Les Bohemiens per Emergency in difesa delle vittime di guerra

Il Brand italiano presenta “Les Bohemiens For Emergency – In The Name Of Love”

Una collezione streetwear che inneggia all’amore, abiettando l’atrocità della guerra.
Les Bohemiens, Il brand italiano fondato da Francesco De Falco e Pasquale Vittorio D’Avino, presenta la Capsule collection, Les Bohemiens For Emergency – In The Name Of Love.
Emergency, la celebre organizzazione non governativa fondata nel 1994, da Gino Strada, è oggi presente in quasi tutti i paesi del mondo con l’obiettivo di offrire cure mediche e chirurgiche gratuite, di alta qualità alle vittime di guerra e povertà.
E’ a questa missione che Les Bohemiens offre la propria creatività, al servizio di un progetto di ampio respiro, che verte sul rispetto dei diritti umani e della Pace globale.
Un’idea che nasce, dal sentimento di vicinanza che l’azienda ha avvertito verso le cause per le quali quotidianamente si prodiga la Onlus italiana, creando una collezione streetwear che trasmette un incisivo messaggio di abiezione alla guerra, col fine di devolvere una parte dei proventi a scopi benefici.
L’artista, che ha curato il design delle grafiche realizzate sui capi, è Gianpiero D’Alessandro, celebre illustratore, che fondendo pop art ed illustrazione, ha creato una delle più apprezzate gallery illustrative Instagram.

La Capsule collection

La collezione distribuita in esclusiva ai migliori negozi multibrand al mondo, presenta una serie di pezzi cult, uomo/donna, in vendita da Agosto 2017.T-shirt e felpe in cotone, caratterizzate da grafiche ricamate e da giubbini, quali chiodi in pelle dipinti a mano e varsity jackets, in panno di lana e pelle, anch’essi ricamati.Come tutte le collezioni, la produzione è interamente italiana, coerentemente con la scelta del brand di valorizzare l’eccellenza della manifattura Made in Italy.

Il Brand

Les Bohemiens è una casa di moda italiana fondata nel 2013 da Francesco De Falco e Pasquale Vittorio D’Avino.Essa si caratterizza per la peculiare inclinazione verso l’arte, per la spiccata attenzione rivolta alle avanguardie culturali e per il suo approccio multidisciplinare che contempera musica, cinema, fotografia e design.Tali interessi rappresentano inesauribili fonti d’ispirazione per la creazione delle collezioni del brand e sono alla base delle importanti collaborazioni instaurate con rassegne d’arte, party underground ed eventi di musica indipendente.Per la nostra azienda è di fondamentale importanza preservare la coerenza fra l’etica su cui si fonda il nostro impegno, la ricerca iconografica che ispira i nostri progetti ed il messaggio sociale e culturale che intendiamo trasmettere attraverso le nostre collezioni.Gli stessi valori etici, sottesi al nostro processo creativo, sono alla base del processo manifatturiero dei nostri capi realizzati interamente in Italia da artigiani campani.
Attraverso le nostre collezioni portiamo avanti il nostro impegno sociale in difesa dei diritti umani. A tal fine sosteniamo attraverso donazioni e collaborazioni a scopi benefico ONG ed ONLUS, fra le quali Emergency ed Unicef, offrendo il nostro contributo economico e divulgativo alle loro missioni umanitarie.




Borgo Castello Gorizia14 lug. : VISITA TEATRALIZZATA AL MUSEO DELLA MODA E DELLE ARTI APPLICATE

Un nuovo modo di visitare un Museo, divertirsi ed apprendere in un unico percorso: ‘Memorie di un calzino solitario’ è una visita teatralizzata ai Musei di Borgo Castello che sarà proposta alle famiglie venerdì 14 luglio, con ingresso libero, in doppia replica serale, alle 20 e alle 21.30. Dopo il successo che questa originale visita teatralizzata ha già riscosso nelle precedenti edizioni, l’appuntamento – ideale per tutta la famiglia e per i bambini dagli 8 ai 12 anni – torna per volontà del Patrimonio Culturale Friuli Venezia Giulia, Museo della Moda e delle Arti Applicate, con l’ideazione scenica di a.ArtistiAssociati firmata da Enrico Cavallero, Chiara Cardinali e Serena Finatti impegnati anche come interpreti in questo incredibile e interessante viaggio nel mondo della moda. La visita sarà gratuita, ma sarà necessaria la prenotazione: sarà possibile chiamare allo 0481.532317 oppure scrivere a teatrogiovani@artistias

