Chiusa a Pordenone con successo Radioamatore 2, la grande fiera dell’elettronica ma non solo….

Si è conclusa con successo domenica 18 novembre alla Fiera di Pordenone la 21^ edizione di Radioamatore 2, la più grande manifestazione italiana dedicata all’elettronica e da anni ormai unanimemente considerata la fiera numero uno in Italia per l’elettronica di consumo, informatica low cost e materiale per radioamatori. Il pubblico ha iniziato ad affolare gli stand fin dall’apertura di sabato mattina ma la massima affluenza si è avuta nel pomeriggio della domenica  quando i padiglioni sono stati letteralmente presi d’assalto da chi era alla ricerca del gadget tecnologico ma anche da chi desiderava solo qualche ora di svago e divertimento con le nuove proposte che la fiera ha saputo offrire.

I padiglioni della Fiera di Pordenone non hanno ospitato dunque solo shopping elettronico ma anche molti eventi collaterali dedicati al mondo del fumetto, del cinema fantasy, dei games e della fotografia. Novità di questa edizione 2018 il Gioca Bimbi che si è affiancato a GameCom, proponendo tanti appuntamenti dedicati alla creatività, ai giochi e al divertimento dei bambini.

GameCom – Movies, Comics & Games, oramai ampiamente collaudato, ha coinvolto i padiglioni 2 e 3 della Fiera: con una “due giorni” ad alto tasso di divertimento dedicata al mondo dei comics e di tutto quello che ruota intorno al fumetto (dai giochi ai videogames, dai cosplay alla fantascienza e al fantasy) e all’intrattenimento in generale. Come ogni anno negli stand si sono svolti diversi tornei legati a questo mondo, dai vecchi giochi da tavola ai più recenti LAN PARTY. Anche il mondo della realtà virtuale è cresciuto pari passo con l’evoluzione videoludica, con simulatori di guida, di volo e realtà aumentata con visore tridimensionale, letteralmente presi d’assalto dal pubblico.

L’evento ha riscosso una grandissima partecipazione, mettendo quasi in ombra il tema principale della fiera, con una grande kermesse di spettacoli, tornei, sfilate, incontri, ospiti, anteprime, appuntamenti a tema ma anche sorprese tutte da scoprire tra gli oltre 100 stand che hanno animato la manifestazione pordenonese.

Radioamatore 2 è una fiera che attrae pubblico di diverse generazioni e con aspettative molto differenti: paradiso per i teen-ager appassionati di elettronica di consumo che qui possono trovare smartphone di ultima generazione, tablet, pc completi, monitor, stampanti, dispositivi per l’ascolto della musica e ogni genere di gadget tecnologico ai prezzi più convenienti sul mercato, ma anche luogo di incontro per appassionati del fumetto e dei raduni di cosplay (la pratica di indossare costumi che richiamano personaggi dei fumetti e di film fantascientifici).

Radioamatore 2 è anche una “fiera della passione” che stimola l’interesse dei – purtroppo non più – tanti radioamatori; il radioamatore, in senso stretto del termine, sembra stia scomparendo, probabilmente soppiantato dall’evoluzione tecnologica che consente di interloquire da una parte all’altra del mondo senza bisogno di sofisticate apparecchiature che, cariche di un’aurea quasi mistica, necessitavano comunque di molta manualità e pazienza per l’utilizzo. La mostra nel Mercatino del radioamatore e hi-fi d’epoca presso il padiglione 9 è stata un’occasione di scambio e confronto tra radioamatori e collezionisti di vecchie radio, grammofoni e hi-fi di ogni epoca e stile nonché di apparecchiature per radioamatori usate.

La Fiera è anche il regno dei cosiddetti “smanettoni informatici” che amano assemblare e modificare da soli il computer e che qui hanno potuto trovare una vastissima scelta di materiali nuovi e usati, componenti di ricambio introvabili e accessori di ogni genere.

Al padiglione 4 l’ha fatta invece da padrone il mondo della fotografia, protagonista della 8^ edizione di Fotomercato con la mostra-mercato di accessori e apparecchi fotografici, dove erano presenti circa 80 espositori con materiali e attrezzatura vintage e occasioni dell’usato.

Novità di quest’anno, come detto, il Gioca Bimbi, un area allestita al padiglione 1 interamente dedicata ai giochi di ieri e di oggi per i più piccini (ma pare si siano divertiti anche gli “accompagnatori” adulti), oltre a diversi intrattenimenti come il free fall, la possibilità di lanciarsi nel vuoto su un cuscino gigante, una piccola pista di pattinaggio su “ghiaccio” e la laser arena. Presenti anche diversi laboratori manuali come decorazioni di ceramiche e creazioni di giochi col legno, ma anche giochi didattici legati al primo soccorso a misura di bambino e per imparare a riconoscere ed affrontare fenomeni di bullismo.

Fiera del Radioamatore 2 anche quest’anno ha dato il meglio di se ampliando ulteriormente quella che già era un’offerta ricca e variegata, per un fine settimana all’insegna dell’innovazione tecnologica, ma anche del vintage, senza perdere di vista lo spettacolo e l’intrattenimento.

