Il meglio del mondo del fumetto si dà appuntamento a Lucca domani (sabato 2 aprile 2016) – Collezionando

Prende il via sabato 2 e prosegue domenica 3 aprile a Lucca “Collezionando” la mostra mercato dedicata al fumetto d’antiquariato e da collezione, che riunisce nella città toscana i più grandi nomi italiani e internazionali del mondo del fumetto, con espositori di qualità, incontri e mostre a tema. L’evento apre al Polo Fiere & Congressi di Sarbano del Giudice (in Via della Chiesa XXXII, trav. I, 237) e vede la partecipazione di artisti del livello di Sydney Jordan (il “papà” di Jeff Hawke), Alfredo Castelli, una delle figure più poliedriche del fumetto italiano: da Topolino a Carosello da Dylan Dog, Zagor a Mister No, passando per “Il imageGiornalino” e il “Corriere dei Ragazzi”, solo per fare alcuni esempi. Ci saranno anche Alessandro Chiarolla e Antonio Sforza, e persino una squadra di prestigiosissimi autori targati Sergio Bonelli: Moreno Burattini, Walter Venturi, colonne di Zagor, e i disegnatori decani di Tex, Giovanni Ticci e, solo sabato, Fabio Civitelli. Il prezzo di ingresso è accessibile a tutti, 5 euro e nell’ottica di mettersi a disposizione delle famiglie i bambini fino a 12 anni entrano gratis. Per loro sono stati anche preparati dei laboratori in stile Lucca Junior.
Quelli di Lucca saranno due giorni molto intensi per i visitatori di Collezionando, evento realizzato da Lucca Comics & Games e ANAFI (Associazione nazionale amici del fumetto e dell’illustrazione) in collaborazione con il Comune di Lucca, con un calendario di incontri davvero interessante, sia per chi ama da sempre la nona arte, sia per chi vuole approfondirne le tematiche o avvicinarvisi. Un centinaio gli stand espositivo pronti ad offrire rarità, collezioni complete, numeri introvabili, tavole originali, pubblicazioni inedite o speciali. E a proposito di inediti e speciali, “La Gazzetta dello Sport” in collaborazione con ReNoir Comics/Nona Arte, presenta in esclusiva a Collezionando un albo speciale a tiratura limitata di Michel Vaillant nel formato e con la medesima grafica della collana da edicola che tanto successo ha riscosso a cavallo tra gli anni 2013 e 2014. Allagalla porta Hal Starr, la più grande prova grafica di Sydney Jordan (ospite a Collezionando), realizzata nel 1988-89, e in un unico corposo volume di quasi 300 pagine l’intera saga di Capitan Erik, “il vagabondo dei mari”, realizzata per Il Giornalino da Claudio Nizzi e Ruggero Giovannini dal 1972 al 1975.

 

LE MOSTRE

Al Polo Fiere il pubblico troverà un ventaglio di mostre dal taglio prettamente “collezionistico” dedicate ai grandi protagonisti del fumetto italiano e mondiale:

Primo passo delle celebrazioni del cinquantenario del matrimonio fra Lucca e il fumetto, “Quelli del ’66” esporrà le collezioni complete di Isabella, Teddy Bob, Comandante Mark e Genius, personaggi nati proprio 50 anni fa;

image

1946: si afferma la linea chiara: 70 anni dopo, ecco le prime copertine del giornale Tintin”;

Rino Albertarelli: maestria e versatilità di un talento innato, un itinerario completo dedicato all’indimenticabile autore della collana “I protagonisti”; per l’occasione, l’ANAFI propone l’omonimo volume, catalogo della mostra

Moreno Burattini: da Collezionare a  Collezionando, 25 anni di vita… a fumetti

Walk of Fame: anteprima della Via dei Comics”, per la prima volta in mostra le impronte di grandi maestri del fumetto e dell’illustrazione e di protagonisti dell’immaginario fantastico finora raccolte da Lucca Comics & Games. Per l’occasione si aggiunge alla prestigiosa collezione il calco delle impronte di un nuovo artista.

Al Teatro del Giglio (in centro storico), “Dylan Dog, 30 anni di incubi in edicola” esporrà al pubblico la collezione completa di tutte le pubblicazioni dell’Indagatore dell’Incubo.

 

Ecco i principali appuntamenti della prima giornata (sabato 2 aprile):

10.30 Fumetti nel fumetto – Personaggi e tematiche della letteratura disegnata nelle vicende di Martin Mystère, Collezionista dell’Impossibile – intervengono Alfredo Castelli e A.Mys. Associazione Culturale Nipoti di Martin Mystère.

12 Walk of Fame: Anteprima della Via dei Comics – incontro dedicato alla mostra delle impronte dei big del fumetto e dell’immaginario fantasy, con l’intervento di Fabio Civitelli, Sydney Jordan, Claudio Nizzi, Giovanni Ticci.