‘Memorie di un calzino solitario’ è un mistero…di stile! Guide impeccabili, compunte e scrupolose introdurranno i ragazzi alla scoperta delle sale del museo, ma un eclettico e stravagante direttore sconvolgerà la routine di quella che si preannunciava essere una normale visita guidata.

I visitatori impareranno che un quadro può parlare, vivranno nella bottega di un poetico calzolaio del secolo scorso scoprendo i trucchi e segreti del suo mestiere, si accorgeranno che un cappello può far perdere la testa, verranno catapultati a passo di valzer nella Belle Epoque per poi vivere il cambiamento epocale dato dalla Grande Guerra e, infine, riscoprire la rinascita inebriati dallo scintillio degli Anni Venti e dal ritmo travolgente del Charleston.

Un’avvincente e misteriosa visita che vi cambierà… d’abito.




Al via i saldi estivi al Palmanova Outlet Village A partire dal 1 luglio sconti ulteriori sul prezzo outlet

Iniziano i saldi estivi al Palmanova Outlet Village. Dal 1 luglio, gli amanti dello shopping potranno beneficiare di sconti ulteriori sul prezzo outlet e scegliere tra un ricco e ben calibrato ventaglio di brand italiani e internazionali. Tra le novità che accoglieranno i clienti nella prima giornata dei saldi ci saranno due nuove aperture. Saranno inaugurati i punti vendita Gabel e Bisbigli e ci sarà la relocation di Mastai Ferretti, distributore dei marchi Colonna, Mastai Ferretti e Savini. Il Gruppo Gabel, leader nella produzione di biancheria per la casa da oltre 60 anni, si è affermato nel mondo come un grande polo manifatturiero che produce in Italia, gestendo direttamente l’intera filiera del prodotto, dallo stile alla confezione. Dalla biancheria da letto per grandi e piccini alle spugne e agli asciugamani per il bagno, senza dimenticare i copridivani e i cuscini arredo per il soggiorno, la costante è sempre l’attenzione alla qualità e la cura dei dettagli. Bisbigli, invece, è un’azienda tutta italiana, nata nel 1958, a Casale Monferrato, in Piemonte. I fratelli Giovanni e Cristoforo Giambruno diedero vita a una piccola impresa tessile. Linclalor, da piccola realtà a gestione famigliare, è divenuta oggi una affermata impresa dal respiro internazionale nel mercato della lingerie e dell’abbigliamento intimo e mare, grazie alla passione per i prodotti fatti con cura e alla costante attenzione al dettaglio e alla vestibilità. Da Linclalor nasce il brand Bisbigli, un progetto capace di unire design italiano, cura del prodotto e qualità assoluta dei materiali, mantenendo prezzi accessibili: un mondo in cui il lusso non dipende dal prezzo, un luogo speciale per tutte le donne. Bisbigli propone un ricercato assortimento di lingerie, intimo, pigiameria e abbigliamento mare: una linea “charme”, per la donna attenta a uno stile più classico e raffinato, e una “contemporary” per chi ama essere trendy e up-to-date in ogni momento. Infine, Mastai Ferretti, distributore dei marchi Colonna, Mastai Ferretti e Savini, moda uomo per cerimonia ma non solo, apre una location completamente rinnovata.




Domani 8 giu. A Siena Ecco ZacSlice: l’arte prende vita e “occupa” il quotidiano

Nasce dalla passione per la ricerca e dalla voglia di costruire una forma d’arte accessibile a tutti ZakSlice, il progetto ideato e realizzato dal pittore Daniele Zacchini e dal fotografo Andrea Lensini, che unisce in maniera inconsueta il linguaggio pittorico a quello fotografico dando vita ad un vero e proprio “marchio d’arte”.