Guendy Furlan – Foto: Damiano Podrecca e Guendy Furlan




Simulatore di F1 al Belforte di Monfalcone: un fine settimana per sentirsi piloti

Dal 2 al 24 giugno al Belforte di Mofalcone si potrà provare l’ebbrezza di sentirsi piloti, grazie al simulatore di Formula1 in galleria dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30. Tutti i clienti (età minima di 9 anni) potranno accedere al simulatore e misurarsi nella prova di abilità gratuitamente. Ognuno avrà la possibilità di effettuare fino a un massimo di due prove di guida. Nei giorni 22 e 23 giugno si terranno le qualifiche, e il 24 la finale, alla quale sarnno chiamati a partecipare coloro i quali avranno realizzato i migliori punteggi. I primi 3 classificati sia della categoria juniores (9 – 16 anni) che della categoria senior (17-99 anni), saranno premiati con fantastici premi.




NAONISCON 2018 – Pordenone Games & Comics

Fiera NaonisCon – Pordenone Games & Comics che si svolgerà domenica 20 maggio a Pordenone, presso i Padiglioni 1-2-3-4 del Quartiere fieristico cittadino.

L’inaugurazione si terrà alle ore 10.00 nel Pad. 3 alla presenza del Sindaco Alessandro Ciriani, dell’Assessore alla cultura Tropeano, al Presidente della Fiera, e all’assessore del Comune di Udine Paolo Munini in rappresentanza della Ludoteca di Udine.




Sabato 18 e domenica 19 novembre GameCom-Comics Movies & Games. torna a Pordenone Fiere

Dopo il successo dello scorso anno arriva la seconda edizione della manifestazione friulana che ha ereditato tutto il “dna” di Cartoomics
Cormano (Milano), 14 novembre 2017 – In principio era Cartoomics… E dal know how maturato da UpMarket Srl nell’organizzazione di questa grande manifestazione, che si è imposta all’attenzione del pubblico e dei media come uno degli appuntamenti più importanti del calendario fieristico nazionale, arrivando a collocarsi come primo evento di settore nel Nord Italia, arriva GameCom-Comics Movies & Games, seconda edizione della “due giorni” ad alto tasso di divertimento dedicata al mondo dei comics e dell’intrattenimento (dai giochi ai videogames, dai cosplay al fantasy).
In programma nei Padiglioni 1 e 2 di Pordenone Fiere sabato 18 e domenica 19 novembre 2017, GameCom si ripresenta al pubblico del Nord-Est con tutto il suo grande appeal fatto di spettacoli, eventi, tornei, sfilate, appuntamenti a tema e sorprese tutte da scoprire.
«Ricordiamo a tutti», sottolinea Angelo Altamura, Exhibition director di UpMarket,, «che anche questa edizione di GameCom si svolgerà in contemporanea con Radioamatore 2, rassegna dedicata a elettronica e computer che rappresenta uno degli eventi di maggior successo dell’ente fieristico pordenonese, capace di attirare oltre 30mila visitatori».
Gli highlights di GameCom 2017
Quest’anno grande spazio al mondo “indie” con le nuove aree Artisti & Autori e Autori di Giochi, grazie alle quali la manifestazione si propone come rampa di lancio per i talenti di domani sia per quanto riguarda il mondo del fumetto sia per quello ludico.
Ma anche manga e anime, fumetti e cartoni made in Japan saranno degnamente rappresentati da una vera e propria istituzione del settore, l’Accademia Europea di Manga, che terrà una serie di laboratori introduttivi dedicati agli aspiranti mangaka nostrani.
Gli appassionati di games potranno inoltre contare su Naonis Winter, un’area dedicata al gioco interamente curata dal Club Inner Circle-Panorama, sodalizio che – con i suoi oltre vent’anni di attività – è la realtà ludica più longeva del Friuli-Venezia Giulia e una tra le più importanti d’Italia, già organizzatrice di NaonisCon. Tra le associazioni presenti in quest’area segnaliamo La Torre Arcana, Spadoni & Cannoni e la grande rentrée del Subbuteo, il gioco di calcio in punta di dito che ebbe il suo momento di massimo splendore negli anni 70, a cura di Naonis United OSC Pordenone.
Naturalmente i cosplayer saranno i benvenuti a GameCom e potranno contare sulla grande Piazza Cosplay allestita nel Padiglione 1 di Pordenone Fiere, dove “andrà in onda” un ricchissimo programma di eventi interamente curato dal team Fenix Cosplay che prevede music challenge, contest, balli di gruppo, karaoke, sfilate, giochi a quiz e tanto altro… Tra i gruppi presenti ci sarà anche Prizmatec, cosplay team pordenonese specializzato nella realizzazione di spettacolari armature di personaggi Marvel e Gundam. Fanno parte del mondo cosplay, ma strizzano maggiormente l’occhio al genere steampunk, anche gli Antique Laboratory Cosplay, gruppo amatoriale nato alcuni anni fa che realizza costumi, oggettistica e scenari ispirati a questo filone della narrativa fantastica e fantascientifica che introduce una tecnologia anacronistica all’interno di ambientazioni storiche ottocentesche.
A GameCom non mancherà spazio per la rievocazione storica. La vita militare e civile del Friuli duecentesco e del periodo napoleonico verrà riportata in auge attraverso l’allestimento di uno stand con arredi, armi, armature e abiti dal XIII al XIX secolo, ma anche con filmati e immagini di ricostruzione storica, dalla Compagnia dei Grifoni Rantolanti. Più focalizzata sulle esibizioni di scherma storica, disciplina poco nota al grande pubblico me ben conosciuta da tutti gli amanti di “cose medievali”, sarà invece la presenza della Sala d’Arme Achille Marozzo, che nel corso della “due giorni” fieristica pordenonese alternerà dimostrazioni con i migliori atleti della scuola e lezioni gratuite.
A riempire di ulteriore divertimento il weekend fieristico di Pordenone ci saranno anche i videogiochi: nelle 10 postazioni ipertecnologiche messe a disposizione da Mantus Gaming si svolgeranno tornei di Heartstone, League of Legends, Minecraft e Dota2. Presenti anche la realtà virtuale immersiva grazie a Virtew, software house di Udine che presenterà il gioco “Run Of Mydan” in modalità multiplayer, e un piccolo “assaggio” di LAN Party offerto da Frogbyte.
Grande novità di questa seconda edizione sempre per quanto riguarda i videogiochi, infine, è il debutto del retrogaming. Grazie al team 12 Bit di Trieste, infatti, il pubblico potrà immergersi nel fascino dei videogames del passato.
Ma non è tutto, perché GameCom apre una nuova finestra sul mondo Action con un ring tutto dedicato al wrestling con spettacoli curati dalla FIW (Federazione Italiana Wrestling)e con vere e proprie attrazioni in grado di coinvolgere adulti e bambini, come il Free Fall (il grande tappeto gonfiabile dove tuffarsi in tutta sicurezza da un trampolino alto 6 metri), il Mysteriland (una spaventosissima casa degli orrori) e il Cinema 5D, in grado di offrire un’esperienza che definire a 360 gradi è riduttivo…
Ancora, tanta azione con uno sparatutto assai “poco virtuale” con le due associazioni che daranno vita all’Area Softair, dove appassionati di tutte le età potranno mettersi alla prova con armi softair e Nerf.
Infine, per la gioia di grandi e piccini, non poteva mancare uno spazio interamente dedicato ai mattoncini più amati al mondo, i LEGO®: grazie ad alcuni soci dei gruppi ItLug-Italian LEGO® Users Group e FVG Brick Team i visitatori potranno ammirare una fantastica esposizione di modelli originali e tante simpatiche creazioni degli appassionati AFOL (Adult Fan of LEGO®).

