​Dalla rivolta di Masaniello alla Real Repubblica Napoletana

Sabato 1 ottobre 2016 (ore 18:00) l’Associazione Culturale NarteA propone “Gli Echi della Rivolta”, una visita guidata teatralizzata che, partendo proprio dall’ottobre 1647, ripercorre a ritroso la storia di Napoli e della celebre figura di Masaniello. La rievocazione storica, scritta e diretta da Febo Quercia, condurrà i visitatori in vari momenti storici, come nel luglio del 1647, quando il popolo napoletano fu messo in “ginocchio” dal governo spagnolo che decise di aumentare le gabelle sulla frutta per l’ennesima volta. Il popolo preso ormai per il collo e guidato dal noto pescivendolo, si ribellò: in una settimana Napoli cambiò volto e tutti coloro che erano stati “pecora”, in pochi giorni si trasformarono in “lupo”. Anche se il potere del denaro riportò tutto alle condizioni originarie, il nome di colui che mosse la rivolta risuona ancora oggi come fosse un mito.
Un rumore di fondo riecheggia sempre nella città partenopea, proprio in quel luogo dove pulsa ancora il cuore dei napoletani e si possono sentire “gli echi della rivolta”. Ponendo l’accento sugli aspetti sociali, politici e storici che funsero da cornice agli avvenimenti dell’epoca, attraverso le parole della guida autorizzata della Regione Campania Matteo Borriello e l’interpretazione di Marianita Carfora, Antimo Casertano e Peppe Romano in abiti storici di Antonietta Rendina, si ripercorrerà anche la storia delle persone che gravitarono attorno alla carismatica, ma discussa figura di Tommaso Aniello di Amalfi.

Per partecipare all’evento, la quota di adesione è di € 12,00 a persona e la prenotazione è obbligatoria ai numeri 339.7020849 o 334.6227785.




RIONE SANITÀ, NASCE IL PRESIDIO DI ARTE E CULTURA

GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE ORE 11,30

Piazzetta San Vincenzo 25 c/o la sede di “Crescere insieme”

(ex convento dell’Immacolata e San Vincenzo)

Interverranno:

– Alessandro Bolide, attore comico

– Ivo Poggiani, presidente III Municipalità del Comune di Napoli

– Luigi Mingrone, presidente associazione “Napoli inVita”

– Antonello Pisanti, presidente “Miradois Onlus”

– Rosario Fiorenza, presidente “Crescere insieme Onlus”

– Raffaele Bruno, direttore artistico compagnia teatrale “Delirio creativo”

Durante la conferenza stampa verrà presentato il “Laboratorio di artigianato tradizioni e creatività”. Il “Laboratorio”, sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese, ha l’ambizione di realizzare un presidio di arte e cultura all’interno del Rione Sanità, offendo ai ragazzi un’alternativa alla strada per occupare il proprio tempo in modo più fattivo e, in prospettiva, iniziare ad imparare un lavoro. Le attività laboratoriali terranno impegnati i giovani partecipanti per più di 250 ore, distribuite in vari giorni della settimana, nel periodo ottobre 2016 – maggio 2017.

Al termine della conferenza assisteremo ad una performance live di teatro canzone a cura di Raffaele Bruno ed Enzo Colursi.




Nasce a Scampia il libro/cartone animato per vincere le diversità “Signor Bianco Signor Nero” verrà presentato a Scampia il 30 set.

Come insegnare ad un bambino l’importanza della diversità? Come aprirgli gli occhi sulle infinite sfumature del nostro mondo in tempi in cui razzismo e pregiudizio infettano anche gli adulti? “Signor Bianco Signor Nero” ha questo scopo e lo realizza con un linguaggio semplice e comprensibile per i bambini: rime e disegni. Scritto ed illustrato da Giovanna Pignataro e Tiziano Squillace, edito dalla Marotta & Cafiero editori, di Scampia, il libro mostra il contrasto più simbolico ed evidente al mondo e lo rende magico e necessario. Il colore bianco, rappresentato da Signor Bianco, ed il colore nero, rappresentato da Signor Nero, si sfidano con le rime e con i disegni sulle pagine per dimostrare chi dei due è più importante, ma finiranno presto per capire che l’uno non può fare a meno dell’altro per esistere.

