mercoledì , 14 novembre 2018
Notizie più calde //
Home » Attualità » Ultimo giorno di apertura per la I edizione della manifestazione “Tra Oriente e Occidente, Questione di Gusto” Programma di domenica 1 luglio
Ultimo giorno di apertura per la I edizione della manifestazione “Tra Oriente e Occidente, Questione di Gusto” Programma di domenica 1 luglio

Ultimo giorno di apertura per la I edizione della manifestazione “Tra Oriente e Occidente, Questione di Gusto” Programma di domenica 1 luglio

image_pdfimage_print

Ultimo giorno di apertura per la I edizione della manifestazione “Tra Oriente e Occidente, Questione di Gusto” in programma fino al 1° luglio in Piazzale Straulino e Rode a Trieste dove vengono proposte una quindicina di offerte culinarie, con attività di spettacolo e intrattenimento musicale, esibizioni folkloristiche (danze orientali) e sportive (arti marziali). Pezzo forte della rassegna, promossa da Altamarea Eventi in co-organizzazione con il Comune di Trieste, le degustazioni di cibi esotici, da India, Australia e Israele. Spazio pure alla solidarietà con il Progetto Namastè proposto dall’Associazione Umanitaria “Città di Valdagno”. Previsto uno spazio giochi con piscina gonfiabile e rulli adatta a tutti.

Prosegue con successo fino a domenica il viaggio nel gusto tra Oriente e Occidente con – novità assoluta – la cucina Indiana risultata vincitrice lo scorso anno, con le sue specialità, alla famosa rassegna di Gorizia “Gusti di Frontiera”.

La ventina di espositori presente propone artigianato dal Madagascar, salumi e formaggi dalla Sardegna, formaggi dalla Lombardia, croccanteria e biscotti da Brescia, salsicce alla brace e arrosticini dell’Abruzzo, specialità ittiche dal Veneto (baccalà alla Vicentina e folpi in savor), birre artigianali, cucina tipica Triestina, cannoli, cassate, arancini e dolci dalla Sicilia e birra Guinness dall’Irlanda. Grande attesa per la ristorazione dall’Australia, con braceria a base di carne di zebra, cammello, canguro e coccodrillo.

La quarta e ultima giornata prevede alle 17.30 dimostrazioni, spiegazioni, lezioni, prove per il pubblico di Kenjatsu (Arte della spada Giapponese) a cura dell’ASD Tenshinsho-den Katori Shinto Ryu Italia Shibu-Shobukan.

Alle 18, presentazione del progetto “Namastè” attuato dalla Cooperativa Studio Progetto Onlus che si propone di avviare azioni atte alla sostenibilità economica e di sviluppo sociale dei villaggi legati alle associazioni che operano in India nelle regioni del Rajastan e Tamil Nadu presso lo stand dell’Associazione Città di Valdagno.

Seguirà alle 19.30 il  Concerto del quartetto Emozioni acustiche con le immortali canzoni del patrimonio musicale del celebre paroliere di Lucio Battisti e cantate anche dalla splendida voce di Mina.

Il Tenshinshō-den Katori Shintō Ryū è la più antica scuola di bujutsu (arti marziali da combattimento) fondata nel 1447, che ha ricevuto il titolo di tesoro nazionale del Giappone e cultura intangibile. In questa occasione, gli interessati potranno avere informazioni e provare gratuitamente a praticare alcune delle discipline che prevedono l’uso di spada (iaito), bastone (bo), alabarda (naginata), lancia (yari) e altre armi usate dai samurai attraverso una serie di kata a coppie (tranne i kata con la spada che vengono svolti singolarmente). L’antica Scuola è tuttora diretta dal Maestro Risuke Otake considerato l’ultimo samurai e dai suoi due figli Nobutoshi Otake e Shigetoshi Kyoso, e in Italia è curata da Luisa Raini, unica rappresentante autorizzata all’insegnamento in Italia. La filiale di Trieste è a stretto e costante contatto con la scuola giapponese situata a Narita, nella prefettura di Chiba e ogni anno vengono organizzati stage internazionali con i Maestri e visite al Dojo in Giappone per studiare il Tenshinsho-den Katori Shinto Ryu nella sua radice d’origine.
Il motto è ‘heiho wa heiho nari’, l’arte della guerra attraverso l’arte della pace. La Scuola promuove la cultura medioevale marziale giapponese per farla sopravvivere fino ai giorni nostri, proponendo i grandi valori dei guerrieri samurai in un’ottica di pace.

L’associazione GM School, di Mothuka, Rajastan, riconosciuta dal Governo Indiano, gestisce una scuola per circa 300 bambini fuori casta nel villaggio di Mothuka (di circa 2000 abitanti) e dista circa 180 km da Delhi che, tradotti in tempo, sono circa 5 ore. Gli interventi di Namastè hanno favorito l’acquisto di mucche per la produzione e vendita del latte e altri aiuti a favore della scuola come le lampade solari per poterla illuminare nei (molti) momenti in cui manca la corrente e ha permesso inoltre di rifornire di medicinali la piccola farmacia della scuola utilizzando, in alcuni casi, i fondi per pagare gli insegnanti. Ora, il progetto vede i volontari impegnati nella realizzazione di un poliambulatorio di primo intervento sanitario rivolto ai bimbi, alle spose bambine e agli abitanti del villaggio e limitrofi.

“Emozioni acustiche è un progetto musicale nato per soddisfare le richieste degli appassionati della produzione Mogol/Battisti: così, quattro dei componenti del gruppo “Emozioni per Sempre” che ha calcato numerosi palchi in regione, partecipando a svariati eventi nelle piazze e nei teatri, hanno avviato un progetto acustico rivolto ad ambienti più intimi e ristretti, in alcuni locali triestini. Le chitarre acustiche di Gianni Pirioni e Alessandro Pillepich creano la giusta atmosfera per unire le voci di Enrico Bianco e Maria Musti a quelle del pubblico, che è parte integrante dello spettacolo. Un’atmosfera unica, che appartiene un po’ a tutti, emozioni acustiche procurate dalle immortali canzoni del patrimonio musicale del celebre paroliere di Lucio Battisti, cantate anche dalla splendida voce di Mina.”

28 GIUGNO-1 LUGLIO 2018
ORE 10:00-24:00
PIAZZALE STRAULINO (EX PISCINA B.BIANCHI A FIANCO DI EATALY) – TRIESTE
INGRESSO LIBERO

“TRA ORIENTE E OCCIDENTE, QUESTIONE DI GUSTO”
Gastronomia da tutto il Mondo – Prodotti tipici – Musica

Programma

Domenica 1 luglio

Ore 10:00 Apertura stand

Ore 17:30 -18:30 Dimostrazioni, spiegazioni, lezioni, prove per il pubblico di Kenjatsu (Arte della spada Giapponese) a cura dell’ASD Tenshinsho-den Katori Shinto Ryu Italia Shibu-Shobukan

Ore 18:00 Presso lo stand dell’Associazione Città di Valdagno presentazione del progetto:”Namastè”

Ore 19:30 Inizio Concerto del quartetto Emozioni acustiche

Andrea Forliano

About Andrea Forliano

Andrea Forliano
Nato a Bari il 22/05/1978,vive a Trieste,di formazione umanistica sta completando il corso di laurea in Storia indirizzo contemporaneo,è da sempre appassionato di storia,viaggi,letteratura,politica internazionale e in costante ricerca di conoscere nuove culture.Inoltre segue l'attualità,il calcio,il cinema e il teatro

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top