Info Utili  Sabato 18 e domenica 19 novembre 2017

Dove  Pordenone Fiere – Padiglioni 1 e 2

Orari  Sabato dalle 9 alle 20; domenica dalle 9 alle 19

Ingresso

Intero (valido solo per la fiera GameCom) € 5 – Cumulativo (valido per le fiere GameCom e Radioamatore 2) € 10 – Bambini fino a 13 anni e portatori di handicap (1 accompagnatore max.) gratuito




Viva i fumetti! viva l’animazione! dall’8 marzo 2017 al 22 marzo 2017 Trieste Contemporanea

Anche quest’anno Trieste Contemporanea dedica un evento speciale alla manifestazione “Viva i Fumetti! Viva l’Animazione!” che, dopo l’appuntamento 2016 dedicato a Saša Kerkos e Davide Toffolo, ospiterà le produzioni degli stickers di Piermario Ciani, i lavori di Tanja Komadina e il progetto collettivo di Posta Benandante.

Piermario Ciani (1951-2006) inizia la sua carriera artistica come fotografo, realizzando serie fotografiche polarizzate e agli inizi degli anni ’80 la documentazione del fenomeno Great Complotto, etichetta che comprendeva le band musicali punk e new wave pordenonesi. Fin dall’inizio della sua attività si interessa dei sistemi di comunicazione e si applica in operazioni dal carattere situazionista. Collabora con Vittore Baroni a diversi progetti che utilizzano le reti comunicative, l’esperienza della mail art, dei francobolli, dei timbri d’artista e insieme fondano la casa editrice AAA Edizioni, con autori e tematiche che fanno parte della “bibilioteca ideale” di Ciani.

Da questi interessi nasce anche l’esperienza collettiva di “Stickerman”, che Piermario interpreta a suo modo con una precisa linea grafica. Piermario ha organizzato eventi artistici come operatoreculturale e motore di iniziative come Strane Corrispondenze (1 e 2), Ap-posta per te, Mind Invaders… Negli anni ’90 è ideatore di uno dei più conosciuti progetti di invenzione di identità multipla, Luther Blisset, che viene presentata da un collettivo di scrittori, i Wu ming, anche in forma letteraria. Coniuga il suo interesse per i sistemi di comunicazione di massa e le sottoculture guardando con curiosità a tutte le produzioni e le auto- produzioni che si muovevano in un sistema parallelo a quello artistico ufficiale.

Tanja Komadina è una rappresentante della nuova generazione di autori di fumetto sloveni. Si è diplomata presso l’Accademia di Belle Arti e Design a Lubiana. Vive e lavora a Lubiana. E’ illustratrice e autrice di fumetti, collabora con case editrici come Mladinska knjiga e Miš, per le quali ha illustrato parecchi libri e libri di testo e con le riviste Ciciban, Cicido e la triestina Galeb.

