UFFICIALIZZATE LE DATE DELLE CLASSICHE ORGANIZZATE DA RCS SPORT

Le corse di un giorno si svolgeranno tutte nel mese di agosto: Strade Bianche aprirà il calendario il 1º, la Milano-Sanremo sarà la prima Classica Monumento l’8 mentre Il Lombardia chiuderà il 15. Confermate le date del Giro d’Italia (3-25 ottobre) e della Tirreno-Adriatico (7-14 settembre). 

Un’immagine di una precedente edizione del Lombardia (foto Dario Furlan)

Milano, 12 giugno 2020 – Il calendario completo delle corse per la stagione 2020 è stato ufficializzato dall’Unione Ciclistica Internazionale (UCI), comprese le classiche di un giorno di RCS Sport.

Si parte il primo agosto con “la classica del Nord più a Sud d’Europa” che si svolgerà nello scenario unico delle crete senesi. Lo scorso anno Julian Alaphilippe e Annemiek Van Vleuten si imposero nella bellissima Piazza del Campo a Siena rispettivamente nella gara maschile e femminile. La Milano-Torino di mercoledì 5 agosto (nel 2019 vittoria di Michael Woods a Superga su Alejandro Valverde e Adam Yates) sarà il trampolino di lancio per la prima Classica Monumento della stagione, la Milano-Sanremo di sabato 8, quando si aprirà la caccia al titolo conquistato da Julian Alaphilippe nel 2019. Mercoledì 12 agosto il GranPiemonte (nel 2019 vittoria di Egan Bernal al Santuario di Oropa) farà da antipasto a Il Lombardia di sabato 15. La Classica delle foglie morte, che storicamente chiude la stagione del grande ciclismo internazionale, quest’anno verrà corsa nel giorno di Ferragosto. Nel 2019 vinse l’olandese Bauke Mollema, davanti ad Alejandro Valverde ed Egan Bernal.

RCS Sport ha commentato: “Prendiamo atto del calendario pubblicato oggi dall’UCI. Come da tradizione le Strade Bianche apriranno la stagione delle corse di un giorno, la Milano-Sanremo sarà la prima Classica Monumento mentre Il Lombardia prenderà il via il giorno di Ferragosto. A questo punto pensiamo a ripartire in sicurezza e ad organizzare le corse nel miglior modo possibile. Queste date in calendario possono essere una nuova sfida per entrare nella storia del ciclismo, dal momento che queste corse non si sono mai disputate in questo periodo, e possono diventare simbolo di ripartenza del nostro paese e del nostro sport.”

Queste le date delle corse di un giorno di RCS Sport:

  • Strade Bianche e Strade Bianche Women Elite: 1 agosto
  • Milano-Torino: 5 agosto
  • Milano-Sanremo: 8 agosto
  • GranPiemonte: 12 agosto
  • Il Lombardia: 15 agosto



Giulio Ciccone vince il torneo degli scalatori di The Challenge of Stars!

Il corridore italiano, già vincitore della classifica Gran Premio della Montagna al Giro d’Italia 2019, ha battuto in finale Thomas De Gendt e si è aggiudicato la prima edizione del torneo ad eliminazione diretta dedicato agli scalatori sulla piattaforma BKOOL. 

Milano, 24 maggio 2020 – La sfida tra gli scalatori di The Challenge of Stars si è conclusa con il successo di Giulio Ciccone (Trek – Segafredo). Il corridore italiano ha preceduto il belga Thomas De Gendt (Lotto Soudal) nella sfida finale, lungo un tratto di 2,9 km della salita dello Stelvio, con pendenza media del 8.69% e punte fino al 12.75%. Lo scalatore abruzzese della Trek – Segafredo ha chiuso con un tempo di  7’44”. 8’03” per Thomas De Gendt che proprio sul Passo dello Stelvio ha vinto una delle tappe più belle della sua carriera, trionfando nella 20esima frazione del Giro d’Italia 2012.

Il torneo si era aperto con i quarti di finale: Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) ha battuto Jakob Fuglsang (Astana Pro Team), Simon Geschke (CCC Team) ha sconfitto Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo), Thomas De Gendt (Lotto Soudal) si è imposto su Rafał Majka (BORA-Hansgrohe). Nell’ultimo quarto di finale, Warren Barguil (Team Arkéa Samsic) ha battuto Chris Froome (Team Ineos).

Nelle semifinali Giulio Ciccone ha sconfitto Simon Geschke mentre Thomas De Gendt ha battuto Warren Barguil, prima dell’epilogo finale con il successo dello scalatore abruzzese della Trek – Segafredo sul belga della Lotto Soudal.