Tramite il QR code all’interno del volume sarà possibile vedere il cartone animato di “Signor Bianco Signor Nero” per rafforzare ancor di più il messaggio ai giovanissimi lettori. Il corto è stato realizzato da “La Casa dei Conigli”, famosissima associazione di Nola gestita dagli autori del libro e che dal 2006 si occupa di pubblicazioni per l’infanzia e cartoni educativi: molti di questi progetti, come “Facciamo Luce” e “Minuti Montati” sono stati trasmessi nelle scuole e sulle reti RAI.

Il libro verrà presentato ufficialmente venerdì 30 settembre 2016, alle 18:00, presso il ristorante “Chikù”, ristorante italo-rom in viale della Resistenza , a Scampia. All’incontro saranno presenti entrambi gli autori e enterverrà Rosario Esposito La Rossa, editore della Marotta & Cafiero.




“L’Inferno di Dante” torna al Museo del Sottosuolo di Napoli sabato 24 set.

image“L’Inferno di Dante” torna al Museo del Sottosuolo di Napoli sabato 24 settembre. Ad un anno dall’insediamento nel Museo del Sottosuolo come spettacolo site – specific, “L’Inferno di Dante” di Domenico Maria Corrado torna in scena sabato 24 settembre alle ore 20.
Basato sulla Prima Cantica dell’Opera di Dante Alighieri, racconta il viaggio del Sommo Poeta tra i dieci cerchi dell’Inferno alla ricerca dell’Amore. Un susseguirsi di incontri con i personaggi straordinari del imageregno delle anime dannate in una cornice che non potrete dimenticare.

Personaggi e Interpreti (In ordine di apparizione): Monica Caruso; Mario Guadagno; Anna Edipio; Emilio Caruso; Maria Giusy Bucciante; Giancarlo Grosso; Diletta Acanfora; Vincenzo Veneruso; Federica Cannavo; Salvatore Mazza; Enzo Varone; Ciro Zangaro; Federica Cannavo; Francesco Merlino; Rodolfo Medina; Il Genere Umano.




Il BCN Burlesque Cabaret Napoli inaugura il secondo anno di Accademia

Appuntamento con il burlesque sabato 24 settembre alle ore 21.30 negli eleganti spazi della Maison du Tango in piazza Dante, 89. Burlesque Cabaret Napoli e la sua accademia offriranno uno spettacolo, Maison Burlesque, che incendierà gli animi degli spettatori, riportandoli indietro in un altro tempo, tra vecchie radio, grammofoni e pianoforti, cappelli a cilindro e fumose sale da ballo. Musica swing orchestrale, jazz e blues da ascoltare, un drink da sorseggiare e imagel’abbigliamento più all’antica dell’armadio da indossare. Il pubblico assisterà alle esibizioni delle allieve e delle maestre della prima scuola di Burlesque in Campania, un manipolo di donne che saprà sapientemente intrattenere gli spettatori con numeri corali e individuali, piccoli siparietti dal sapore retrò, dove l’eros è esibito con ironia ed eleganza da signorine incipriate strette in corsetti e coperte di gemme e piume, perle e velette. Inoltre, per chi non volesse farsi cogliere impreparato, c’è la possibilità per tutte le

Fanny Damour

Fanny Damour

donne che vorranno, per gioco o per curiosità, avvicinarsi in punta di piedi all’arte del burlesque, di partecipare ad una lezione di prova venerdì 23 settembre alle ore 20 sempre presso la Maison du Tango. L’Accademia è stata fondata da tre giovani donne che lavorano nel settore da molti anni, anche in ambito internazionale, vincendo premi di rilievo e partecipando a festival in Europa e Stati Uniti. In arte Fanny Damour, Roby Roger e Sery Page, queste tre bellezze hanno il sogno di far crescere e consolidare anche a Napoli una realtà artistica come quella del Burlesque che sta spopolando nel mondo. La danza, la recitazione, le tecniche di movimento, il cabaret, il make up e il costume sono le discipline di studio e approfondimento delle lezioni. I

Sery Page

Sery Page

corsi incontrano le esigenze di ogni donna, dalle principianti, che imparano a governare il proprio corpo su un palcoscenico con leggerezza ed ironia, alle allieve più motivate ad intraprendere un percorso di studio solido e approfondito di tutte tecniche performative inerenti un’esibizione di burlesque che possa in futuro condurle su un palco.
Pronti a riportare indietro le lancette dell’orologio di svariati lustri?