“Fino kolo” è il suo primo libro, realizzato dopo una storia tratta dalla raccolta di racconti intitolata Dvoriščna okna, scritta da Manka Kremenšek Križman (MK, 2009). “Fino Kolo” ha ricevuto il riconoscimento Zlata hruška ed è stato incluso anche nella collezione annuale internazionale di libri per ragazzi White Ravens.

Il progetto collettivo di “Posta Benandante” ha coinvolto 27 autori internazionali che hanno realizzato delle opere basandosi su un punto di partenza comune, un timbro, ma interpretandolo in modalità diverse e originali.
Gli artisti coinvolti sono: Vittore Baroni (I), Emanuela Biancuzzi (I), Ludovico Bomben (I), Daniel Bueno (BR), Marco Capellacci (I), Iva Ćirić (RS), Rastko Ćirić (RS), Giancarlo Dell’Antonia (I), Alessandra Ghirardelli (I), Kristjan Holm (EE), Marko Kociper (SI), Annamaria Iodice (I), Silvia Lepore (I), Chintis Lundgren (EE), Leila Marzocchi (I), Franco Matticchio (I), Luigi Molinis (I), Lucija Mrzijak (CZ), Anna Pontel (I), Daniela Rizzetto (I), Raffaele Santillo (I), Fulvia Spizzo (I), Giovanni e Renata Strada (I), Igor  Štromajer (SI), Michele Tajariol (I), Luca Tonin (I).

La mostra ha fatto tappa in Slovenia a Lubiana, presso Vodnikova Domacija e ha uno sviluppo a Udine a Casa Cavazzini dove il 10 e 11 marzo si svolgerà il convegno, sempre dedicato a Piermario Ciani “Strange Correspondences”.
La manifestazione è organizzata dall’Associazione Viva Comix in partnership con Stripburger di Lubiana ed è sostenuta dalla Regione Friuli Venezia Giulia, grazie alla collaborazione di Trieste Contemporanea Dialoghi dell’Europa Centro orientale, dello Studio Tommaseo, di  Wunderkammer, dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, di DobiaLab, di Hybrida, del Porto dei Benandanti di Portogruaro.
A curare le iniziative progettuali sono Paola Bristot, storica dell’arte e Marco Pasian, graphic designer.

La mostra, curata dall’associazione Viva Comix, inaugura mercoledì 8 marzo allo Studio Tommaseo di Trieste in via del Monte 2/1 e resterà aperta fino al 22 marzo, visitabile dal martedì al sabato, dalle 17 alle 20.




Lucca Comics & Games 2016 – Si Chiude il Secondo Giorno Con Quasi 98.000

Il secondo giorno di Lucca Comics & Games 2016 si apre con i fan in visibilio per Frank Miller. Il Maestro ha ripercorso alcuni dei momenti salienti della sua carriera con chi ha avuto l’occasione di incontrarlo al Teatro del Giglio. “Il mio lavoro è profetico? Non saprei, sono un fumettista, racconto a modo mio ciò che viviamo, poi ognuno è libero di leggere e interpretare le mie opere come preferisce”. Per chi non avesse avuto l’occasione di assistere oggi, Miller sarà nuovamente protagonista martedì 1 novembre al Teatro del Giglio, dove dalle 15.30 prenderà parte ad un evento assieme a Milo Manara, per quello che si preannuncia l’incontro del secolo tra due miti del fumetto mondiale.

In seguito, oltre cinquecento persone hanno potuto assistere al più importante evento in ambito videogames di questa edizione: la presentazione ufficiale di Final Fantasy XV. L’ultimo capitolo della saga di Square Enix è stato presentato nella splendida cornice dell’Auditorium San Francesco, con Hajime Tabata, Director del gioco, che ha descritto il processo produttivo intrattenendo i fan con video e curiosità, permettendo anche a un fortunato giocatore di mettere mano in anteprima alla versione definitiva del gioco.

LuccaLe sorprese di Lucca Comics & Games non sono certo terminate qui. Warner Bros. ha annunciato tantissimi titoli nel primo pomeriggio di oggi: Wonder Woman, Justice League, Trainspotting 2, Resident Evil – Final Chapter, Underworld – Blood War, Sully – Il Miracolo sull’Hudson e molti altri ancora che ci terranno compagnia per tutto il 2017. A seguire, tra le altre, le proiezioni di alcuni episodi inediti di DC’s Legends of Tomorrow e Lucifer, oltre ai primi due episodi della Terza Stagione di Supergirl, proiettati in contemporanea con gli USA.