Giulio Ciccone, vincitore del torneo degli scalatori di The Challenge of Stars ha detto: “È stata una bella competizione con tanti corridori importanti, anche se si tratta di un torneo virtuale è stato molto difficile raggiungere la vittoria. Thomas è partito fortissimo, è un corridore capace di esprimere una grande potenza in queste prove. Avevo calcolato quanta potenza poter sprigionare su questa salita quindi sono salito forte ma con il mio passo senza fare fuori soglia, sperando che lui rallentasse un po’: per fortuna è andata bene. Mi è piaciuta tanto questa esperienza di The Challenge of Stars, è un format unico ed è una sfida vera, mi sono divertito, adesso mi godo un po’ di relax”.

Il secondo classificato Thomas De Gendt ha detto: “Mi è mancato poco per vincere oggi. Ad un certo punto avevo 7 secondi di vantaggio su Giulio ma nel finale non sono riuscito a spingere gli stessi watt come nella prima parte. Quando ho visto Giulio raggiungermi e poi superarmi ho capito che il mio sogno era finito. Conosco il modo in cui corre e di cosa è capace: sapevo che avrei dovuto iniziare a tutta e accumulare quanto più vantaggio sin dai primi metri. Ho provato a fare così, andando a tutta e cercando di rimanere davanti: stavo spingendo più di 500 watt ma non sono riuscito a mantenerli fino alla fine. Ho perso contro un ottimo scalatore, un ciclista emergente che oggi è stato più forte di me”.

Le immagini del The Challenge of Stars saranno trasmesse in differita su Sky Sport Arena, lunedì 25 maggio alle 21:45.

Nella giornata di ieri successo per il corridore olandese Fabio Jakobsen che ha vinto il torneo dei velocisti di The Challenge of Stars, battendo in finale Filippo Ganna.

The Challenge of Stars è il primo torneo virtuale tra corridori professionisti ad eliminazione diretta organizzato da RCS Sport in collaborazione con BKOOL e con i partner Tissot, Enel e Vizual.

Scaricando l’app Vizual si potrà vivere un’esperienza di realtà aumentata inquadrando il logo di The Challenge of Stars, su qualsiasi piattaforma, anche attraverso la TV.




Fabio Jakobsen vince il torneo dei velocisti di The Challenge of Stars!

Il corridore olandese ha battuto in finale Filippo Ganna e si è aggiudicato la prima edizione del primo torneo ad eliminazione diretta sulla piattaforma BKOOL. Domani la sfida tra gli scalatori. 

Milano, 23 maggio 2020 – La sfida tra i velocisti di The Challenge of Stars si è conclusa con il successo di Fabio Jakobsen (Deceuninck – Quick Step). Il campione olandese su strada ha preceduto nella volata finale il campione italiano a cronometro Filippo Ganna, lungo i 1200 metri con una pendenza media dello 0.97% e massima del 2.53%, ambientati nella campagna toscana ricreata dal software BKOOL.

Il torneo si era aperto con i quarti di finale: Pascal Ackermann (BORA-Hansgrohe) ha battuto Nacer Bouhanni (Team Arkéa Samsic); Fabio Jakobsen (Deceuninck – Quick Step) ha sconfitto il campione del mondo in carica Mads Pedersen (Trek – Segafredo) mentre Jasper De Buyst (Lotto Soudal) si è imposto su Tim Merlier (Alpecin-Fenix). Nell’ultimo quarto di finale Filippo Ganna (Team Ineos) ha battuto il connazionale Matteo Trentin (CCC Team).

Nelle semifinali il campione olandese Fabio Jakobsen ha sconfitto Pascal Ackermann mentre Filippo Ganna ha battuto Jasper De Buyst, prima dell’epilogo finale con il successo del campione olandese Fabio Jakobsen sul campione italiano a cronometro Filippo Ganna.

Fabio Jakobsen, vincitore del torneo dei velocisti di The Challenge of Stars ha detto: “Sono molto felice per questo successo. Una volata di 1200 metri richiede uno sforzo più prolungato di un normale sprint di gruppo, le mie gambe mi fanno veramente male adesso! Ho cercato di controllare spesso lo schermo per restare vicino ai miei avversari nella prima parte della prova per poi aprire il gas e dare tutto negli ultimi 500 metri.
È divertente correre un nuovo formato di gara come questo, soprattutto in questo momento in cui non possiamo gareggiare per strada: mi manca il Giro d’Italia. The Challenge of Stars è qualcosa di diverso rispetto alle gare a cui siamo abituati ma devo ammettere che sentivo la tensione prima di affrontare ogni sfida”. 