14 Gli inediti di Collezionando – presentazione di tutte le novità editoriali proposte dagli espositori durante la manifestazione – intervengono 001 Edizioni, Allagalla, Anafi, Mencaroni Editore, ReNoir Comics/Nona Arte, SCLS, Tunué.

15 Fumetto e webcommunity: quale rapporto nel web 2.0?– incontro a cura di C4Comic, intervengono Lo Spazio Bianco, Shockdom, Verticalismi.

16 Storie di Altrove, Martin Mystère e Zagor Te-Nay tra mito e realtà – intervengono Moreno Burattini, Alfredo Castelli e A.Mys. Associazione Culturale Nipoti di Martin Mystère.

17.30 Zagor, un eroe che aggrega: dalla passione alla partecipazione – incontro a cura del forum www.spiritoconlascure.it – intervengono Moreno Burattini, Massimo Pesce, Jacopo Rauch, Gianni Sedioli, Walter Venturi, Marco Verni.

 

 

Info

www.luccacollezionando.com

Biglietto giornaliero: € 5,00, ingresso gratuito per i soci ANAFI e per i bambini fino a 13 anni.

Orario di apertura: sabato 2 dalle 9 alle 19; domenica 3 aprile dalle 9 alle 17.  

Servizio navetta gratuito: sarà attivo un servizio di collegamento gratuito tra la fiera e la stazione ferroviaria da cui raggiungere facilmente anche il centro storico.

Dove: Polo Fiere & Congressi di Sorbano del Giudice (Lucca) in Via della Chiesa XXXII, trav. I, 237.




“Collezionando” Nuova Mostra Mercato del Fumetto d’Antiquariato e da Collezione – Eventi, ospiti, anteprime: fra gli ospiti Jordan e Castelli – LUCCA 2/3 aprile 2016

Si terrà sabato 2 e domenica 3 aprile 2016 a Lucca la prima edizione di “Collezionando”, manifestazione primaverile dedicata al fumetto d’antiquariato e da collezione, organizzata dalla storica associazione reggiana Anafi (Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell’Illustrazione) e LC&G (Lucca Comics & Games) in collaborazione con il Comune di Lucca.

LUCCA-torreL’evento verrà ospitato negli spazi espositivi di Lucca Fiere & Congressi: struttura di circa 7.000 metri quadri al coperto, servita da 1.200 posti auto, situata a circa 800 metri dalle Mura di Lucca, raggiungibile dall’autostrada e dalla stazione ferroviaria (dalla quale saranno previsti collegamenti tramite navette gratuite). È uno spazio ampio, tranquillo e tuttavia vicino al centro storico e ai principali alberghi e ristoranti della città. Saranno oltre 70 gli espositori presenti.

Non saranno soltanto 2 giorni di mostra-mercato, ma sarà anche un’occasione di incontro e di approfondimento culturale, dedicato agli appassionati della “nona arte”. Novità editoriali, edizioni speciali realizzate proprio per Collezionando, i numeri introvabili delle raccolte più amate, i gadget della vostra web community preferita: questo e molto altro potrete trovare passeggiando in tutta comodità tra gli stand.

Collezionando sarà diverso nei contenuti e nelle forme rispetto a Lucca Comics & Games, ma è realizzato dallo stesso team, quindi con la professionalità e con l’esperienza maturate in tutti questi anni dal gruppo che ha reso Lucca la capitale dei comics.

GLI OSPITI

Fra gli ospiti d’eccezione sarà presente Sydney Jordan, il padre di Jeff Hawke e delle sue avventure nel futuro, che sarà a Lucca in collaborazione con Allagalla e sarà disponibile per incontrare i fan e firmare le dediche.

Pronto ad incontrare il pubblico anche Alfredo Castelli, una delle figure più poliedriche del fumetto italiano: da Topolino a Carosello da Dylan Dog, Zagor a Mister No, passando per Il Giornalino e il Corriere dei ragazzi, solo per fare alcuni esempi. E ci sarà anche una squadra di prestigiosissimi autori targati Sergio Bonelli: Moreno Burattini, Walter Venturi, colonne di Zagor, e i disegnatori decani di Tex, Giovanni Ticci e, solo sabato, Fabio Civitelli.

ANTEPRIME

ReNoir Comics/Nona Arte porterà in anteprima a Collezionando due dei suoi volumi più attesi: uno è il primo episodio della collana Lucky Luke visto da… che vede Matthieu Bonhomme realizzare forse uno dei più originali episodi di sempre del cowboy che spara più veloce della sua ombra; l’altro è l’edizione integrale dello Zorro disegnato da Alex Toth, del quale per l’occasione verrà stampata una tiratura di sole 100 copie numerate con copertina variant disponibile solo durante la manifestazione.