La magia del cinema non si ferma qui con Warner Bros. che domenica ci porta nuovamente davanti al grande schermo con uno degli 8 film di Harry Potter selezionato dai fan della saga e, lunedì, conclude in bellezza le sue proiezioni anticipando l’uscita in Home Video e in digitale di Suicide Squad di cui saranno mostrati i contenuti speciali.In ambito comics, dopo l’esclusivo showcase di ieri, John Cassaday, famosissimo illustratore statunitense (Avengers, Uncanny X-Men) e Gabriel Hernàndez Walta, disegnatore spagnolo (Astonishing X-Men, Magneto), hanno condiviso alcune delle loro personali esperienze legate al mondo comics.Rimanendo sempre su carta, Licia Troisi, regina del Fantasy Italiano giunge a Lucca Comics & Games 2016 sul “piede di guerra” con La Saga Del Dominio. Da sempre amante del Cosplay, infatti, presenta la sua nuova saga vestita da Guerriera e svela gli spunti che hanno ispirato questo nuovo capitolo letterario. Sorridente e soddisfatta ci racconta di come questo suo “ricominciare da capo” abbia avuto la duplice funzione di staccarla dai suoi esordi con Le Cronache del Mondo Emerso e consentirle inoltre di crescere come scrittrice. Immersa nel creare tutta una serie di usi, costumi, religioni e nuove lingue, ci racconta di com’è riuscita a dar vita ad un altro bellissimo universo, questa volta ancora più ricco e dettagliato.

dal nostro inviato M. F.




Lucca Comics & Games 2016 Consegnati i Gran Guinigi e i premi del festival

Serata di gala al Teatro del Giglio

Con una serata di Gala al Teatro del Giglio il festival Lucca Comics & Games ha premiato gli artisti e le loro opere con una cerimonia introdotta dal presidente e dal direttore Francesco Caredio e Renato Genovese, alla presenza del sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini e alla presenza dell’ospite d’onore Frank Miller.

I premiati

I premiati

Ecco tutti i premiati.
I GRAN GUINIGI 2016
Miglior Graphic Novel
Unisce mirabilmente emozione e tecnica in un racconto corale intenso, che non ha momenti di stanchezza. Dimostra una grande attenzione ai dettagli che concorrono alla fluidità della narrazione senza mai appesantirla, con un uso magistrale di colori e dialoghi.
Gli equinozi di Cyril Pedrosa. BAO Publishing

Miglior Storia Breve
Dimostra una grande capacità di narrare delitti e misteri in una serie di racconti brevi mai scontati, con humour elegante e tratto grafico eccellente ed espressivo.
Green Manor di Fabien Vehlmann e Denis Bodart. BAO Publishing

Miglior Serie
Sorprendente e raffinatissima serie di storie che entrano nel cuore: disegno innovativo ed elegantissimo dal respiro internazionale e ottima sceneggiatura, che affronta in modo toccante e delicato il dramma dell’infanzia abbandonata.
Sunny di Taiyo Matsumoto. J-Pop

Miglior disegnatore
Con un segno personale ricco di molte suggestioni, sa evocare atmosfere vintage attraverso un uso moderno della tavola e dei colori.
Alexandre Clérisse

Miglior sceneggiatore
Maestro indiscusso della narrazione, reinventa in chiave dark e teatrale i canoni del racconto fantastico, epico e di formazione.
Neil Gaiman
Miglior autore unico
Per un’alta e costante qualità delle sue opere che ha aperto una nuova via alla narrazione attraverso una raffinata ricerca stilistica.
Igort

Premio agli Editori: Premio Stefano Beani per un’iniziativa editoriale
Per aver riportato l’attenzione su un classico, interpretato da due grandi autori, proponendolo alle nuove generazioni in un’edizione di grande qualità.
Il mago di Oz di Anna Brandoli e Renato Queirolo. ComicOut

Premio speciale della giuria
Per un’opera che ha colpito particolarmente la giuria per l’originalità del soggetto e l’alta qualità di scrittura e dialoghi, frutto di un approfondito lavoro di ricerca.
Toni Bruno per “Da quassù la terra è bellissima”. BAO Publishing

Premio per un Maestro del Fumetto
Perché insieme al grande Goscinny ha creato “un villaggio” dove l’umorismo “resiste” e continua a divertire con intelligenza vecchi e nuovi lettori e soprattutto… perché “Sono Pazzi Questi Giurati”.
Albert Uderzo

Premio miglior autoproduzione
Collettivo Manticora

Lucca Project Contest 2016
Vincitore: Vincenzo Cardona Albini: “Black Gospel”
Menzione: Anna Karmazina:Piuma: “No Niente”
Menzione: Giuseppe Isoni, Alessio Moroni, Alessandro Russo “Siegrune”

Premi Games

Gioco dell’anno/Besto of show
Pozioni Esplosive – di Lorenzo Silva, Andrea Crespi e Stefano Castelli, edito da Horrible Games e distribuito da Ghenos Games

Gioco di Ruolo dell’anno
Alba di Cthulhu- Ideato da Matteo Cortini e Leonardo Moretti, prodotto da Serpentarium Press e distribuito da Asterion

Premio alla carriera
Beniamino Sidoti

Gioco Inedito
Number of Gold di Evin Ho da Taiwan

dall’inviato, Massimo Fabris




Numeri importanti per il Secondo Festival Internazionale di Scacchi Chess Festival di “Lignano Sabbiadoro

Iniziato con successo il 31 luglio e che proseguirà fino al 7 agosto 2016 presso l’Auditorium del Villaggio GeTur (Viale Centrale, 29): 139 gli iscritti, con un più 12% rispetto all’edizione passata in rappresentanza di 9 nazioni.

