venerdì , 27 Novembre 2020
Notizie più calde //
Home » Attualità » Una settimana fa è scomparso Ken Hensley, lo storico tastierista degli Uriah Heep. Lo ricordiamo con le immagini del suo concerto in Friuli
Una settimana fa è scomparso Ken Hensley, lo storico tastierista degli Uriah Heep.  Lo ricordiamo con le immagini del suo concerto in Friuli

Una settimana fa è scomparso Ken Hensley, lo storico tastierista degli Uriah Heep. Lo ricordiamo con le immagini del suo concerto in Friuli

image_pdfimage_print

Si è spento una settimana fa Ken Hensley, una breve malattia si è portato via il 4 novembre in Spagna il cofondatore, tastierista ed ex-leader indiscusso di una delle band “hard rock-progressive” più famose al mondo: gli Uriah Heep.

La band inglese, tuttora in attività, ha sfornato numerosi successi, molti dei quali frutto della creatività e firmati – fin che ne fece parte – proprio da Ken Hensley, come ad esempio, la bellissima Lady in Black ma anche Look at Yourself, Easy Livin’, Stealin’, solo per citarne alcuni. Dopo aver lasciato gli Uriah Heep (nel 1980) Ken Hensley continuò la sua attività come solista pubblicando una dozzina di album, collaborò con i Cinderella e pubblicò un paio di album con i Blackfoot, John Wetton e con la Hensley Lawton Band.

Nel 2014 venne in Friuli, precisamente ad Arba (PN), dove si esibì nell’ambito della “Sagra sot il Grupisignar”, una classica sagra di paese che riuscì però a catalizzare l’attenzione degli appassionati di musica con un ospite di caratura mondiale. Sul palco con lui anche Roberto Tiranti, ex New Trolls e già collaboratore di Hensley con i Live Fire, in un concerto che riportò il pubblico presente agli anni mitici della musica rock.

Di seguito alcune immagini del concerto dell’8 agosto 2014 a Arba:

Roberto Tiranti e Ken Hensley

Al termine del concerto Ken Hensley fu molti disponibile nel firmare autografi, autografare dischi e fare dei selfie con i suoi fan

Servizio e foto: Dario Furlan

About Dario Furlan

Dario Furlan
Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

2 commenti

  1. Avatar
    Federico Papale

    Serata indimenticabile, sia per il concerto che per l’ospitalità. Ne è valsa veramente la pena fare quei 600 km per esserci. Quella “pazzia” da fan sfegatati venne pure sottolineata nel suo articolo dell’epoca! Purtroppo ora acquista un valore ancora maggiore.

    • Dario Furlan
      Dario Furlan

      Sono d’accordo, fu un concerto memorabile e la vostra “pazzia” resterà per sempre nel vostro cuore.

[fbcomments]
Scroll To Top