SCLS Magazine porta a Collezionando una chicca imperdibile per tutti gli zagoriani. Stiamo parlando de I compagni d’avventura di Zagor (Edizioni Eraldo), la ristampa di tutte le storie che erano comparse in appendice alle strisce della Collana Lampo, in un unico bellissimo volume di 394 pagine. È praticamente un inedito, perché queste storie non erano mai state pubblicate in versione completa e in una veste così prestigiosa e da collezione.

In occasione della mostra dedicata ai 50 anni di Isabella, “Immaginario Sexy” esce con un volumetto fuoriserie celebrativo delle gesta della Duchessa dei Diavoli.

LE EDIZIONI SPECIALI, GLI INCONTRI E LE WEB COMMUNITY

Vi saranno edizioni speciali realizzate esclusivamente per Collezionando, acquistabili solo al Polo Fiere il 2 e 3 aprile. A partire dalla prima edizione mai pubblicata in Europa di una storia leggendaria dell’atipico investigatore Ray Kitt, edita per l’occasione dall’Anafi e firmata dall’accoppiata Oesterheld-Pratt.

La Gazzetta dello Sport – in collaborazione con ReNoir Comics/Nona Arte – presenta un albo speciale di Michel Vaillant nel formato e con la medesima grafica della collana da edicola che tanto successo ha riscosso nel 2013 e 2014. L’albo – dal titolo “Altre pagine sconosciute” – presenta ben cinque storie brevi inedite ambientate nell’universo di Michel Vaillant e firmate da Jean Graton. La tiratura è limitata a sole 700 copie, che saranno commercializzate esclusivamente a Collezionando e successivamente sul sito di Gazzetta Store.

Allagalla presenta un volume inedito in Italia di Sydney Jordan, la prima storia di Hal Starr, personaggio fantascientifico che anticipa temi e toni di Jeff Hawke.

Un altro punto di forza sarà un calendario di eventi nella sala incontri interna; il programma in corso di elaborazione vedrà grandi protagoniste di questa prima edizione le web community degli amanti del fumetto classico e i fan club di serie e personaggi, che saranno presenti, alcune con un proprio stand, per animare i due giorni della manifestazione con raduni, appuntamenti, ricorrenze. Ci saranno infatti con propri stand AMys – Associazione Culturale Nipoti di Martin Mystère, SCLS – Spirito con la scure, ZTN – Za-Gor Te-Nay e Diabolik Club (con lo stand Astorina) e ci saranno anche rappresentanze dei Bonelliani Siculi e di C4 Comic.

Collaborazioni

Acquistando un bigl

ietto Collezionando (5 euro) si otterrà uno sconto di 5 euro per lo spettacolo “Le Cirque with The World’s Top Performers” in programma a Lucca (piazzale Don Baroni) venerdì 1 aprile (ore 21) sabato 2 aprile (ore 21) e domenica 3 aprile (ore 17.30). Allo stesso modo, presentando alle casse di Collezionando un biglietto dello spettacolo del Cirque, si otterrà uno sconto di € 2,00 sul costo del biglietto.
Per i più piccoli

Saranno organizzati laboratori in perfetto stile Lucca Junior centrati sui personaggi protagonisti di Collezionando 2016.

Per avvicinare i più piccoli al collezionismo a fumetti (passione sana ed educativa) è stato inoltre mantenuto l’ingresso gratuito fino ai 12 anni.

 

Biglietto giornaliero:

€ 5,00, ingresso gratuito per i soci ANAFI e per i bambini fino a 13 anni.

Orario di apertura:

sabato 2 dalle 9 alle 19; domenica 3 aprile dalle 9 alle 17

Servizi Navetta gratuiti:

Sarà attivo un servizio di collegamento gratuito tra la fiera e la stazione ferroviaria da cui raggiungere facilmente anche il centro storico.

Dove:

Polo Fiere & Congressi di Sorbano del Giudice (Lucca) in Via della Chiesa XXXII, trav. I, 237.
Sito ufficiale dell’evento:

www.luccacollezionando.com

 

Siti ufficiali degli organizzatori:

www.amicidelfumetto.it

www.luccacomicsandgames.com




Lucca Collezionando – 2/3 aprile 2016 – Nuova Mostra Mercato del Fumetto d’Antiquariato e da Collezione – Le Mostre

Si terrà sabato 2 e domenica 3 aprile 2016 a Lucca la prima edizione di “Collezionando”, manifestazione primaverile dedicata al fumetto d’antiquariato e da collezione, organizzata dalla storica associazione reggiana Anafi (Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell’Illustrazione) e LC&G (Lucca Comics & Games) in collaborazione con il Comune di Lucca.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

“Rivista ANAFI – Fumetto n. 97”