Numeri importanti per il Secondo Festival Internazionale di Scacchi Chess Festival di “Lignano Sabbiadoro” a cura di Accademia di Scacchi Trieste, iniziato con successo il 31 luglio e che proseguirà fino al 7 agosto 2016 presso l’Auditorium del Villaggio GeTur (Viale Centrale, 29). Quest’anno gli iscritti sono stati 139, con un più 12% rispetto all’edizione passata in rappresentanza di 9 nazioni: Italia, Russia, Sudafrica, Slovenia, Croazia, Francia, Moldavia, Ungheria e Ucraina. Il Festival è impreziosito dalla presenza di un Gran Maestro e di 4 Maestri Internazionali IM, nonché da 6 Maestri Fide FM (di cui 5 italiani e 1 straniero). Per la prima volta il Torneo propone 12 scacchiere elettroniche di Scacchi Randagi su cui si possono seguire le prime 10 partite dei giocatori del torneo Master.

imageTra le curiosità, a dimostrare la sempre maggior attrattività di questo sport nei confronti dei giovanissimi e la loro preparazione e precocità. Infine si segnala che proprio in questa occasione, un giovane giocatore Italiano, Lorenzo Lodici sta giocando per portare a casa la 3.a norma per diventare Gran Maestro.

Grazie al Festival di Lignano, mare e scacchi si conferma anche quest’estate il binomio perfetto. E’ aperta davvero a tutti – con la possibilità di provare a muovere i pezzi sulla scacchiera liberamente (l’iscrizione al Torneo promozionale è gratuita e aperta a turisti, accompagnatori, genitori dei bambini partecipanti al Torneo Under 12) restandosene comodamente a godersi il sole di Lignano Sabbiadoro e unendo la vacanza e il relax al divertimento – la partecipazione al Secondo Torneo Internazionale di Scacchi Chess Festival “Sabbiadoro” 2016 in programma dal 31 luglio al 7 agosto 2016 presso l’Auditorium del Villaggio Ge.Tur (Viale Centrale, 29) a Lignano Sabbiadoro (UD).

A cura dell’Accademia di Scacchi Trieste , il secondo “Festival Internazionale di Scacchi “Sabbiadoro” – International Chess Festival Sabbiadoro” 2016, che si svolge nella suggestiva cornice del Villaggio Adriatico (Ge.Tur) di Lignano Sabbiadoro (UD) dal 31 luglio al 7 agosto 2016, rappresenta l’evento più atteso dell’estate scacchistica del Litorale del Nord Italia. Mare e scacchi: il binomio perfetto. La manifestazione è aperta davvero a tutti, con la possibilità di provare a muovere i pezzi sulla scacchiera liberamente (l’iscrizione al Torneo promozionale è infatti gratuita e aperta a turisti, accompagnatori, genitori dei bambini partecipanti al Torneo Under 12) restandosene comodamente a godersi il sole di Lignano Sabbiadoro unendo vacanza, relax e divertimento.-

Il Festival è un contenitore di più tornei (per esperti, dilettanti, principianti) che si svolgeranno in 9 turni di gioco per i Master e 8 per le categorie Challenge e Cadetti, con un turno al giorno in programma a metà pomeriggio per permettere ai concorrenti il massimo del relax. Per permettere a tutti di giocare, è stato istituito anche un Torneo Under 12 dedicato a ragazzi neofiti e bambini “alle prime armi”.

Con la Ge.Tur, società che ospita il Festival, gli organizzatori hanno siglato una speciale convenzione per permettere ai partecipanti e ai loro familiari e amici di godere di un pacchetto vacanza di una settimana a pensione completa a prezzo agevolatissimo, comprendente anche un ombrellone per la spiaggia.

La location infine è stata studiata nei minimi dettagli per offrire un ventaglio di soluzioni adatte a famiglie, gruppi di amici e delegazioni di Club scacchistici.

Queste le categoria previste e le modalità del Torneo:

– Torneo A Master: sono ammessi tutti i giocatori italiani e stranieri con ID FIDE con almeno 2000 punti Elo (in caso di numero dispari di contendenti, sarà ammesso un giocatore della fascia Elo inferiore).

– Torneo B Challenge: sono ammessi tutti i giocatori italiani e stranieri con ID FIDE non superiore a 1999 Elo.

– Torneo C Under 12: Torneo Dedicato ai ragazzi neofiti e bambini alle “prime armi”.

– Torneo D : Torneo promozionale rivolto agli amanti del gioco “blitz”, a turisti, accompagnatori, genitori.

Si consiglia comunque di consultare il regolamento su www.lignanochess.com.