Il prossimo giovedì 8 giugno a partire dalle ore 18, saranno presentate a Siena, presso la Pelletteria Cardinali (in via Banchi di Sotto, 9) le nuove creazioni ZakSlice.

Lavorando sulle idee pilota di libertà e semplicità i due artisti si sono confrontati riuscendo a trasferire su oggetti di uso comune la loro ricerca che parte dagli studi di Fibonacci in modo particolare quelli dedicati alla sezione aurea, anima e regola dell’universo, gioco della matematica a cui si ispirano la natura, gli esseri viventi, le galassie, e da cui Daniele e Andrea traggono il senso estetico del loro “fare arte”.

L’obiettivo è quello di restituire piena “fruibilità” all’oggetto d’arte e recuperare l’universalità del suo messaggio che deve essere comprensibile e immediato per tutti a prescindere dal retaggio culturale di ciascuno.

Ogni slice prevede un complesso procedimento di lavorazione che unisce tecnica ed emozione. Prima nasce l’opera pittorica (olio/acrilico a spatula su tela o tavola), da cui in un secondo momento l’occhio del fotografo estrae un particolare che a sua volta acquisisce una nuova anima e unicità artistica.
Da qui la realizzazione di oggetti inediti che diventano moda, arte, design, fotografia e arredo.
L’arte prende vita e “occupa” il quotidiano: diventa facile indossarla, vestirla, abitarla.
Pura espressione di libertà.




MERCOLEDI 7 GIUGNO 2017 Alla ricerca dei ‘cigni neri’: a Napoli il casting delle modelle di African Fashion Gate

Sarà la sede dell’Accademia di Trucco – Scuola di Estetica

BALI LAWAL con ARMANI

Liliana Paduano di Napoli [Corso Arnaldo Lucci] ad ospitare – MERCOLEDÌ 7 GIUGNO 2017 [DALLE 10.00 ALLE 18.00] – il casting ideato e promosso da “Les Cygnes Noirs”, agenzia etica che lotta contro la discriminazione sulle passerelle mondiali, nell’ambito delle attività di AFRICAN FASHION GATE, organizzazione che da sempre si batte per rompere il muro del pregiudizio costruito intorno al fashion system, quasi privo del colore “nero”.

BALI LAWAL

Madrine dell’evento saranno due top model straordinarie: l’italo-nigeriana Bali Lawal, top model di ‘king’ Giorgio Armani che – nel corso degli anni – ha sfilato per Krizia, Diesel e Calvin

JELENA IVANOVIC

Klein; Jelena Ivanovic, modella-simbolo degli anni Novanta, oggi proprietaria di una delle agenzie più importanti di scouting per modelle.
Altro testimonial dell’evento sarà Antonio Fiume, designer napoletano che porta nel mondo il brand del ‘made in Italy’, e che è proprietario del brand Roi Riviere.

African Fashion Gate ha scelto Napoli per ricercare talenti che abbiano la personalità, il valore e la tenacia per ‘colorare’ il mondo della moda, dello

JELENA IVANOVIC

spettacolo e del cinema internazionale: “Cerchiamo cigni neri, dimostrazione della diversità come bellezza” spiega Nicola Paparusso, segretario di African Fashion Gate.