Lezione di prova: Venerdì 23 settembre h 20
Spettacolo: Sabato 24 settembre h 21.30 (prezzo: 5 euro)
Luogo: Maison du Tango – Piazza Dante, 89 Napoli
Info e prenotazioni (obbligatorie per la lezione di prova):
mail: lamaisondutangonapoli@gmail.com
tel: 3386083413




PARTHENOPE Cares: “Se possiamo far del bene , perchè non farlo?” 22 set-21.30, Club Partenopeo, Napoli.

Giovedì 22 settembre, alle 21.30 in collaborazione con la BUTTERFLY ONLUS, l’associazione no-profit Sinergie Creative, e il Tnm Taping Neuromuscolar Institute. La città di Napoli si riunisce per un evento di beneficenza/raccolta fondi per aiutare i bambini della popolazione Etiope (Africa). L’evento si terrà al Club Partenopeo, location messa a disposizione per l’evento, ed una delle strutture dove, insieme a tutte le altre, l’intrattenimento e la musica durante i week-end sono di casa.
Partner Ufficiale di questa serata, è tutta la famiglia di RADIO IBIZA, dove Marcello Niespolo, Christian Key e Alex Colle, saranno insieme a tutti gli altri, i protagonisti di questo evento.

I principali sostenitori che hanno reso possibile la realizzazione di questo evento benefico, sono i proprietari e le loro strutture, i tanti gestori ed organizzatori e le pubbliche relazioni di Napoli, che con la loro sinergia si sono mobilitati per la giusta causa come: “il Joia , il No Name , il Key Beach , Paggio Toys Giocattoli , il Kami Beach , il Nepo , il Riviera Club , la Wonder Manage , lo Snob , Salotto La Veronica , Eurograph ; Lovely , Drop , Real Sound Project , Recreacion , Love’N’Sound , Nylon 66 , Nice to Be , Atmosferika , Distrazioni , Carillon , Oahu , MaDe , il Martedì del Nero , FreeYou , Festival.
In rappresentanza di tutto ciò, sono sotto citati i dj’s, ovvero i pilastri della musica partenopea,che si presteranno nell’intrattenimento , durante tutta la durata della serata. Marcello Niespolo , Alex Colle , Mindshake , Amed k Blast , Enzo Capocelli , Mario Caiano, Angelo Perna, Vincenzo Paccone, Gianluca Romano, Giò Nardi , Jessica di Paolo , Raffaele Castaldo , Roy Simonetti , Mya , Gianluca Willy Ragosta, Redo Desyo , Luigi Landolfo , Raf Parola , AsK, Giammarco Tropeano , Edo baccari.
Una formazione forse impensabile nel vederli tutti insieme è vero, ma reale. La voce della serata sarà Christian Key mentre presenta Valerio Goldie. Confermata la presenza della rocker napoletana IRA GREEN,
che dopo anni di gavetta, è riuscita ad affermarsi al grande pubblico
attraverso le meravigliose performance regalate a The Voice of Italy 2015 su RAI2. Seconda classificata del Team Pelù nell’edizione 2015 di The Voice of Italy. Ed il 4 ottobre uscirà il suo primo album RE(be)LIGIONE del video blogger Ciro Barone con sorpresa di altri ospiti.  Si ringraziano inoltre, la South Beach Academy Volley (professionale) e la presenza di alcuni rappresentanti della SerieA2 di Pallavolo e Professionisti di Beach Volley.

Si ringrazia per il pieno supporto:
il ROTARACT Club – Napoli Castel dell’Ovo
Quest’evento nasce con il “semplice” obiettivo di AIUTARE concretamente un paese dove il tasso di mortalità infantile per la mancanza di pozzi di acqua, è altissimo.
Ristrutturando, e/o costruendo pozzi dove migliaia di bambini e famiglie possono approvvigionarsi.E per poi, contribuire all’istruzione primaria locale. Dove è possibile, con un piccolo intervento da parte di ognuno di NOI, dare a centinaia di bambini, la possibilità di far frequentare la scuola e assicurandogli così un futuro.

Le MISSION di questa serata da raggiungere saranno le seguenti:

– La ristrutturazione di pozzi
– La creazione di Aule scolastiche
– Formazione professionale e sviluppo di programmi formativi Taping Neuromuscolar Institute , indirizzata a fisioterapisti, terapisti occupazionali, medici e infermieri locali.

• Ingresso 8 €
• Cena spettacolo | start 21.30
Club Partenopeo: via Coroglio 144, 80124 Napoli
• Per prenotazione Tavoli Cena e tavoli Champagneria contattare il proprio il PR di riferimento.