LE MOSTRE

Al Polo Fiere di Lucca il pubblico troverà un ventaglio di mostre dal taglio prettamente “collezionistico” dedicate ai grandi protagonisti del fumetto italiano e mondiale:
“Quelli del ’66 – Il Comandante Mark, Genius, Isabella, Teddy Bob: quattro testate di mezzo secolo fa” nella quale verranno esposte le collezioni complete delle quattro testate nate nel 1966. Il matrimonio fra Lucca e il fumetto, celebrato per la prima volta cinquant’anni fa, è arrivato al traguardo delle nozze d’oro più saldo che mai. Per iniziare degnamente le celebrazioni, che proseguiranno per tutto l’anno e culmineranno con l’edizione autunnale di Lucca Comics & Games, Lucca Collezionando mette in mostra le collezioni complete di quattro personaggi nati 50 anni fa: Isabella, la Duchessa dei Diavoli, creata da Giorgio Cavedon e Sandro Angiolini e capostipite delle eroine sexy del fumetto italiano; Genius, il giustiziere col cappio da impiccato al collo, nato come fotoromanzo e fiero esponente del filone dei neri all’italiana, nobilitato dagli splendidi disegni di un esordiente Milo Manara; il Comandante Mark, del prolifico trio EsseGesse (Pietro Sartoris, Dario Guzzon e Giovanni Sinchetto) che vive le sue avventure sullo sfondo della guerra per l’indipendenza americana; e infine il beatnik Teddy Bob, ideato da Pier Carpi, che più degli altri (o forse solo in modo più diretto) provava a riflettere una realtà sociale in rapido cambiamento.
“1946, si afferma la Linea Chiara – 70 anni dopo, le prime copertine del giornale Tintin” Settant’anni fa, nel 1946, usciva in Belgio il settimanale Tintin, edito dall’editore Raymond Leblanc, sotto la guida artistica di Hergé con Edgar Pierre Jacobs come collaboratore. I due autori, con i loro personaggi Tintin e Blake et Mortimer, hanno influito molto sugli autori francofoni, ponendo le basi per una corrente artistica franco-belga nota come Linea Chiara. La mostra propone, per la prima volta in Italia, una panoramica sulla produzione dei settimanali franco-belgi dell’epoca presentando in particolare le copertine originali dei 14 numeri della prima annata del settimanale Tintin e una selezione fra quelle disegnate da Hergé e Jacobs nelle successive tre annate. Saranno esposte anche le prime 18 tavole de Le secret de l’Espadon di Jacobs, mai apparse nelle edizioni in volume. Completano l’esposizione i quattro cataloghi creati da Joost Swarte per la celebre mostra De Klare Lijn (Rotterdam, 1976).
“Rino Albertarelli: maestria e versatilità di un talento innato” La mostra è un estratto del libro che l’ANAFI ha dedicato a uno dei padri fondatori del fumetto in Italia. Il volume costituisce la prima e unica monografia dedicata all’artista, una preziosa testimonianza, assemblata con professionalità e competenza, con il fondamentale apporto dell’archivio personale della famiglia Albertarelli. Attraverso le immagini, ripercorreremo l’avventura artistica e non solo, di uno dei più influenti autori nel campo del fumetto e dell’illustrazione del secolo scorso. Albertarelli, che fu un autodidatta, attraverso la sua produzione si presenta a noi sfoggiando il suo talento eclettico, spaziando senza mostrare il minimo calo di qualità dalle pagine del Cartoccino dei Piccoli alle copertine di Grand Hotel, dai disegni pubblicitari di Bayerino a quelli de “I Protagonisti”, dove ci regala quelle atmosfere western, già delineate anni prima in Kit Carson, che diventano veri e propri stilemi che lo caratterizzano e lo legano per sempre al grande pubblico degli appassionati. Fu un uomo impegnato non solo professionalmente nel mondo del fumetto e dell’illustrazione, ma anche primo tra gli appassionati, tanto da essere uno dei fondatori del Salone di Bordighera e poi presente anche a Lucca nel triennio 1966-1968 che lo vide presidente dell’allora neonato Salone Internazionale dei Comics, trasferitosi proprio da Bordighera.
“Moreno Burattini da Collezionare a Collezionando, 25 anni di vita… a fumetti!” In esposizione ci sarà un estratto della mostra “Da Gavinana a Darkwood, la vita a fumetti di Moreno Burattini“ esposta a cavallo tra luglio 2015 e gennaio 2016 a Palazzo Achilli, a Gavinana, la città natale dello stesso Burattini. Come scrive nel suo blog “Freddo cane in questa palude”, «se oggi scrivo questo blog e voi conoscete il mio nome quel tanto che basta per essere interessati a quel che vado raccontando, è anche perché venticinque anni fa io e pochi altri utilizzammo un vecchio ciclostile di una parrocchia di campagna per stampare in una cinquantina di copie una rivistina di otto pagine». Nasce così, non solo l’avventura professionale di un gruppo di amici, ma un pezzo di storia del fumetto italiano, dove la fanzine “Collezionare” (1985) e il relativo Club del Collezionista si ricavano uno spazio ben chiaro, divenendo in breve un punto di riferimento per tutti i fan desiderosi di approfondimenti in materia, da allora l’evoluzione continua fino a condurci a “Dime Press” (1992) ed infine a Dime Web. Esordisce come autore nel 1990 sulle pagine di Mostri. Seguono poi sceneggiature per Intrepido, Cattivik e Lupo Alberto. Nel 1991 esce la sua prima storia di Zagor, personaggio di cui è oggi anche il curatore. Sempre per la Bonelli, Burattini ha scritto anche storie di Tex, Dampyr e Comandante Mark. Nel 1995 vince il Premio ANAFI come miglior soggettista e il Premio Fumo di China come miglior autore umoristico. Durante l’edizione 2003 di Lucca Comics & Games si aggiudica il Premio Gran Guinigi e nel 2006 vince il premio Cartoomics. Nel 2015 riceve il Premio Andrea Pazienza alla carriera per il suoi primi 25 anni di attività.
“Walk of Fame: anteprima della Via dei Comics”, progetto in stile Hollywood che omaggia i più grandi artisti del fumetto italiano e internazionale, e in più si apre agli autori che hanno plasmato l’immaginario contemporaneo lavorando negli altri media a cui, negli anni, Lucca Comics & Games si è andata man mano aprendo. In mostra tutte le impronte raccolte finora, alle quali si aggiungeranno, proprio in occasione di Lucca Collezionando, quelle di uno dei principali disegnatori italiani: il creatore grafico di Zagor, Gallieno Ferri.