Strade Bianche, la rivoluzione gentile da indossare

“La gentilezza è rivoluzionaria” recita la nuova T-shirt della Salute mentale FA PENSIERO dell’Associazione Strade Bianche.
Un aforisma estrapolato dall’opera di Luciano Bianciardi, saggista pungentemente satirico e critico letterario del Novecento italiano che incarna a pieno lo spirito rivoluzionario e provocatorio dell’Associazione Strade Bianche di Stampa Alternativa.  Fondata da Marcello Baraghini, ideatore della collana Millelire nel 1989 e tuttora direttore editoriale di Stampa Alternativa a Pitigliano, Strade Bianche è la prima libreria in Italia ad ospitare stampe di editoria indipendente ma rappresenta anche tanto altro ancora. «È un’associazione no-profit che inventa, organizza e promuove eventi come il Festival Internazionale di Letteratura Resistente. È una casa editrice all’incontrario che, a partire dalla cinquantennale esperienza intende abbattere ogni barriera d’accesso al libro di qualità, prima fra tutte il copyright» – spiega Baraghini.Oltre a portare avanti la rivoluzione dei Millelire con i “Nuovi Bianciardini” (piccoli opuscoli di sedici pagine ispirati ai racconti di Luciano Bianciardi) Marcello Baraghini ha deciso di dedicare al suo amico Luciano, scomparso nel 1971, questa nuova T-shirt della salute mentale FA PENSIERO.

La prima T-shirt della nuova collezione di quest’anno è disponibile su Worth Wearing al link: https://worthwearing.org/store/associazione-strade-bianche/una-rivoluzione-gentile-da-indossare.

Le T-shirt sono tutte in 100% cotone biologico, prodotte da lavorazione Fair Trade certific




VISITA TEATRALIZZATA AL MUSEO DELLA MODA E DELLE ARTI APPLICATE 1 e 2 apr. Musei di Borgo Castello

Un nuovo modo di visitare un Museo, divertirsi ed apprendere in un unico percorso: ‘Memorie di un calzino solitario’ è una visita teatralizzata ai Musei di Borgo Castello che sarà proposta alle famiglie nei pomeriggi di sabato 1 e domenica 2 aprile (alle 16 e alle 17.30). Un appuntamento ideale per tutta la famiglia e per i bambini dagli 8 ai 12 anni (prenotazione obbligatoria allo 0481-532317 oppure scrivendo a teatrogiovani@artistiassociatigorizia.it).

Il progetto è promosso dal Patrimonio Culturale Friuli Venezia Giulia, Museo della Moda e delle Arti Applicate, con l’ideazione scenica di a.ArtistiAssociati firmata da Enrico Cavallero, Chiara Cardinali e Serena Finatti impegnati anche come interpreti in questo incredibile e interessante viaggio nel mondo della moda.

‘Memorie di un calzino solitario’ è un mistero…di stile! Guide impeccabili, compunte e scrupolose introdurranno i ragazzi alla scoperta delle sale del museo, ma un eclettico e stravagante direttore sconvolgerà la routine di quella che si preannunciava essere una normale visita guidata.

I visitatori impareranno che un quadro può parlare, vivranno nella bottega di un poetico calzolaio del secolo scorso scoprendo i trucchi e segreti del suo mestiere, si accorgeranno che un cappello può far perdere la testa, verranno catapultati a passo di valzer nella Belle Epoque per poi vivere il cambiamento epocale dato dalla Grande Guerra e, infine, riscoprire la rinascita inebriati dallo scintillio degli Anni Venti e dal ritmo travolgente del Charleston.

Un’avvincente e misteriosa visita che vi cambierà… d’abito

La visita sarà riservata a un numero chiuso di partecipanti.




MARC JACOBS & LUIS VUITTON cinema e moda al Miela

Una produzione di Loïc Prigent; con Marc Jacobs, Marilyn Manson, Uma Thurman, Wes Anderson, Winona Ryder, Diane Kruger, Alexander Payne, Salma Hayek; Francia; 2007; 75’.