Il secondo classificato Filippo Ganna ha detto: “È stata una bella giornata, sono stato un po’ sfortunato nel finale, ho avuto un piccolo problema meccanico e Jakobsen è andato veramente forte! Le mie gambe stavano bene, questo formato con volate brevi ed esplosive si adatta bene alle mie caratteristiche, devo ammettere che lo sforzo si fa sentire, anche se sono solo 1200m. Sicuramente gareggiare così è qualcosa di nuovo e differente; in una gara normale sai meglio cosa sta succedendo intorno a te, qui devi controllare costantemente il tuo schermo ma alla fine ciò che le accomuna è il mal di gambe dopo il traguardo”.

DOMANI GLI SCALATORI
Domani, domenica 24 maggio, prenderà il via la sfida tra gli scalatori (quarti di finale, semifinali e finale): un tratto di 2,9 km della salita dello Stelvio, con pendenza media del 8.69% e punte fino al 12.75%. Questi gli accoppiamenti dei quarti di finale:

  • Jakob Fuglsang (Astana Pro Team) vs Giulio Ciccone (Trek-Segafredo)
  • Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) vs Simon Geschke (CCC Team)
  • Rafał Majka (BORA-Hansgrohe) vs Thomas De Gendt (Lotto Soudal)
  • Chris Froome (Team Ineos) vs  Warren Barguil (Team Arkéa Samsic)

In Italia copertura TV dell’evento su Eleven Sports e Olympic Channel, domenica 24 maggio, alle 16:30.
Sarà possibile seguire le sfide sul profilo Facebook di The Challenge of Stars con le immagini anche sui siti web di Gazzetta dello Sport, Marca e Il Corriere della Sera.

Le immagini di The Challenge of Stars saranno inoltre trasmesse in differita su Sky Sport Arena, lunedì 25 maggio alle 21:45.

8 Scalatori, 1 Vincitore. Clicca per vedere il video

The Challenge of Stars è il primo torneo virtuale tra corridori professionisti ad eliminazione diretta organizzato da RCS Sport in collaborazione con BKOOL e con i partner Tissot, Enel e Vizual.
Scaricando l’app Vizual si potrà vivere un’esperienza di realtà aumentata inquadrando il logo di The Challenge of Stars durante il live, su qualsiasi piattaforma, anche attraverso la TV.




The Challenge of Stars: dove seguire la sfida tra le stelle del ciclismo

Sabato e domenica 23 e 24 maggio, 16 corridori, 8 velocisti e 8 scalatori, si sfideranno in un torneo ad eliminazione diretta, che eleggerà il vincitore nelle due categorie, sulla piattaforma BKOOL e con distribuzione televisiva internazionale. Le dichiarazioni di Vincenzo Nibali e Chris Froome. 

Vincenzo Nibali, uno dei campioni che si sfideranno nel The Challenge of Stars ha detto: “Il format della Challenge of Stars, con le sue sfide one-to-one ad eliminazione diretta, è qualcosa di innovativo e imprevedibile tra le gare virtuali viste finora. In attesa delle corse vere, su strada, credo che questo format sia un bel modo per regalare ai tifosi un po’ di spettacolo e una sfida tra grandi campioni.

Milano, 21 maggio 2020 – Sabato 23 maggio, dalle 16.30, prenderà il via la sfida tra i velocisti con il primo tabellone del The Challenge of Stars dedicato alle migliori ruote veloci del gruppo, con gli accoppiamenti stilati secondo il ranking UCI.

The Challenge of Stars avrà distribuzione televisiva internazionale con VRT Sporza host broadcaster dell’evento. Questi i media e i paesi dove poter vedere, ad oggi, le sfide:

  • VRT Sporza, EEN – Belgio
  • Sky Sport – Italia
  • Eleven Sports – Italia, Portogallo, Polonia
  • Sport 5 – Israele
  • ESPN – Brasile
  • Win – Colombia
  • Zhibo.tv – Cina
  • FloBikes – USA & Canada
  • SuperSport – Sud Africa

Sarà possibile seguire le sfide anche sui canali social (Facebook e YouTube) di The Challenge of Stars.