Infine, nel foyer del Teatro del Giglio (in centro storico): “Dylan Dog – Trent’anni di incubi in edicola”
Trent’anni fa, nel settembre 1986, usciva in edicola il primo numero di Dylan Dog, l’indagatore dell’incubo creato da Tiziano Sclavi. Di lì a poco il fumetto sarebbe stato protagonista di un boom editoriale senza precedenti, ridefinendo i confini fra fumetto popolare e fumetto d’autore. La mostra ripercorre l’intera storia editoriale di Dylan Dog, esponendo tutti i numeri della serie regolare e molte chicche da collezionisti. Un viaggio nella storia dell’immaginario e del costume, fra orrori fantastici e orrori tragicamente reali, coi quali Dylan Dog si è sempre confrontato con sensibilità, determinazione e inesausta capacità di stupirsi.

Biglietto giornaliero: € 5,00, ingresso gratuito per i soci ANAFI e per i bambini fino a 13 anni.
Orario di apertura: sabato 2 dalle 9 alle 19; domenica 3 aprile dalle 9 alle 17.
Servizi Navetta gratuiti: sarà attivo un servizio di collegamento gratuito tra la fiera e la stazione ferroviaria da cui raggiungere facilmente anche il centro storico.
Dove: Polo Fiere & Congressi di Sorbano del Giudice (Lucca) in Via della Chiesa XXXII, trav. I, 237.

Sito ufficiale dell’evento: www.luccacollezionando.com

Siti ufficiali degli organizzatori:

www.amicidelfumetto.it

www.luccacomicsandgames.com




Sabato 19 marzo ore 17 su cyberbullismo e pericoli della rete del dr. Roberto Morello di Bimbi in rete

Si conclude sabato 19 marzo alle 17 con la conferenza del dottor Roberto Morello, esperto di informatica giuridica e presidente di Bimbi in Rete – Associazione che opera in tutta Italia per la divulgazione dei pericoli nascosti nella rete e nella sua fruizione da parte dei ragazzi – il progetto educativo “Social media: usali con la testa” promosso dal centro commerciale Belforte di Monfalcone e realizzato in collaborazione Bimbi in rete e Alegria eventi. La conferenza rivolta a genitori, famiglie ed educatori è il momento conclusivo di una serie di laboratori sul tema (cyberbullismo, tecniche della comunicazione pubblicitaria), che si sono svolti al Belforte dal 3 marzo a oggi coinvolgendo un centinaio di studenti degli Istituti Comprensivi Giacich e Randaccio: i ragazzi si sono così confrontati attivamente sulla fruizione e produzione di contenuti digitali, il mondo dei social, dell’advertising (prendendo consapevolezza di leve e strumenti) e del cyberbullismo. La conferenza di Morello – che si tiene nella galleria del centro commerciale – analizzerà temi delicati come l’adescamento dei minori attraverso blog, chat e social network da parte di estranei che si fingono coetanei, mostrando i pericoli del web, ma anche gli strumenti per proteggere i propri figli. La partecipazione è libera.