Lingua originale con sottotitoli in italiano

Marc Jacobs è uno stilista statunitense, a metà degli anni ’80 ha frequentato la prestigiosa Parsons School of Design di New York dove gli sono stati assegnato i premi più prestigiosi.  Sensibile alla scena giovanile, creativa e musicale, negli anni ’90  invade le passerelle con la moda grunge, maglieria colorata, flanella larga, sovrapposizione di camice, All Stars s e Doc Martens, creando non poche polemiche. Ma proprio per iil suo particolare stile creativo che guarda alla street fashion americana nel ’97, la prestigiosa Maison Francese Luis Vuitton chiama Marc Jacobs alla direzione artistica.Jacobs è stato il direttore artistico per Louis Vuitton dal 1997 al 2013. Jacobs ha guidato Vuitton in collaborazioni di rilievo come Stephen Sprouse’s graffiti borse, Takashi Murakami’s color pastello accessori, e il primo prêt-à-porter con la Louis Vuitton imprimatur. Le sue linee di abbigliamento, Marc Jacobs e la meno costosa linea Marc by Marc Jacobs, creata nel 2000, sono estremamente popolari. Il museo Les Arts Décoratif di Parigi gli dedica una lunga mostra celebrativa da marzo a settembre 2012.Il 2 ottobre 2013, subito dopo la sfilata, viene ufficializzata la fine del rapporto tra Marc Jacobs e Louis Vuitton. Oggi Marc Jacobs è riconosciuto tra gli stilisti più importanti al mondo, molto raffinata e creativa la sua Haute Couture indossata e desiderata dalle stars del cinema e della musica in occasione di red carpet  e concerti.

clip Marc Jacobs & Luis Vuitton

https://youtu.be/_2dAJEqZ9Mo

organizzazione: Bonawentura

Andrea Forliano

 




mercoledì 21 dicembre ore 19.00 e 21.00 Teatro Miela Collezione autunno inverno THE SEPTEMBER ISSUE

mercoledì 21 dicembre ore 19.00 e 21.00
Teatro Miela  Collezione autunno inverno
THE SEPTEMBER ISSUE  di R. J. Cutler
con Anna Wintour   USA, 2009, 90’
Lingua originale con sottotitoli in italiano

Ultima serata di proiezioni per la rassegna di cinema e stile , collezione autunno inverno.
The September Issue è un documentario statunitense sul mondo della moda
Il numero di Vogue del settembre 2007 pesava circa cinque pounds e fu il numero più grande di una rivista ad essere pubblicato. Le telecamere seguono per diversi mesi Anna Wintour, la celebre direttrice di Vogue US, durante gli incontri di lavoro e le settimane della moda. La storia della leggendaria redattrice capo e del suo enorme team di redattori che creano la rivista e governano il mondo della moda. Presentato in anteprima mondiale al Festival di Sundance come evento speciale, ottenendo un premio come Miglior Documentario.
organizzazione: Bonawentura   www.miela.it

Andrea Forliano




CORTINA FASHION WEEKEND DAL 8 DICEMBRE 2016 AL 10 DICEMBRE 2016

Sogni e magia per gli amanti della moda, dello sport, della musica e del glamour, e anche per i più piccini: tutti troveranno nel ricco programma di appuntamenti un luogo e un momento fatti su misura, per essere felici e toccare le stelle con un dito.

Saranno infatti più di 100 gli eventi proposti tra vernissage, anteprime, incontri, aperture straordinarie, cocktail party, dj set e tante magiche sorprese.

GIOVEDÌ 08.12
ore 18.00 Conferenza stampa, taglio del nastro e inaugurazione del Cortina Fashion Weekend 2016 presso il Maserati Winter Dome (piazza Angelo Dibona) a seguire Cocktail su invito

VENERDÌ 09.12
ore 12.00 Cocktail show al rifugio Faloria
ore 13.00 Shooting Ra Valles con negozi di moda sportiva e cocktail sulla terrazza del Col Drusciè
ore 18.00 Eventi speciali nei negozi
ore 18.00 Maserati Winter Dome

SABATO 10.12
ore 11.30 Conferenza/dibattito di Federmoda sulla contraffazione dei marchi presso il Maserati Winter Dome
ore 15.00 Spettacolo “Tutto falso” Tiziana di Masi presso il Maserati Winter Dome*
ore 18.00 Fashion Mob in Piazza A. Dibona
ore 18.30 Cortina Fashion Night cocktail nei negozi e DJ set

INOLTRE, tre giornate con la Croce Rossa Italiana e i suoi speciali Panettoni di Natale. Il ricavato sarà donato per aiutare le popolazioni colpite dagli ultimi terremoti in centro Italia

Orari apertura Maserati Winter Dome
10,00 – 13,00 / 15,00 – 20,30