8 Velocisti, 1 Vincitore. Clicca per vedere il video

Il primo torneo virtuale tra corridori professionisti ad eliminazione diretta organizzato da RCS Sport in collaborazione con BKOOL e con i partner Tissot ed Enel, si svolgerà sabato 23 maggio con il tabellone dei velocisti (quarti di finale, semifinali e finale). Si parte con:

  • Pascal Ackermann (BORA-Hansgrohe) vs Nacer Bouhanni (Team Arkéa Samsic)
  • Fabio Jakobsen (Deceuninck – Quick Step) vs Mads Pedersen (Trek – Segafredo)
  • Caleb Ewan (Lotto Soudal) vs Tim Merlier (Alpecin-Fenix)
  • Matteo Trentin (CCC Team) vs Filippo Ganna (Team Ineos)

I velocisti si sfideranno virtualmente, due alla volta, lungo 1200 metri con una pendenza media dello 0.97% e massima del 2.53%, con la campagna toscana che farà da cornice alle competizioni.

Il giorno dopo, domenica 24 maggio, prenderà il via la sfida tra gli scalatori (quarti di finale, semifinali e finale): un tratto di 2,9 km della salita dello Stelvio, con pendenza media del 8.69% e punte fino al 12.75%. Questi gli accoppiamenti dei quarti di finale, stilati secondo il ranking UCI.

  • Jakob Fuglsang (Astana Pro Team) vs Giulio Ciccone (Trek-Segafredo)
  • Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) vs Simon Geschke (CCC Team)
  • Rafał Majka (BORA-Hansgrohe) vs Thomas De Gendt (Lotto Soudal)
  • Chris Froome (Team Ineos) vs  Warren Barguil (Team Arkéa Samsic)

Anche Chris Froome prenderà parte al The Challenge of Stars. 

Chris Froome ha dichiarato: “In un momento come questo, non potendo sfidarsi all’aperto, è bello poter usare la tecnologia per organizzare un evento come The Challenge of Stars e offrire intrattenimento agli appassionati di ciclismo. Non vedo l’ora di affrontare questo nuovo tipo di sfida contro alcuni dei migliori corridori del nostro sport”.

Press Ciclismo RCS Sport




Appuntamento al 18 luglio 2021. Ma Sestriere vi attende in estate per pedalare in sicurezza sulle strade in quota e gli sterrati che hanno fatto la storia del ciclismo

“Questa pandemia ha costretto tutti a marcare il passo, come si dice in gergo militare. Ciò non significa, arrestarsi, ma restare in movimento pronti a ripartire da dove ci eravamo fermati” ha sottolineato Gianni Poncet, Sindaco di Sestriere. La splendida località che ospita la Granfondo Sestriere Colle delle Finestre attende comunque tutti gli appassionati per pedalare in sicurezza sulle strade in quota e gli sterrati. Il nuovo appuntamento con la Granfondo è invece per domenica 18 luglio 2021

Sestriere (To) – “Lo sport consiste nel delegare al corpo, alcune delle più elevate virtù dell’animo” amava evidenziare Jean Giraudoux.

L’animo umano, principio attivo delle facoltà intellettuali, del sentimento, della volontà. Valori che in questo particolare momento che sta attraversando la nostra nazione il mondo dello sport fatica ad esprimere.

Un evento sportivo come la Granfondo Sestriere Colle delle Finestre è un momento di confronto con se stessi e gli altri in sella alla amata bicicletta lungo le Valli Olimpiche di Susa e Chisone, ma anche un momento di festa da condividere nella straordinaria cornice montana di Sestriere.

Dallo scorso 4 maggio gli appassionati dello sport delle due ruote sono potuti tornare a pedalare, seppur rispettando alcune limitazioni, come la distanza e la possibilità di pedalare soltanto all’interno dei confini regionali. Camminare, correre, rivedere: sono questi i verbi che ricorrono, le prime azioni da compiere “dopo”.

Un primo passo verso la convivenza con il Coronavirus, ma il ritorno alla normalità e quindi agli eventi partecipativi non è stato ancora scritto. Una normalità, che nel linguaggio sportivo significa la possibilità di poter condividere un evento senza particolari limitazioni, che ancora non abbiamo e non possiamo prevedere nel prossimo periodo.

L’organizzazione della Granfondo Sestriere Colle delle Finestre è un impegno importante e richiede tempo – afferma il comitato Sestriere Bike Grandi Eventi – e a poco più di due mesi dalla gara non ci sono certezze che possano sostenere il nostro impegno. Dopo aver valutato attentamente questa situazione, con grande rammarico abbiamo deciso di rinviare l’evento al prossimo anno. Resta immutata la meraviglia di un percorso unico che vedrà gli amanti delle due ruote misurarsi nuovamente sul Colle delle Finestre il 18 luglio 2021.