19 e 20 set. STAZIONI d’EMERGENZA atto VIII – 2016 HAMLET ROUTINE //HAMLE-TRONIC TSM Galleria Toledo -NAPOLI

Uno spettacolo che riesce a toccare le corde più profonde e oscure di ognuno di noi perché entra nella nostra testa, come una goccia, inesorabile, scava la pietra così le note ridondanti e ripetute della consolle, le luci stroboscopiche che vivisezionano il corpo attorico di Paladin, superbo interprete non di personaggi ma di anime e dei mali che li affliggono. Non importa se egli in quel momento presta la voce ad Amleto o alla sua Ofelia, come nello splendido “duetto” con chitarra elettrica che vede i due giovani scontrarsi, incontrarsi, lasciarsi, HamletFabrizio Paladin ci restituisce le anime scarnificate a morsi di note stridule di un’umanità alla deriva giacché egli, in quel momento cade, cade con tutti loro senza appigli per fermarsi: «L’Amleto è una caduta libera. Tutti sanno benissimo che la situazione sta precipitando, chi fa finta di niente, chi nega l’evidenza, chi finge d’amare, chi non si risolve ad agire. Non succede niente, l’azione è intrappolata nel vischio del pensiero e ognuno aspetta lo schianto. Non c’è speranza, c’è solo attesa. Ecco cosa è Amleto per me, connessioni elettroniche del cervello. La violenza senza respiro della musica elettronica, la ripetitività di note prive di

Un omento della recita

Un omento della recita

armonici mi ricorda la prima volta che ho assaggiato il sangue, uno dei miei primi ricordi di infanzia: mi sono tagliato, ho visto il sangue, rosso. Mi sono detto, è rosso, saprà di fragola, di ciliegia,… assaggio. Metallo. Lamiere di suono nel sangue del pensiero. Tommaso mi ha proposto un po’ di pezzi che non era riuscito a far diventare canzoni… come se nel dubbio fossero rimaste ad aspettare. Erano Amleto ancora prima».

_

Spettacolo Mentale per Luci, Musica ed Elettronica con
musica ed elettronica Tommaso Mantelli
regia, canzoni e voce Fabrizio Paladin
maschere Carlo Setti luci Loris Sovernigo

Galleria Toledo  teatro stabile d’innovazione direzione artistica Laura Angiulli direzione organizzativa Rosario Squillace
programmazione Lavinia D’Elia  comunicazione e social networking Roberto Miele – Dolores Ruggieri  segreteria Dolores Ruggieri – Angelica Simeone  segreteria amministrativa Nicola Castaldo
responsabile tecnico Luigi Agliarulo   webdesigner Giulio Grasso
grafica Solimena Francesco Armitti botteghino Roberta Tamburrelli

convenzionati con
Supergarage  via Shelley 11 – Napoli / t. +39 0815518708
indirizzo   Galleria Toledo  via Concezione a Montecalvario 34
80134 Napoli

contatti  t.+39 081425037  t.+39 081425824
galleria.toledo@iol.it
Metropolitana : linea 1 / stazione Toledo/  uscita Montecalvario




Sabato 8 Ott.2016 Cena con Delitto proposta da Insolitaguida Napoli

Sabato 8 Ottobre 2016 torna la divertente Cena con Delitto comico-teatral –delittuosa con un nuovo episodio e un nuovo delitto da risolvere: Colpa Mortale.
Questa volta la storia è incentrata su due coppie di amici e sull’amore e l’amicizia che le tiene unite finché non succede qualcosa che fa tornare a galla il passato di ognuno di loro … Meglio non aggiungere altro per lasciare ai partecipanti l’ebbrezza di risolvere questo giallo molto intrigante. Consigliamo solo di tenere occhi aperti sin dall’inizio e di stare attenti a ogni particolare, anche il più insignificante!