In occasione della XVIII Edizione del Salotto Internazionale del Fumetto COMICON torna il Premio SPACCANAPOLI

COMICON e la webzine di eventi e cultura Spaccanapoli Online ( www.spaccanapolionline.com ) sono lieti di presentare la seconda edizione premio rivolto ai migliori disegnatori partenopei, professionisti del fumetto che si sono distinti sul territorio nazionale e all’estero. Un COMICON1riconoscimento che vuole riportare l’attenzione ai talenti made in Naples all’interno della celebre manifestazione (la quale da anni dedica la sua attenzione soprattutto al nazionale e internazionale) e che in questo senso va a completare ed affiancarsi agli ormai storici premi Micheluzzi, dedicato alla memoria del fumettista istriano, e IMAGO, il concorso di Fumetto e Grafica per studenti in età scolastica amanti del disegno. A partire dal 15 aprile dieci artisti e dieci tavole saranno valutati da due giurie: una popolare e una tecnica. La rosa dei candidati si compone di artisti come Mirka Andolfo, Daniele Bigliardo, Steve Boraley, Andrea Errico, Fabrizio Fiorentino, Rachele Morris, Alessandro Nespolino, Simone Prisco, Pasquale Qualano e Andrea Scoppetta. La galleria di immagini da votare, per la prima fase selettiva, è disponibile sulla pagina Facebook di Spaccanapoli Online a questo link. Successivamente, dopo il 22 aprile (ultimo termine per esprimere la propria Comicon2preferenza con il “Mi piace”), i primi cinque classificati affronteranno la giuria tecnica, composta da illustri disegnatori provenienti da tutta Italia, ospiti del COMICON di quest’anno che verranno svelati nei prossimi giorni. La produzione e l’autore che riceveranno il riconoscimento finale saranno annunciati nel corso della manifestazione che si terrà, come di consueto, nei padiglioni della Mostra d’Oltremare, dal 22 aprile al 25 aprile. In palio una targa di merito e una mostra personale (parte degli eventi del circuito COMICON(off), che sarà sposta dal 30 aprile al 20 maggio presso lo SLASH art/msic in via Bellini, 45.




51esima edizione della Fiera del Radioamatore Hi-fi Car– Fiera di Pordenone 23-24 aprile 2016

Si terrà anche quest’anno a Pordenone la più importante fiera italiana dell’elettronica, radiantistica e informatica low-cost.

Grande attesa tra il pubblico degli appassionati per le novità della nuova edizione (51esima), della ormai mitica Fiera del Radioamatore Hi-fi Car, in programma alla Fiera di Pordenone sabato 23 e domenica 24 aprile 2016.

Con i suoi 200 espositori e gli oltre 30.000 visitatori attesi da tutto il nord Italia e da Slovenia e Croazia, è questa la manifestazione leader in Italia nel settore dell’elettronica di consumo e informatica lowcost nonché punto d’incontro per tutti coloro che vivono la “passione digitale”.

imageTutto  attorno alle location dei TechDays i visitatori ritroveranno il classico labirinto di oltre 3 km e mezzo di banchi espositivi che caratterizza l’evento.

La Fiera del Radioamatore deve il suo successo di pubblico proprio alla fitta ragnatela di stand dove è possibile trovare di tutto: componenti e pezzi di ricambio anche usati dell’era “analogica”, apparecchiature per i radioamatori, pc, stampanti, schermi nuovi ed usati, ma anche componenti per computer per soddisfare i desideri dell’assemblatore hobbista, telefonini dell’ultima generazione, software e videogiochi, memorie esterne chiavette usb; tutto ai prezzi più bassi sul mercato.

Numerosi anche quest’anno gli stand di enti ed istituzioni che illustreranno al pubblico le proprie attrezzature legate alle radio e telecomunicazioni.

Avranno uno spazio all’interno del padiglione 5 tra gli altri: la Polizia di Stato, la Polizia Postale e delle Comunicazioni e la Polizia Stradale, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e dell’Arma dei Carabinieri di Pordenone, mentre nel piazzale antistante esporrà le proprie apparecchiature il 7° Reggimento Trasmissioni  dell’esercito italiano di stanza a Sacile.

La Sezione A.R.I. (Associazione Radioamatori Italiani) di Pordenone, partner storico di Fiera del Radioamatore, è promotrice al padiglione 5 di numerose iniziative che coinvolgeranno soci, sezioni (presenti più di 20 sodalizi) e semplici appassionati provenienti da tutta Italia e dall’estero.radioamatore-pr-1

La ricorrenza dei 40 anni dal terremoto che devastò il Friuli sarà al centro del programma di ARI per Radioamatore 2016 proprio per ricordare il ruolo centrale che i radioamatori hanno avuto durante le prime fasi di questo disastro. In un momento di emergenza come quello in cui le vie di comunicazione tradizionali erano impossibili a causa della mancanza dell’energia elettrica e le linee telefoniche interrotte, le radio, autosufficienti dal punto di vista energetico, e i loro operatori hanno creato una rete di contatti che ha dato le prime preziosissime informazioni su quanto era accaduto aiutando i soccorsi soprattutto nei paesini più lontani della Carnia.

In questa edizione  si è voluto realizzare un particolare allestimento dove ricordare l’evento del terremoto e parallelamente permettere al visitatore di poter vedere una serie stupenda di apparati radioamatoriali del periodo che va dalla fine degli anni ’60 fino agli inizi degli anni ’80.

Per il settore che ricorderà il terremoto, dal titolo “Il Segno del Terremoto”, saranno esposti gli apparati radio che hanno fisicamente operato sul territorio già dalle prime ore; due ponti radio dell’epoca, che hanno permesso la copertura delle trasmissioni in VHF, completi di impianto d’antenna.