“Questa pandemia ha costretto tutti – spiega Gianni Poncet, Sindaco di Sestriere – a marcare il passo, come si dice in gergo militare. Ciò non significa, arrestarsi, ma restare in movimento pronti a ripartire da dove ci eravamo fermati. Si tratta di una scelta logica e ponderata che vale per tutti i grandi eventi sportivi, come nel caso della Gran Fondo Sestiere Colle delle Finestre, rinviate al 2021. In questo momento è fondamentale agire nel rispetto della salute di tutti evitando ogni forma di assembramento. Ciò non toglie agli appassionati la possibilità di venire quest’estate a pedalare sulle nostre strade in quota, sia asfaltate che sterrate, allenandosi nel rispetto del distanziamento sociale e ammirando il nostro sensazionale scenario alpino. Sestriere vi aspetta!”.

Sestriere e le montagne Olimpiche danno appuntamento ai ciclisti il 18 luglio 2021 per regalarti emozioni uniche da vivere con passione.




The Challenge of Stars: ufficializzato l’elenco dei partenti, c’è anche Chris Froome

Finalizzato l’elenco dei 16 corridori, 8 velocisti e 8 scalatori, che si affronteranno nel torneo virtuale realizzato in collaborazione con BKOOL, Enel e Tissot, sabato e domenica 23 e 24 maggio

Chris Froome sarà uno degli scalatori che si sfideranno nel The Challenge of Stars

Milano, 18 maggio 2020 – Ufficializzato l’elenco partenti, 8 scalatori e 8 velocisti, che si sfideranno il prossimo 23 e 24 maggio nel “The Challenge of Stars”, il primo torneo virtuale tra corridori professionisti ad eliminazione diretta.

I professionisti si sfideranno virtualmente, due alla volta, in alcune delle località italiane più conosciute nel mondo, con lo Stelvio e la campagna toscana che faranno da cornice alle competizioni di scalatori e velocisti. Due profili differenti le cui caratteristiche saranno ricreate dal software BKOOL e dai rulli interattivi con cui saranno equipaggiati tutti i corridori.

Tra i grandi nomi al via Vincenzo Nibali e Giulio Ciccone (Trek – Segafredo), Chris Froome (Team Ineos), Jakob Fuglsang (Astana Pro Team), Tim Merlier (Alpecin-Fenix), Pascal Ackermann (Bora–Hansgrohe), Warren Barguil (Arkéa–Samsic), Rafał Majka (Bora–Hansgrohe), il campione del mondo su strada Mads Pedersen (Trek – Segafredo), Nacer Bouhanni (Team Arkéa Samsic), Fabio Jakobsen (Deceuninck – Quick Step), Caleb Ewan (Lotto Soudal), Matteo Trentin (CCC Team), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Simon Geschke (CCC Team) e Filippo Ganna (Team Ineos).

Chris Froome ha dichiarato: “In un momento come questo, non potendo sfidarsi all’aperto, è bello poter usare la tecnologia per organizzare un evento come The Challenge of Stars e offrire intrattenimento agli appassionati di ciclismo. Non vedo l’ora di affrontare questo nuovo tipo di sfida contro alcuni dei migliori corridori del nostro sport”.

Jakob Fuglsang ha detto: “Sicuramente vista la situazione attuale, con le tante gare che sono state cancellate o spostate, il ciclismo indoor è un’ottima alternativa per allenarsi in attesa di tornare a competere all’aperto. Aspettiamo di poter correre le gare che sono state collocate nel nuovo calendario internazionale, nel frattempo è bello poter assaggiare un po’ di competizione e agonismo con sfide virtuali tra professionisti come con il The Challenge of Stars”.

Jakob Fuglsang 

I PERCORSI
I velocisti si sfideranno lungo 1200 metri con una pendenza media dello 0.97% e massima del 2.53%, mentre gli scalatori si affronteranno su una salita di 2,9 km con pendenza media del 8.69% e punte fino al 12.75%.