Per chi non la conoscesse, la Cena con … delitto proposta dall’associazione Insolitaguida Napoli, è un gioco spettacolo reso più piacevole grazie all’aggiunta di un tocco di coinvolgimento e “pazzaria”, perché è vero che lo scopo della serata sarà quello di risolvere un delitto ma è anche vero che due risate non fanno mai male!
Trattandosi di una cena si mangerà anche: sarà servita, infatti, una cena composta da antipastino, primo piatto, dolce accompagnati da vino, acqua.
Location dell’evento è il Marabù Club in via Gioacchino Toma ( Vomero, Napoli ).
Data la disponibilità limitata di posti è obbligatoria la prenotazione chiamando il 081 1925 6964 o il 338 965 22 88, tramite l’app per smartphone e tablet Insolitaguida Napoli oppure consultando il sito web istituzionale dell’associazione www.insolitaguida.it, dove è possibile reperire ulteriori informazioni su questo e su altri eventi volti a promuovere l’arte, l’architettura senza trascurare la cultura popolare napoletana.
E tu sei pronto a scoprire il prossimo assassino?
Associazione culturale Insolitaguida Napoli
www.insolitaguida.it – info@insolitaguida.it
Tel 081 1925 6964 – 338 965 22 88 Fax 081 1973 1976




NAPOLI NEL CUORE 2016 (Teatro dell’Angelo – 25 settembre)

Napoli e la sua cultura, i napoletani e il loro alto tasso di “resilienza”, ossia la loro innata capacità di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici, di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà, di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità positive che la vita comunque continua ad offrire, senza alienare la propria identità. La storia di Napoli e dei napoletani è ricca di episodi di “resilienza”: dagli eroismi delle “quattro giornate di Napoli ” del ’43 contro l’occupazione tedesca, alla forza di reagire dimostrata da un popolo intero dopo il terremoto dell’80. A questo tema è dedicata la IV edizione di “Napoli nel Cuore” che quest’anno, dopo i risultati tangibili ottenuti nelle sue tre passate edizioni, vuole dare un messaggio concreto di tutto ciò sostenendo, grazie all’associazione Alcli Giorgio e Silvia Onlus (www.alcli.it), di apparecchiature mediche per le popolazioni colpite dal terremoto nel territorio di Amatrice ed Accumoli.
Torna dunque con un rinnovato entusiasmo per un nuovo progetto, un’idea di serata di emozioni in musica e parole che è diventata un appuntamento fisso. Spronati dai risultati ottenuti, dallo straordinario ricordo e dal bellissimo clima creatosi gli scorsi anni, i protagonisti di “Napoli nel cuore” tornano quindi sul palco per il quarto anno consecutivo con un nuovo happening teatrale dedicato alla cultura partenopea.
Enrico Montesano, Mariano Rigillo, Peppe Barra, Maria Pia de Vito, Max Giusti, sono stati tanti e diversi gli artisti, non solo napoletani, che con il cuore hanno preso parte nelle passate edizioni a questa sorta di happening teatrale. La stampa ha seguito e commentato con entusiasmo questa iniziativa per la straordinarietà di un evento che nasce senza fondi o sponsorizzazioni e che si concretizza solo per la generosità di grandi artisti che realmente “con il cuore” aderiscono a questo progetto. Ma è soprattutto leggendo i commenti dei tanti spettatori, napoletani e non, che hanno assistito alle passate edizioni cantando, divertendosi ed emozionandosi che si può comprendere lo spirito che anima questa iniziativa.
Sul palco un repertorio eterogeneo di teatro, musica, poesia, racconti con un unico fil rouge: Napoli. La Napoli di Eduardo, di Russo, di Viviani ma anche quella ironica e leggera di autori anonimi che hanno comunque saputo esprimere in epoche diverse lo spirito napoletano. La Napoli interpretata da chi l’ha vissuta perché sul Golfo ha le sue radici ma anche da grandi artisti che napoletani non sono ma che con i loro interventi non hanno esitato a rendere omaggio ad una cultura che tanto ha influenzato il loro percorso artistico. (guarda il video su alcuni momenti salienti dello scorso anno).
Per tutti i protagonisti la voglia di raccontare quell’universo sociale e culturale che Napoli ha espresso nella storia e che fa sì che alla Cultura Napoletana si rimanga profondamente, visceralmente legati. Com’è il caso della persona cui questa serata è dedicata: Mario Finamore. Il suo quarantennale impegno in Rai, in cui la sua Napoli era sempre presente, è il caso di molti napoletani nel mondo da sempre ambasciatori della propria cultura in pectore. Questa Napoli è sentimento, identità, senso di appartenenza. Questa serata “Napoli nel Cuore” vuole essere ancora una volta un po’ tutto questo: il ricordo di una persona che ha sempre avuto la sua Napoli nel cuore, l’atto d’amore per la cultura e le opere di chi ha scritto di Napoli un giorno per dar modo a noi di capirla e apprezzarla di più anche oggi.
A proporci ancora una volta queste emozioni sul palco, in questa serata condotta da Fabrizio Finamore e sostenuta da un nome storico della cultura napoletana come la casa editrice Bideri, un cast ancora più ricco ed eterogeneo. La grande voce di Tosca, la simpatia e l’estro di Maurizio Casagrande e il delicato intimismo musicale di Joe Barbieri saranno le novità di quest’anno. Ma questa edizione di “Napoli nel cuore” vedrà anche il ritorno di grandi attori italiani nati a Napoli come Pino Ammendola e Vittorio Viviani e del direttore artistico del teatro dell’Angelo, l’attore e regista Antonello Avallone. Non mancheranno poi grandi interpreti della tradizione musicale classica napoletana come Mario Maglione, attori napoletani con 50 anni di palcoscenico alle spalle come Franco Gargia, storici giornalisti Rai grandi cultori della canzone napoletana come Mimmo Liguoro e tanti grandi ospiti a sorpresa, icone della napoletanità che dalla platea o con interventi video daranno il proprio contributo a questo viaggio multicolore all’Ombra del Vesuvio.
Dopo il defibrillatore donato al liceo Garibaldi, i mobili alla casa famiglia di corso Novara e i frigoriferi per i pasti ai senza tetto della Comunità di Sant’Egidio, “Napoli nel cuore” anche quest’anno vuole lasciare un segno reale, tangibile sostenendo l’acquisto di queste attrezzature sanitarie di grande importanza per le popolazioni del reatino colpite dal recente sisma.
Cambia il territorio di destinazione quindi, ma non la filosofia che ha sempre caratterizzato la raccolta alla base di questa manifestazione. Andare oltre le singole esigenze del momento e pensare al futuro, ad un bene che possa rimanere nel tempo per queste persone anche quando i riflettori dei media non saranno così accesi sulle loro vicende. Essere di concreto aiuto a chi rimane, a una popolazione che non può e non deve lasciar morire il proprio territorio e che è chiamata fermamente a reagire con l’aiuto di tutti, anche della cultura.
Anche questo è un gesto di “resilienza”, anche questo è un fine da “Napoli nel cuore”.
Sulla pagina web www.napoli-nel-cuore.it è possibile trovare foto, commenti e rassegna sia delle serate teatrali che degli eventi di consegna degli scorsi anni.
Un ringraziamento particolare va al Teatro dell’Angelo che ospita la serata e al suo direttore artistico Antonello Avallone.

