mercoledì , 18 Settembre 2019
Notizie più calde //
Home » Attualità » Venerdì 11 maggio ore 21.30 al Teatro Miela MELISSA LAVEAUX
Venerdì 11 maggio ore 21.30 al Teatro Miela MELISSA LAVEAUX

Venerdì 11 maggio ore 21.30 al Teatro Miela MELISSA LAVEAUX

image_pdfimage_print

Una brillante rivisitazione del folk  haitiano, tra inni pastorali e voodoo, che sposano la modernità dell’indie-rock e la forza dell’afrobeat,  senza dimenticare l’energia della danza dei carnevali caraibici.

Nella sua musica possiamo trovare elementi di folk, blues e roots racchiusi da un involucro pop dalla forte incisività ritmica. È bene parlare di eclettismo allora, poiché Mélissa Laveaux è stata capace di sintetizzare e armonizzare stili, generi ed energie differenti.
Nata a Montreal da genitori haitiani, la sua è una musica capace di farvi ritrovare il buonumore ma, allo stesso tempo, in grado di trasmettere messaggi e critiche molto forti attraverso l’esame di tematiche difficili e tormentate che stanno a cuore a chi le ha scritte e le canta. Sono canzoni caratterizzate da un’incalzate chitarra ritmica, percussioni quasi sciamaniche  e da una Mélissa che per delicatezza e voluttuosità timbrica ci ricorda Skye Edwards dei Morcheeba che si aggira in una dimensione dove Haiti è sempre presente e permeante.

Dopo due album di successo Melissa Laveaux si è fermata un attimo, prendendosi tutto il tempo necessario per la stesura del terzo lavoro: “Radyo Siwel” è  uscito a marzo 2018 a 5 anni di distanza dal precedente “Dying is a Wild Night”.
Registrato in cinque giorni con la collaborazione del leader della band di Trinidad Kobo Town, Drew Gonsalves, è un’immersione senza filtri nelle sue radici; un album interamente dedicato alle canzoni popolari haitiane degli anni ’20 e alla loro esplicita valenza politica, atte come erano a denunciare l’occupazione americana tra il 1914 e il 1935. 
Ed è stato un suono in particolare a colpire Mélissa, una storia di un’artista esule, seppur in maniera diversa da lei: la voce di Martha Jean-Claude, una cantante e compositrice haitiana costretta a la  a lasciare il suo paese per la sua musica ‘politica’. 
Questa era l’idea iniziale per Radyo Siwèl. Inizialmente pensato per diventare un album di cover, Radyo Siwèl è cresciuto, diventando punto di raccordo fra l’indie rock, tipico del sound della Laveaux, e le canzoni su cui si fonda la tradizione haitiana, reinterpretate attraverso un’elegante avventura sonora, tutta da scoprire. 
Parte dei proventi del disco andranno a finanziare un programma di inserimento delle giovani donne haitiane nel mondo della musica.

organizzazione: Bonawentura

Ingresso € 15,00, ridotto soci Bonawentura, Alleanza 3.0 e under 26 € 12,00, ridotto prevendita (fino al 8 maggio) € 12,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it

Andrea Forliano

About Andrea Forliano

Andrea Forliano
Nato a Bari il 22/05/1978,vive a Trieste,di formazione umanistica sta completando il corso di laurea in Storia indirizzo contemporaneo,è da sempre appassionato di storia,viaggi,letteratura,politica internazionale e in costante ricerca di conoscere nuove culture.Inoltre segue l'attualità,il calcio,il cinema e il teatro

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top