LE STELLE AL VIA – I VELOCISTI / PASSISTI

  • Pascal Ackermann (BORA-Hansgrohe)
  • Mads Pedersen (Trek – Segafredo)
  • Nacer Bouhanni (Team Arkéa Samsic)
  • Tim Merlier (Alpecin-Fenix)
  • Fabio Jakobsen (Deceuninck – Quick Step)
  • Caleb Ewan (Lotto Soudal)
  • Matteo Trentin (CCC Team)
  • Filippo Ganna (Team Ineos)

LE STELLE AL VIA – GLI SCALATORI

  • Rafał Majka (Bora–Hansgrohe)
  • Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo)
  • Giulio Ciccone (Trek-Segafredo)
  • Warren Barguil (Team Arkéa Samsic)
  • Jakob Fuglsang (Astana Pro Team)
  • Thomas De Gendt (Lotto Soudal)
  • Simon Geschke (CCC Team)
  • Chris Froome (Team Ineos)

THE CHALLENGE OF STARS SUI SOCIAL E IN TV
The Challenge of Stars avrà distribuzione televisiva internazionale con VRT Sporza host broadcaster dell’evento.Sui profili social ufficiali dell’evento (Facebook, Instagram, Twitter) si potranno trovare tutte le informazioni e i contenuti multimediali in avvicinamento alle finali del torneo: la composizione del tabellone e i sondaggi con gli utenti per pronosticare i 2 vincitori (scalatore e sprinter).

Press Ciclismo RCS Sport




Gran Fondo Tre Valli Varesine: appuntamento rinviato al 2021

Renzo Oldani, presidente della società ciclistica Alfredo Binda, che da vita alla Gran Fondo Tre Valli Varesine– Uci Gran Fondo World Series, inserita nel calendario gare del circuito Coppa Piemonte, annuncia con una lettera inviata a tutti gli appassionati dello sport delle due ruote il rinvio dell’evento varesino alla stagione 2021.

Varese, 15 maggio 2020 – “In questo momento difficile a causa della situazione sanitaria e ancora così incerto è con rammarico e un po’ di tristezza che siamo costretti a rinviare al 2021 la 5° Gran Fondo Tre Valli Varesine – Uci Gran Fondo World Series.

La nostra Gran Fondo è una festa per tutti gli amanti della bicicletta. La parola stessa “festa” dà il senso di aggregazione, felicità e di gioia e non è questo il momento.

Ma c’è in noi una grande speranza nel cuore: di poter rivivere al più presto e al meglio i momenti divertenti della Gran Fondo Tre Valli Varesine ritornando a gioire insieme alle migliaia di appassionati che vengono da tutto il mondo per sfidarsi sui nostri tracciati mondiali, tra i più sicuri a livello internazionale, e apprezzare le bellezze del nostro territorio, la Citta Giardino e la provincia dei Sette Laghi.

Ringraziamo le Istituzioni: Regione Lombardia, Provincia di Varese, Comune di Varese, Camera di Commercio di Varese con la sua Varese Sport Commission, Varese Convention&Visitors Bureau e Fderalberghi.

Un grazie di cuore ai nostri main sponsor Giant, Liv e RH+ e a tutte le Aziende che in questi anni hanno creduto in noi e che ancora oggi ci sono vicine come TIGROS, Ferrovie Nord, Eolo, GiGroup, HUPAC, GuudCure, Elmec, Kratos.

Un grazie particolare anche a Ivan Basso che, insieme ad alti super campioni del ciclismo, si è impegnato molto per far crescere sempre più la nostra gara”.

Quanto agli aspetti più pratici e organizzativi il comitato organizzatore dell’evento è già al lavoro per organizzare l’edizione 2021 della Gran Fondo Tre Valli Varesine, con l’intento di assicurare ancora più spettacolo e divertimento in sicurezza.

Per i tanti ciclisti che si sono già iscritti, le quote di iscrizione versate nel 2020 sono valide per l’edizione 2021.




Le stelle del ciclismo si sfidano con The Challenge of Stars

16 tra i più forti corridori del panorama internazionale si affronteranno in un torneo virtuale con un format innovativo. L’evento, realizzato in collaborazione con BKOOL e con i partner Tissot ed Enel, è previsto per sabato e domenica 23 – 24 maggio e avrà una distribuzione televisiva internazionale  

Milano, 12 maggio 2020 – RCS Sport, in partnership con BKOOL, presenta The Challenge of Stars. Il primo torneo virtuale tra corridori professionisti. 8 scalatori e 8 velocisti si affronteranno in sfide ad eliminazione diretta per eleggere il più forte nelle rispettive categorie.

La tecnologia di BKOOL permetterà a tutti gli utenti che seguiranno l’evento di vivere un’esperienza innovativa, coinvolgente e immersiva con una diversa prospettiva che  li farà partecipare a tutte le sfide come fossero realmente sulle strade. Per la prima volta i corridori si affronteranno in una sfida ad eliminazione diretta. I tabelloni con gli accoppiamenti verranno comunicati all’interno dei profili social ufficiali. Lo Stelvio e la campagna toscana faranno da cornice alle competizioni.