Ingresso 15 Euro
Il ricavato sarà interamente devoluto per aiutare le popolazioni del reatino colpite dal terremoto




San Paolo Show: terza stagione al via

Terza stagione per “San Paolo Show” in onda su Tv Luna : tanti ospiti e tante novità. Riflettori puntati sulla vittoria del Napoli in Champions, sul nuovo bomber degli azzurri ma anche sulla prossima partita di campionato al San Paolo contro il Bologna

Spettacolare esordio stagionale per San Paolo Show, in diretta, ogni martedì alle 20.45 su Tv Luna e solo eccezionalmente questa settimana di mercoledì. Padroni di casa Gigio Rosa e Paola Mercurio, accompagnati da un ricco parterre di ospiti: il direttore sportivo Enrico Fedele, il giornalista e scrittore Toni Iavarone, l’ex capitano del Napoli, Francesco Montervino e il giornalista Mediaset Premium, Gianluca Gifuni. In consolle Gigi Soriani e il cantante Bruno Cuomo. In studio anche Lino D’Angiò. Tra il pubblico gli opinionisti e blogger: Peppe D. Rufy, Anna Ciccarelli e Giuseppe Saginario. E poi i collegamenti dal ristorante Titò di Pozzuoli con Gianluca Miranda e i tifosi azzurri.

Tanti gli argomenti trattati nel corso del programma: dall’esordio vittorioso del Napoli in Champions a Milik, il nuovo bomber del Napoli, sul quale è intervenuto telefonicamente l’ex calciatore azzurro, Beppe Savoldi. Inoltre, riflettori puntati su mister Sarri e sulle dichiarazioni del tecnico nelle ultime conferenze stampa. Ma lo sguardo si è spostato anche al futuro, sull’incontro di sabato prossimo al San Paolo tra Napoli e Bologna. Una puntata davvero scoppiettante dopo la vittoria in Champions contro la Dinamo Kiev e con un lungo focus su Milik unanimemente riconosciuto come calciatore di altissimo livello e dai grandi margini di crescita. San Paolo Show tornerà martedì prossimo alle 20.45 su Tv Luna.