Il fenomeno “Io” Domenica 20 marzo, alle 11, al Museo d’Arte Moderna e Contemporanea – Casa Cavazzini di Udine

FILOSOFIA IN CITTÀ –

Domenica 20 marzo, alle 11, al Museo d’Arte Moderna e Contemporanea – Casa Cavazzini di Udine, si terrà l’incontro Il fenomeno “Io”, terzo appuntamento di FILOSOFIA IN CITTÀ – Colloqui sull’individuo: riflessioni, letture e musiche a cura della Sezione Fvg della Società Filosofica Italiana. Interverranno Stefano Poggi, professore di Storia della Filosofia all’Università di Firenze e Raoul Kirchmayr, docente di Estetica all’Università di Trieste. Le loro riflessioni si alterneranno a letture di passi di Husserl e di Proust, dalla voce di Stefano Rizzardi, e a musiche di Ravel e Debussy, nell’esecuzione di Claudia Mauro (flauto) ed Eugenia Ceschiutti (arpa). Il progetto è realizzato in collaborazione con il Teatro Nuovo Giovanni da Udine, il Conservatorio Tomadini, l’Università degli Studi di Udine, il Comune di Udine, la Rete per la Filosofia e gli Studi umanistici, con il sostegno della Fondazione Crup.




Oggetto: Napoli Comicon 2016 – Silver firma il manifesto ufficiale

L’arrivo del manifesto di Napoli COMICON è sempre un momento esaltante e determinante nel cammino verso il Salone Internazionale del Fumetto, evento tra i più attesi in Italia. Il manifesto è ideato e disegnato, negli ultimi due anni, dal Magister, quest’anno quindi da Silver, e reso sempre splendidamente dal direttore artistico Roberto Policastro per Doppiavù Design.

È il momento in cui la macchina organizzativa si avvia verso grandi risultati, ed è l’istante in cui tutto questo deve giungere al nostro pubblico attraverso un’immagine sola, netta ed esplicativa, con informazioni basilari. Informazioni che serviranno ai tanti, 100 mila lo scorso anno, che godranno dell’appuntamento partenopeo primaverile (22-25 aprile) legato al fumetto, all’illustrazione, al gioco e videogioco, al fenomeno cosplay, ai giochi di ruolo, alle tematiche asiatiche, al cinema, all’animazione, alla web-culture e alla cultura pop. Una festa, in fin dei conti, di tutta la cultura attuale tout court, che si svolge negli splendidi scenari della Mostra d’Oltremare di Napoli, città sempre più viva da un punto di vista turistico e culturale.image

Da due anni Napoli COMICON segue un nuovo tema, un filo conduttore che lega le tante anime dell’evento, ovvero il rapporto tra il medium Fumetto e gli altri Media. Quest’anno in particolare ci si vuole soffermare sul rapporto tra il Fumetto e gli Audiovisivi (TV, Radio, Cinema), nella loro interazione come Mezzi di Comunicazione di Massa.

Anche per la scorsa edizione il Magister, Milo Manara, realizzava un’immagine che richiamava il tema 2015, il rapporto con la stampa. Quest’anno la scelta del Magister è ricaduta su un altro grande Maestro, Silver, il creatore del mitico Lupo Alberto.

L’autore modenese ha così interpretato da par suo il tema della manifestazione, omaggiando uno dei primi esperimenti d’animazione, il fumetto storico Krazy Kat and Ignatz Mouse dei primi del 1900, del maestro George Herriman, autore di riferimento per lo stesso Silver, con un’immagine che individua un passaggio di testimone, un anello di congiunzione fra i due media. Come nel fumetto, in cui il gatto protagonista scambia per amorevoli attenzioni le mattonate lanciate dal suo rivale Ignatz il Topo, qui il nostro malcapitato Lupo si becca un mattone in testa scagliato dal rivale, pur amico, Enrico la talpa. Un’immagine che sembra voler preparare, con il richiamo al passato, un lungo e prosperoso futuro per il nostro media, per l’animazione e anche per il grande Lupo Alberto.

Inizia così, con una mattonata, il percorso in discesa verso la 18^ edizione di Napoli COMICON 2016!




A PORDENONE IL FILOSOFO DELLA SCIENZA 7 MAR.