Tra i grandi nomi al via Vincenzo Nibali e Giulio Ciccone (Trek – Segafredo), Jakob Fuglsang (Astana Pro Team), Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix), Pascal Ackermann (Bora–Hansgrohe), Warren Barguil (Arkéa–Samsic), Rafał Majka (Bora–Hansgrohe), il campione del mondo su strada Mads Pedersen (Trek – Segafredo), Nacer Bouhanni (Team Arkéa Samsic), Fabio Jakobsen (Deceuninck – Quick Step), Caleb Ewan (Lotto Soudal), Matteo Trentin (CCC Team), Thomas De Gendt (Lotto Soudal) e Simon Geschke (CCC Team). La lista completa dei corridori al via verrà comunicata nei prossimi giorni.

A partire da oggi sui profili ufficiali dell’evento (Facebook, Instagram, Twitter) si potranno seguire tutte le fasi che porteranno alle finali del torneo. La composizione del tabellone, le dirette Instagram con alcuni dei protagonisti, i sondaggi con gli utenti per pronosticare i 2 vincitori (scalatore e sprinter), accompagneranno tutti gli appassionati fino ai 2 giorni delle finali.

Paolo Bellino Amministratore Delegato e Direttore Generale di RCS Sport, ha detto: “In questo periodo, l’impossibilità di svolgere corse su strada, ci ha portato a pensare a modalità nuove per poter organizzare gare ciclistiche. Sono nate così la Milano Sanremo Virtual Experience e il Giro d’Italia Virtual. Il passo successivo è stato quello di ideare un format unico, innovativo e ingaggiante come “The Challenge of stars”. Un prodotto dalle grandi potenzialità televisive che permetterà a tutti i tifosi, anche grazie alla piattaforma BKOOL, di vivere una vera esperienza di ciclismo professionistico e ai top riders di misurarsi in sfide inedite su questo nuovo terreno”.

Benito Vázquez, CEO di BKOOL, ha dichiarato: “Dopo molti anni in cui abbiamo organizzato gare di ciclismo indoor per amatori sulla nostra piattaforma, recentemente BKOOL ha iniziato ad organizzare anche competizioni per professionisti, trasmesse attraverso diversi canali media, che hanno avuto un grande successo.

Siamo convinti che la fusione tra le capacità tecnologiche del nostro simulatore e l’esperienza e la conoscenza di RCS Sport segnerà una nuova pietra miliare nello sviluppo di questo tipo di competizioni, creando un evento innovativo e molto attraente sia per il pubblico che per i professionisti, che per la prima volta si troveranno a competere in questo formato.”

L’evento sarà trasmesso in diretta sui canali social dedicati dell’evento e avrà distribuzione televisiva internazionale.

LE STELLE AL VIA – I VELOCISTI / PASSISTI

  • Pascal Ackermann (BORA-Hansgrohe)
  • Mads Pedersen (Trek – Segafredo)
  • Nacer Bouhanni (Team Arkéa Samsic)
  • Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix)
  • Fabio Jakobsen (Deceuninck – Quick Step)
  • Caleb Ewan (Lotto Soudal)
  • Matteo Trentin (CCC Team)

LE STELLE AL VIA – GLI SCALATORI

  • Rafał Majka (Bora–Hansgrohe)
  • Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo)
  • Giulio Ciccone (Trek-Segafredo)
  • Warren Barguil (Team Arkéa Samsic)
  • Jakob Fuglsang (Astana Pro Team)
  • Thomas De Gendt (Lotto Soudal)
  • Simon Geschke (CCC Team)

La lista completa dei corridori al via verrà comunicata nei prossimi giorni.




“Aspettando Soirée”, il primo circuito di gare che rispetta il distanziamento sociale

Sfide sui quattro percorsi del Soirée Vertikal
da metà giugno a fine agosto

I trailers hanno voglia di ripartire e tornare a gareggiare; per il momento è ancora presto, sono consentite solo attività sportive individuali ed è necessario mantenere il distanziamento sociale. Non c’è stata la possibilità di partire con il circuito Soirée Vertikal – rinviato al 2021 – è però nata un’altra idea che si riassume in una competizione a distanza. Si chiama “Aspettando Soirée”: quattro prove che si correranno sugli stessi percorsi del circuito (Sainte Colombe a Charvensod, Saint-Émeric a Quart, Poyà au Petit Fenis a Nus e Les Croux – Tsanti de Parléaz a Saint-Christophe), senza alcun tipo di assembramento. Nessuna gara virtuale: i partecipanti correranno per davvero, ma per farlo avranno tempo dal 15 giugno al 31 agosto, senza giorni e orari prestabiliti.

