccioni

Il Prealpi Master Show non resterà impassibile davanti alla sofferenza provocata dal maltempo in tutto il Bellunese: “Durante la gara, che vuole essere un’occasione di divertimento e convivialità, gli spettatori avranno la possibilità di destinare qualche soldo alle popolazioni colpite dal maltempo”, dichiara ancora Alex De Grandi. “Sabato e domenica in prova speciale ci saranno due contenitori in cui potranno essere depositate le offerte che il Motoring destinerà alla rico struzione del Comune di Rocca Pietore, il più segnato dalla calamità naturale. Li sistemeremo nei punti di maggiore affluenza, ovvero al salto e al doppio bivio, dove il rally passerà il sabato pomeriggio e in tutta la giornata di domenica. Inoltre abbiamo messo in vendita alcuni posti al tradizionale spiedo del sabato sera: dopo aver pagato il biglietto, gli appassionati potranno mangiare insieme a tutti i piloti e donare grazie ad un altro contenitore per le offrte posizionato all’ingresso degli impianti sportivi di Soligo, dove si terrà la cena. Anche in questo caso il ricavato verrà devoluto a Rocca Pietore”. I posti sono limitati: per informazioni è necessario contattare il Motoring alla mail segreteria@prealpimastershow.net.
Jari- Matti Latvala non sarà presente alla 20esima edizione del Prealpi Master Show, gara valida come seconda prova del RaceDay Rally Terra 2018-19 in programma a Sernaglia della Battaglia il 15 e 16 dicembre prossimi. Il finlandese vicecampione del mondo rally 2010, 2014 e 2015 sarà impegnato nel weekend di gara nei test che il Toyota Gazoo Racing Team condurrà in vista del Rally di Montecarlo, prima prova del Mondiale 2019. Il Motoring Club aveva fatto un tentativo nelle settimane scorse per averlo a Sernaglia con una Toyota Yaris Wrc, facendola correre all’esterno della gara per non falsarne l’esito.
Ringrazio di cuore i ragazzi del Motoring, che si stanno facendo in quattro per organizzare al meglio questo 20esimo Prealpi Master Show”, è  il messaggio che lancia Gabriele Favero, patron del Motoring.“ In qualche maniera cercherò di presenziare ai momenti più importanti della gara: salvo casi di forza maggiore, voglio esserci!”
Di seguito gli orari delle prove speciali:

PS 1 ”Master Show” ore 07:25  16.12.2018
PS 2 ”Master Show” ore 10:30  16.12.2018
PS 3 ”Master Show” ore 13:25   16.12.2018
PS 4 ”Master Show” ore 16:10   16.12.2018

Tutte le informazioni, l’elenco iscritti e la tabella tempi si possono trovare sul sito dell’organizzazione al link http://www.prealpimastershow.net

Comunicato stampa Prealpi Master Show – Foto Dario Furlan

 




GDA COMMUNICATION AL MONZA RALLY SHOW CON VALSECCHI E BELLI

Il sodalizio modenese si presenterà, al classico rally show di fine stagione, con il campione del mondo 2012, nella GP2 Series, e con la vecchia volpe reggiana.

Modena, 05 Dicembre 2018 – Il Monza Rally Show, tra sostenitori e puristi, è indubbiamente un evento in grado di catalizzare l’attenzione mediatica dell’automobilismo internazionale, il quale punta il proprio faro sull’autodromo brianzolo, di anno in anno, per dare vita ad uno spettacolo senza paragoni.

In un palcoscenico di così elevata caratura, nel tempio della velocità, GDA Communication non poteva e non voleva mancare ed ecco che, per l’occasione, ha accolto tra le proprie fila due piloti dall’indubbio talento.

Riflettori accesi su Davide Valsecchi, campione del mondo nella GP2 Series 2012, che sarà della partita su una Ford Fiesta R5, messa in campo da Colombi.

Il pilota di Erba, commentatore tecnico del mondiale di Formula 1 per Sky Sport F1, dopo due apparizioni al volante della Mini Cooper, al Franciacorta Rally Show, salirà per la prima volta al volante di una vettura dell’ovale blu, in un’autentica gabbia di leoni che vedrà al via rallysti di prima fascia, come il campione italiano in carica Paolo Andreucci, il due volte vincitore del Tour European Rally Giandomenico Basso ed il mattatore dell’International Rally Cup Luca Rossetti.

Ad affiancare il comasco in questo debutto, nell’evento brianzolo, troveremo Paolo Zanini.

“Sarà la mia prima volta a Monza nei panni del rallysta” – racconta Valsecchi – “e sarà anche il debutto su una Ford Fiesta R5. Ho affrontato tante volte questo circuito ma sarà molto interessante poter scoprire versioni inedite del tracciato, ad esempio la parabolica storica o percorrere a senso inverso il tracciato. Siamo davvero in tanti in classe R5 ma quando ci sono tanti avversari la sfida risulta oltremodo stimolante. Avendo corso tante volte qui a Monza mi auguro che l’aria di casa mi possa avvantaggiare. Seppur siamo in classi diverse lancio il guanto della sfida al mio caro amico Piero Longhi, vediamo se sarà in grado di andare più forte di me. Grazie di cuore a GDA Communication per avermi dato l’opportunità di prendere parte al Monza Rally Show.”

Non sarà da meno la seconda punta griffata GDA Communication: stiamo parlando di Marco Belli, protagonista di lunga tradizione più volte vincente, alla guida della Mitsubishi Lancer nelle sue varie evoluzioni, il quale indosserà la casacca della scuderia di Modena nel prossimo weekend.

Per il pilota reggiano, affiancato da Marco Lucchetti, la HK Racing metterà a disposizione una Ford Fiesta R5, con l’obiettivo di prendere presto le misure e di dare il massimo.

“Debutto per noi con la Fiesta R5” – racconta Belli – “e, in una classe così densa di big, sarà durissima. Sicuramente paghiamo dazio rispetto ai pistaioli ma abbiamo sempre dimostrato di saperci difendere. Sarà un onore correre per GDA Communication, siamo amici da tanto tempo. Il nostro obiettivo, dato l’elenco iscritti, è quello di divertirci e, soprattutto, di gratificare tutti i partners che ci permettono di continuare a dare vita alla nostra meravigliosa passione.”