Il futuro è quel tempo che per definizione non c’è più, proprio quando comincia a esistere: per questo abbiamo l’obbligo ma anche la necessità di pensarlo, di intuirlo, di sognarlo e dargli forma»: Stefano Moriggi, filosofo della scienza e ricercatore, studia da tempo «il modo in cui l’evoluzione si intreccia fra esseri umani e macchine» e ha consegnato una sintesi importante della sua ricerca al libro “Connessi. Beati coloro che sapranno pensare con le macchine” (Ediz San Paolo 2014). Sarà lui, lunedì 7 marzo, alle 18.15 a Pordenone (sede Oceano del Gruppo Servizi CGN in Via Jacopo Linussio 1/B), il protagonista dell’ultimo incontro della rassegna “Il futuro è oggi”, ideata e promossa dal Gruppo Servizi Cgn con la Fondazione

Stefano Moriggi

Stefano Moriggi

Pordenonelegge, curata dagli scrittori Gian Mario Villalta e Alberto Garlini che guidano i laboratori interattivi previsti a conclusione di ciascun appuntamento, riservati ai collaboratori CGN. “42.Quando il futuro non è (in) una risposta. Calcolare, prevedere e comprendere il tempo che non c’è” titola l’appuntamento di lunedì sera: «prevedere il futuro, o sognarlo a seconda dei contesti – sottolinea ancora Moriggi – è da sempre una necessità: non solo per una questione culturale ma per pura sopravvivenza, come sappiamo. Non saremmo qui se i nostri antenati non avessero previsto le conseguenze del loro incontro con un predatore … Oggi la necessità di guardare avanti si declina con la parola convivenza e con l’obiettivo di migliorare il nostro stile di vita insieme. A Pordenone vorrei approfondire la riflessione raccontando non solo la necessità ma anche la responsabilità del nostro sguardo verso il futuro, senza lasciarsi travolgere da paure facili, e neppure da facili entusiasmi».

L’ingresso è libero, iscrizioni e informazioni presso Fondazione Pordenonelegge, tel – Via del Castello 4/a, Pordenone Tel. 0434.1573100 www.pordenonelegge.it Come sempre all’incontro farà seguito il laboratorio creativo per iscritti CGN, della durata di un’ora circa, condotto da Gian Mario Villalta e Alberto Garlini, per approfondire le questioni in campo, stimolare un atteggiamento critico da parte dei corsisti e la ricerca di materiali originali, anche attraverso il supporto di bibliografie, spunti tematici, ipotesi di analisi da vagliare.




Mostra “Davide Perconti e la fantascienza nei fumetti di Sergio Bonelli Editore” – Piove di Sacco (PD) – dal 13 al 28 febbraio 2016

Sabato 13 febbraio 2016 alle 17 è stata inaugurata presso il Centro Piovese di Arte e Cultura in Via Garibaldi 40 a Piove di Sacco (PD) dall’Assessore alla Cultura dott.ssa Paola Ranzato e i fumettisti Andrea Artusi e Francesco Rizzato la mostra di tavole originali del fumettista Davide Perconti.

Davide Perconti è nato a Dolo (VE) nel 1968. Illustratore e fumettista, ha collaborato con la casa editrice Elle Di Ci e per circa venti anni con il Messaggero dei Ragazzi pubblicando numerose pagine di giochi e alcuni fumetti, tra cui anche la mini serie Meg.

Nel 1997 entra a far parte dello staff di disegnatori della Sergio Bonelli Editore pubblicando vari episodi di Legs Weaver e Agenzia Alfa. Nel 2016 sarà pubblicato il suo primo episodio di Nathan Never.

L’esposizione “Davide Perconti e la fantascienza nei fumetti di Sergio Bonelli Editore” comprende circa cinquanta tavole originali – edite e inedite – di Legs Weaver, Gregory Hunter, Agenzia Alfa e Nathan Never.

Per l’occasione è stato realizzato un catalogo, in vendita a 5 euro, in tiratura limitata e numerata di 200 copie, di 24 pagine, con 18 tavole di cui 6 inedite, con copertina a colori ed interno in B/N, con presentazione di Antonio Serra, Andrea Artusi e Francesco Rizzato.

Per i visitatori della mostra è anche disponibile gratuitamente una cartolina.

 

Mostra “Davide Perconti e la fantascienza nei fumetti di Sergio Bonelli Editore”

Centro Piovese di Arte e Cultura in Via Garibaldi 40 a Piove di Sacco (PD)

apertura al pubblico dal 13 al 28 febbraio 2016 con i seguenti orari:

da martedì a venerdì dalle 17 alle 19

sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19

 

Per ulteriori informazioni:

www.davideperconti.it

http://www.sergiobonelli.it/gallery/notizie-flash/39738/Perconti-e-la-fantascienza-Bonelli-.html




Anafi e Lucca Comics and Games presentano Collezionando 2016 – Mostra Mercato del Fumetto da Collezione – Lucca 2-3 aprile 2016

La storica associazione reggiana Anafi (Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell’Illustrazione) e LC&G (Lucca Comics & Games) annunciano una nuova manifestazione primaverile dedicata al fumetto d’antiquariato e da collezione organizzata per ritrovare e rinnovare lo spirito che aveva animato i primi anni di “Lucca città del fumetto” con l’intenzione di riportare nella bella città toscana tutti quei collezionisti e appassionati di fumetti che avevano costituito l’anima originaria dell’evento, ma poi lo avevano disertato in massa a causa del cambiamento della kermesse lucchese, dedicata sempre più all’intrattenimento in generale, per poter contare su un più vasto raggio di coinvolgimento di un pubblico moderno.