I percorsi verranno segnalati in modo permanente e ognuno potrà far registrare il suo tempo quando lo riterrà opportuno. Per entrare nella classifica finale, che verrà stilata a inizio settembre, si dovrà scaricare sul proprio smartphone un’applicazione a scelta tra Strava, Garmin, Suunto e comunicare il miglior tempo agli organizzatori. Dunque si correrà per davvero, ma in modo assolutamente autonomo.
Tra il materiale obbligatorio questa volta non ci saranno antivento o frontali, bensì la mascherina che dovrà essere indossata in presenza di altre persone sul percorso. I pettorali saranno virtuali e la quota di iscrizione è a “offerta libera”: l’iniziativa avrà un risvolto benefico e parte del ricavato sarà devoluto alla sezione valdostana dell’Associazione Italiana Celiachia. La restante parte sarà invece utilizzata per i tanti premi a sorteggio che verranno messi in palio.
Le premiazioni non ci saranno, sono comunque previsti premi per i migliori 3 tempi della categoria femminile e i primi 3 di quella maschile, under e over 50. Oltre al sorteggio ci sarà anche un Contest fotografico “Scatta e Vinci” che premierà la miglior foto di ogni percorso, che verrà pubblicata su Instagram e riporterà l’hashtag #aspettandolasoirée. Tutti i premi potranno essere ritirati da Technosport, previo appuntamento.
Aspettando Soirée è stato ideato da Technosport e Asd Lo Contrebandjé, in collaborazione con la società sportiva Asd InRun e con con il supporto dello sponsor tecnico Dynafit.
Gli organizzatori: «A noi piacciono le gare “old style” ma vista la situazione, abbiamo dovuto adeguarci e ideare qualcosa che, nel rispetto delle norme vigenti in materia di salute, potesse ugualmente garantire agli atleti la possibilità di gareggiare misurandosi con se stessi e con gli altri».

 




Il Giro d’Italia in Friuli il 18 e 20 ottobre 2020: il commento di RCS Sport alla pubblicazione del nuovo calendario UCI

Si sta cercando di ritornare alla normalità anche nell’ambiente del ciclismo, l’UCI ha pubblicato il nuovo calendario che da metà estate dovrebbe rimettere in corsa le due ruote in Italia; il condizionale è d’obbligo in quanto il calendario ipotizzato è ancora in attesa di conferma ufficiale. Il Giro d’Italia 2020 verrebbe recuperato dal 3 al 25 ottobre e farebbe tappa in Friuli Venezia Giulia nelle giornate del 18 ottobre e 20 ottobre con la Rivolto-Piancavallo e la Udine-San Daniele (sabato 19 è prevista una giornata di riposo).

Di seguito la Nota Media relativa al commento di RCS Sport sulla pubblicazione del calendario:

Milano, 5 maggio 2020 – RCS Sport, in seguito alla pubblicazione del calendario da parte dell’UCI, commenta: “La pubblicazione del calendario da parte dell’UCI è un importante passo in avanti che certamente aiuterà tutte le realtà coinvolte a riprogrammare la stagione. È il frutto di un lungo lavoro che, come mai prima, ha visto il coinvolgimento di istituzioni, organizzazioni, squadre e di chi a diverso titolo ha dato il proprio contributo a questa non semplice scelta. Per salvaguardare l’importante patrimonio delle corse ciclistiche e mantenerle vive si è dovuto fare qualche sacrificio anche considerando il breve arco temporale all’interno del quale si potevano inserire tutte le corse della stagione.

Abbiamo fatto una serie di proposte alternative che a nostro giudizio avrebbero limitato alcune sovrapposizioni di calendario. Queste proposte non sono state recepite. Riteniamo comunque questo risultato importante per la ripartenza, soprattutto in questo momento, vista la drammatica situazione sanitaria che sta colpendo tutti i settori della nostra vita.”

Le corse di RCS Sport nel nuovo calendario internazionale:

  • Giro d’Italia, 3-25 ottobre 2020
  • Strade Bianche e Strade Bianche Women, 1 agosto 2020
  • Milano-Sanremo, 8 agosto 2020
  • Tirreno – Adriatico, 7-14 settembre 2020
  • Il Lombardia, 31 ottobre 2020

Per quanto riguarda le altre corse organizzate da RCS Sport, l’organizzazione comunicherà più avanti le nuove date, una volta che verrà stilato il calendario completo delle corse e dopo che l’organizzazione si sarà confrontata con gli Enti locali e territoriali e le Istituzioni sportive italiane e internazionali.