Udine NOTTE BIANCA 2018 7 luglio

L’edizione 2018 della Notte Bianca Udinese, in programma sabato 7 luglio, come sempre in concomitanza con l’avvio dei saldi estivi, è stata presentata oggi, 27 giugno, sotto la splendida cornice della Loggia del Lionello, alla presenza dell’assessore alle Attività produttive, Turismo e Grandi eventi Maurizio Franz, dell’Assessore alla Cultura Fabrizio Cigolot e di numerosi partner della manifestazione.
L’edizione 2018 non coinciderà con Conoscenza in Festa, importantissimo festival organizzato dall’Università di Udine che in questi giorni anima la città e si concluderà il 30 giugno 2018; tuttavia il rapporto tra le due Istituzioni resta ottimo e non si escludono future reciproche collaborazioni.
Tuttavia proprio per la mancata coincidenza della Notte Bianca con Conoscenza in Festa, l’Amministrazione proporrà quest’anno l’apertura straordinaria delle sedi museali dei Civici Musei – Museo Etnografico e Casa Cavazzini con visite guidate gratuite; il programma delle proposte culturali sarà arricchito dalla partecipazione straordinaria all’evento del Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo; inoltre la Caserma “M.O. G.B. Berghinz, Sede del 3° Reggimento Genio Guastatori (in via San Rocco 180), eccezionalmente aprirà la propria sede dalle 19 alle 22.
“Gli appuntamenti della Notte Bianca – commenta Cigolot – vogliono far apprezzare i nostri giacimenti culturali ed attrarre i visitatori in città con alcune proposte insolite che uniscono l’aspetto artistico alla valorizzazione dei luoghi e dell’offerta commerciale. Una grande vetrina, ricca di stimoli, che conferma e sviluppa il disegno di questa Amministrazione di far sì che Udine diventi sempre più una città viva, vitale ed attraente!”
Come da tradizione, la lunga giornata di apertura dei saldi estivi comincerà con l’attesissimo Concerto del Risveglio in piazza Matteotti alle ore 7.30.
Dopo le straordinarie esibizioni di Remo Anzovino nel 2015, del Gnu Quartet nel 2016, Dardust nel 2017, a dare il buongiorno a udinesi e non sarà dalle 7.30 in piazza Matteotti Davide Locatelli, giovane pianista emergente dall’animo rock, una delle nuove star italiane del web che ha firmato da poco per Sony Music (262.000 like su Facebook, 45.000 follower su Instagram).
“Abbiamo chiesto alle attività commerciali, anche per questa edizione, di partecipare attivamente all’evento e diventare protagoniste con le loro attività e iniziative di animazione. – sottolinea Franz – La Notte Bianca è infatti prima di tutto un evento con funzione di traino del commercio cittadino in concomitanza dell’avvio dei saldi. E’ stato confermato il tradizionale Concerto del Risveglio, appuntamento molto atteso e richiesto dai cittadini e commercianti stessi, che richiama un gran numero di persone incentivate a fare i loro acquisti in centro e vivere appieno la nostra città.”
Il programma della Notte Bianca Udinese è piuttosto ricco e diversificato: dagli spettacoli musicali all’animazione per bambini, dal teatro agli incontri culturali, dalle esibizioni di danza alle visite guidate cui si aggiungono le allettanti occasioni proposte dalle attività commerciali del centro.
Molte e diverse le attività che caratterizzeranno la giornata per puntare ad accontentare diverse fasce di pubblico, dalle famiglie durante la giornata ai più giovani nella fascia serale. Tantissimi, ovviamente, gli sconti offerti dai negozi aderenti, che resteranno aperti fino alle 23. Animazione e intrattenimento si susseguiranno nelle vie e nelle piazze cittadine fino alle 2 di notte con concerti, spettacoli teatrali e di danza, giochi per bambini, incontri, laboratori e molto altro.
Programma
Ad aprire ufficialmente dunque la giornata sarà anche quest’anno “Il Concerto del Risveglio” in programma alle 7.30 in piazza Matteotti, con l’esibizione di Davide Locatelli, offerta dall’amministrazione comunale in collaborazione Vigna PR. Classe 1992, Locatelli dopo aver conseguito il diploma al Conservatorio di Mantova nel 2012, sta finalizzando gli studi in composizione e piano jazz al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Negli ultimi due anni si è fatto conoscere dal grande pubblico italiano e internazionale sul web grazie al suo modo unico di rivisitare grandi successi in chiave contaminata tra classica ed elettronica. Il 18 maggio scorso è uscito il suo primo video per Sony, ovvero una personalissima rivisitazione del tema principale dei Pirati dei Caraibi, che in meno di un mese ha già ottenuto più di 300.000 views sul suo canale YouTube.
Non mancherà l’intrattenimento con i giochi per i bambini di tutte le età del LUDOBUS in via Lionello dalle 17.30 alle 19.30 ed è in programma un’apertura straordinaria della Ludoteca comunale, in via del Sale dalle 20.30 alle 23.30 che come di consueto ospiterà grandi e piccini.
Sempre in via Del Sale ai Giardini Del Torso dalle 21.15 alle 23.30 il Museo Friulano di Storia Naturale di Udine propone la “Bat Night 2018 – 2^ Notte dei pipistrelli” Tutti gli appassionati di pipistrelli potranno ascoltare le voci e nel contempo di studiarne gli spettrogrammi assieme agli zoologi del Museo. Per motivi tecnici l’iniziativa è a numero chiuso e prevede un numero massimo di 20 partecipanti per turno.