Rivista ANAFI - Fumetto 96

Rivista ANAFI – Fumetto 96

La prima edizione di “Collezionando”, la prima storica coproduzione di Anafi e LC&G, si terrà sabato 2 e domenica 3 aprile 2016 presso il “Polo di Lucca Fiere & Congressi” (in via della Chiesa XXXII) ampio 7.000 mq circa, dotato di ampi parcheggi, situato a circa 800 metri dalle Mura di Lucca, raggiungibile dall’autostrada e dalla stazione ferroviaria. È uno spazio ampio, tranquillo e tuttavia vicino al centro storico e ai principali alberghi e ristoranti della città.

L’ambizione degli organizzatori è quella di attualizzare una passione che ha risvolti sociali, culturali, storici. I collezionisti e gli espositori daranno vita a due giorni all’insegna dell’antiquariato della nona arte: originali, edizioni introvabili, rarità, speciali a numero limitatissimo, insomma una miniera d’oro tutta da scoprire per i veri appassionati.

In programma anche una serie di incontri, mostre inedite dedicate al collezionismo e ospiti.

“Collezionando 2016” sarà diverso nei contenuti e nelle forme rispetto a Lucca Comics & Games, ma sarà realizzato dallo stesso team della manifestazione autunnale, quindi con la professionalità e con l’esperienza maturate in tutti questi anni e che hanno reso Lucca la capitale dei comics, visitata ogni anno da migliaia di appassionati.
Sabato 2 aprile la fiera sarà aperta dalle 9.00 alle 19.00, mentre domenica 3 aprile dalle 9.00 alle 17.00.

 

Sito ufficiale dell’evento: www.luccacollezionando.com

Siti ufficiali degli organizzatori:

www.amicidelfumetto.it

www.luccacomicsandgames.com




MALATTIA MENTALE: A BENEVENTO IL SECONDO INCONTRO

La cura attraverso la rottura della “camicia di forza” farmacologica. Sabato 27 e domenica 28 febbraio alle 9, all’Università degli Studi di Benevento Giustino Fortunato, la SIPI (Società Italiana di Psicoterapia Integrata) ha organizzato il secondo incontro regionale sulle malattie mentali, con sedute dal vivo di pazienti e familiari. Obiettivo: diffondere un modello curativo dove psicoterapia, socio-riabilitazione e farmacologia hanno pari dignità. Promuovere un modello riabilitativo dal volto umano, facilitando l’accesso alla cura psicoterapeutica e psicoriabilitativa anche alle persone meno abbienti. Svolgere un puntuale programma di ricerca secondo un modello strutturato integrato che aiuti il paziente a ricostruire la sua individualità per diventare un cittadino attivo e responsabile.

“Non c’è famiglia nel nostro Paese che non sia toccata direttamente o indirettamente dalla malattia mentale. Ma la malattia mentale spaventa la nostra società – spiegano gli organizzatori – al punto che, pur rappresentando uno dei più gravi problemi che sta investendo le nuove generazioni e la sanità pubblica, è ancora un argomento tabù”. Le due giornate intitolate Dalla disperazione alla speranza. Comprendere e curare la sofferenza mentale sono rivolte a medici, psicologi infermieri, tecnici della riabilitazione psichiatrica, educatori professionali, terapisti occupazionali, ma anche ai familiari di pazienti che soffrono di malattie mentali.

“I malati e le loro famiglie devono godere degli stessi diritti riservati a ogni cittadino nella scelta del metodo di cura, del luogo, del medico – ribadisce Giovanni Ariano Direttore Sipi – È necessaria una legge che regolamenti un sistema a rete di servizi pubblici, che rappresentino i diversi modelli di cura per il bene del malato e lo sviluppo scientifico.

Benevento è la seconda tappa del ciclo di incontri che toccherà tutte le province della Campania. La prima è stata Caserta, toccherà poi ad Avellino e Salerno fino al congresso nazionale dal titolo La psicosi, da pericolo a opportunità che si terrà a Napoli dall’11 al 13 novembre 2016.

Relatori dell’incontro: Marco D’Alema Responsabile CSM Roma, Presidente di AIRSaM (Associazione Italiana Residenze per la Salute Mentale, Giovanni Ariano Direttore Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Integrata, Nunzio Mauro, Responsabile Residenza Kairos. Partecipano anche: Luc Ciompi Università di Berna, Franco Rinaldi Università di Napoli Federico II e gli psicologi psicoterapeuti della della Sipi Tommaso Biccardi Amina Bisogno, Fernando Del Prete, Simona Digaetano, Grazia Marchesiello, Guido Moscariello.