Una serie di apparati sismografici d’epoca ancora funzionanti, giunti in Fiera direttamente dalla Svezia. Una telescrivente dell’epoca. Una pendola da muro recuperata sotto le macerie e arrivata direttamente dal Comune di Osoppo. Grafici sismografici su carta e tanto altro ancora; compresa, e cosa non da poco, la presenza di operatori che allora furono impegnati già dalla prima ora direttamente nelle operazioni di assistenza radio e di soccorso.

Per il settore Radio Amatoriale “Decametrico”, memori della bella esperienza maturata durante la 50^ edizione,  è stata allestita una esposizione di apparati decametrici della prestigiosa casa costruttrice americana Drake.

Collaborano allo spazio espositivo dei Radioamatori anche il gruppo COTA (Carabinieri On The Air) e l’ARI-RE, cioè il nucleo Radiocomunicazioni in Emergenza, parte integrante della Protezione Civile, nato proprio 40 anni fa.

Anche quest’anno le Associazioni E.R.A. European Radioamateur Association ed A.N.G.eT. Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori in Congedo hanno voluto essere presenti a questo importante momento d’incontro.

Si rinnova la storica collaborazione tra la Fiera del Radioamatore di Pordenone e il PN LUG per la Linux Arena 2016: presso il padiglione 5 saranno presentati i “PN LUG Projects”, interessantissimi progetti creativi realizzati al 100% con Linux e il Software Libero.

Proprio nell’anniversario dei 40 anni dalla fondazione di Apple, nell’ambito della manifestazione si svolgerà la quinta edizione del MacDays ideato da Italiamac in collaborazione con l’ITST Kennedy e Pordenone Fiere, evento che cresce anno dopo anno e rende Pordenone centro nevralgico per gli amanti dei Mac e degli iPhone.

Come da tradizione spazio anche alle ultime novità dell’hi-fi car & tuning nei padiglioni 7, 8 e 9 dove centinaia di auto allestite con i migliori impianti multimediali e le più stravaganti carrozzerie ed interni si sfideranno a colpi di kit estetici e “watt” con soluzioni innovative.

Makers è l’area indipendente dedicata a Fablab, Hackerspace, Stampa 3D, prototipazione, elettronica e robotica DIY. Molte delle principali realtà del territorio attive in questo ambito avranno modo di presentare i loro servizi e prodotti al pubblico. Alcuni importanti laboratori del Friuli Venezia Giulia e del Veneto si uniranno in Fiera a Pordenone per dare vita a un grande makerspace temporaneo con animazione a ciclo continuo e piccoli workshop in modalità show&tell su Arduino, stampa 3D, scanner 3D, fresatura CNC, saldatura di circuiti elettronici, laboratori per ragazzi.

Quello dei droni è un settore in continua evoluzione e all’interno della più importante manifestazione italiana dedicata all’elettronica e informatica non può mancare un focus su queste tecnologie. Si tratta di DroneTech un’iniziativa curata da Pordenone Fiere in collaborazione con Drone-Zone, un team composto da progettisti, operatori e istruttori in grado di accompagnare appassionati e professionisti all’interno di questo mondo. Uno spazio espositivo sarà messo a disposizione delle aziende costruttrici che potranno presentare le proprie attrezzature al padiglione 5, dai modelli più evoluti a quelli più commerciali per chi si avvicina per la prima volta all’utilizzo di questi dispositivi. Dronetech non sarà solo mostra statica delle apparecchiature ma avrà anche momenti formativi e dimostrativi: esperti del settore saranno a disposizione del pubblico per rispondere alle domande sull’utilizzo, la regolamentazione e la costruzione di queste apparecchi. Saranno realizzate anche dimostrazioni pratiche di volo di alcuni modelli nell’area appositamente creata nel padiglione 1.

Tutto esaurito per l’edizione 2016 di FROGBYTE: Videogames together, l’evento videoludico di Pordenone Fiere: tutto il mondo dei videogiochi all’interno di una grande area dedicata di 4.000 mq al padiglione 1. Saranno qui rappresentati il mondo amatoriale del videogioco, con un lan party da 160 postazioni per pc collegati tra loro in rete per giocare 52 ore no-stop, conoscersi, vivere insieme e sfidarsi in tornei di tutti i tipi; ed il mondo professionistico, con l’unica tappa italiana ufficiale del Capcom Pro Tour, torneo mondiale di Street Fighter V su console. Ormai quasi tutti prenotati i posti disponibili per il lan party, ma le iscrizioni al Pro Tour sono ancora aperte a tutti.

Dove:
Fiera di Pordenone
Viale Treviso, 1
33170 Pordenone – Italia

Coordinate GPS:
N45 56.991 E12 39.571

Orario di apertura:
Sabato 23 aprile 2016: dalle 9.00 alle 18.30
Domenica 24 aprile 2016: dalle 9.00 alle 18.00

Biglietti di ingresso:
Intero € 8,50 Ridotto € 7,00 Gratuito ragazzi fino a 13 anni

Contatti:
Tel. 0434 232111, Fax 0434 570415

Sito ufficiale dell’evento:

Radioamatore Fiera di Tecnologia a Pordenone