Interessanti e variegate saranno le proposte artistiche. Torna infatti la 4° edizione di Arte in vetrina – Urban Art Festival, ideato e curato da Martina Tavano. Si tratta di un mini festival itinerante dedicato alla danza e ai diversi linguaggi artistici che farà tappa, dalle 19.0 alle 21.30, in diverse attività commerciali aderenti in via Savorgnana, via Nazario Sauro, via del Monte, via Mercatovecchio, via Pelliccerie, via Cavour e via Rialto.
Anche il Conservatorio J. Tomandini parteciperà quest’anno alla Notte Bianca: le performance dei giovani allievi animeranno vari angoli della città.
Musica e danza saranno anche grandi protagoniste in piazza Matteotti dalle 21.30 con le esibizioni degli allievi delle scuole The Groove Factory e Art Balletto. Sul palco allestito si alterneranno le esibizioni degli allievi dei corsi professionali della scuola Artballetto di Udine con la direzione artistica di Maria Grazia Di Blasi e gruppi dei corsi di musica moderna della scuola di musica the Groove Factory diretta da Stefano Palaferri e Alessio Turchetti. Ospiti della serata la giovane e talentuosa Shari con la sua band e Nick Eyes, giovane rapper friulano con i brani del suo nuovo EP.
Tra le proposte culturali va citato il racconto teatrale “Chronica monetae – Quattrini sonanti tra cretini e mercanti” sugli scorci di vita del mercato in un borgo nel Medioevo, seguendo gli spostamenti di una moneta che passa di mano in mano tra i vari personaggi, ideato e realizzato da Brigata Teatrante Rufum da Udine (con due repliche alle 19.30 e alle 21.30 in corte Savorgnan – lato via Nazario Sauro).
Musei cittadini: è prevista l’apertura gratuita dalle 20.30 alle 22.30 di due musei cittadini: Casa Cavazzini – Museo di Arte contemporanea e il Museo Etnografico del Friuli, rispettivamente in via Cavour e via Grazzano. Inoltre sono previste due visite guidate gratuite alle 21.00 a cura di Altreforme (posti limitati).
Anche il Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo di Udine aprirà eccezionalmente le porte dalle ore 20.00 alle ore 23.00 con un biglietto d’ingresso ridotto di euro 5,00 per gli adulti e gratuito per i ragazzi fino ai 18 anni. Per l’occasione sono previste due visite guidate (ore 20 e 21) durante le quali il visitatore verrà condotto alla scoperta della storia del Palazzo patriarcale e dei tesori artistici in esso contenuti. Un’occasione da non perdere per tutti coloro che non hanno mai visto uno dei tesori della nostra città.
Decisamente straordinaria alle 19.00 alle 22.00 sarà anche l’apertura in Via San Rocco n. 180 della Caserma “M.O. G.B. Berghinz, Sede del 3° Reggimento Genio Guastatori. Si potrà visitare la Sala Museale dei guastatori d’Italia presente presso il Reggimento, inserita nella rete museale del Comune di Udine, dove sono conservate testimonianze della Grande Guerra e rivivere la vita sul campo di battaglia, attraverso la ricostruzione “indoor” di una trincea, con esplosioni, lampi, voci della II guerra mondiale e delle operazioni più recenti in missioni all’estero e nelle pubbliche calamità.
Per i giovani divertimento assicurato dalle 22 alle 2 sul piazzale del Castello dove il Comune di Udine in collaborazione con Vigna PR, ha previsto un ricco programma musicale pensato per i giovani con il meglio della nuova scena musicale italiana per la grande festa finale tra pop, rap ed elettronica. Sul palco oltre a Venerus e Love Will Say No Dj Set ci saranno i Coma Cose, duo che negli ultimi mesi è salito alla ribalta delle cronache conquistando l’attenzione di tutti i principali media e del grande pubblico, il cui stile alterna rap e melodie, senza gerarchie tra voci maschile e femminile, e accoglie influssi disparati tra urban pop, elettronica, e canzone d’autore anni ’70. Su Radio Deejay, ad esempio, il loro penultimo singolo “Post Concerto” è entrato a metà aprile nella classifica delle 30 canzoni più trasmesse e in sole tre settimane l’ha scalata arrivando alla posizione numero uno.
Un importante “polo” della serata sarà via Sarpi, che dalle 18 alle 2 del mattino proporrà una Notte Bianca all’insegna della musica e dello shopping.
Per i genitori che vorranno effettuare i propri acquisti in libertà in via Veneto civ. 14 – dalle 19.30 alle 22.00 – sarà operativo il servizio “PORTAMINCENTRO”, il laboratorio di animazione per l’infanzia gestito dalla cooperativa Aracon (è gradita la prenotazione al numero 348 6668058). Confermata anche la collaborazione con Ssm, grazie alla quale sarà possibile posteggiare la propria auto nei parcheggi in struttura gratuitamente fino a notte fonda. La formula prevede che dalle 20 alle 24 sarà garantito l’accesso gratuito ai parcheggi in struttura con possibilità di ritiro h24 dell’auto. I parcheggi interessati saranno il Magrini, Tribunale, Andreuzzi, Caccia, Moretti, Venerio e naturalmente Primo Maggio.
I grandi eventi non possono fare a meno del prezioso sostegno di sponsor privati come Italpol e di media partner Udinese TV e Radio Punto Zero che, anche per questa edizione hanno riconfermato il loro impegno.