mercoledì , 17 ottobre 2018
Notizie più calde //
Home » Spettacolo » Arte e mostre » TRIESTE, MIRAMARE: BLU/BLEU, MARCELLO LO GIUDICE
TRIESTE, MIRAMARE: BLU/BLEU, MARCELLO LO GIUDICE
CASTELLO MIRAMARE

TRIESTE, MIRAMARE: BLU/BLEU, MARCELLO LO GIUDICE

image_pdfimage_print

Si preannuncia come uno degli eventi espositivi della stagione autunnale la mostra “Blu/Bleu”, personale dell’artista Marcello Lo Giudice in programma al Castello di Miramare di Trieste dal 7 ottobre al 6 novembre 2016, con un percorso espositivo di straordinaria suggestione che accompagnerà il pubblico dalle sale del XIX secolo del imageCastello, in particolare la Sala Rosa dei Venti dove verra’ internamente allestita la mostra, alle terrazze e al piazzale antistante il Castello, sino al porticciolo che si affaccia sul golfo del Nord Adriatico, dove ulteriori opere saranno posizionate, in un itinerario che incrocia ‘arte del passato e l’arte di oggi. Le atmosfere ottocentesche del Castello volute da Massimiliano D’Asburgo si mixeranno cosi’ alle possenti esplosioni cromatiche della pittura di Marcello Lo Giudice, l’artista e “profeta” della natura con i grandi dipinti materici che esprimono il suo amore per l’universo, con la sua pittura tellurica che fonde metamorfismo della materia e la purezza del colore per alimentare remoti paessaggi geologici, dove la purezza del colore e l’energia della luce evocano il giorno della Creazione..

Su concessione del Museo storico e Parco del Castello di Miramare – il Museo piu’ noto e amato di Trieste ma anche uno dei piu’ frequentati in assoluto in Italia con oltre 254mila visite solo nel 2015 – si apre cosi’ al pubblico “Blu/Bleu”, la mostra ideata da Manuel Laghi, curatore del progetto culturale dell’esposizione, promossa per iniziativa dell’associazione culturale “Arte…Sìì”. Sarà un evento fra i piu’ attesi per la stagione artistica di fine anno, considerato che le ultime due personali di Marcello Lo Giudice erano state allestite simultaneamente a Londra e New York con vernice lo stesso giorno, e che la tappa di Trieste precede una eclatante mostra dell’artista gia’ programmata da dicembre 2016 nel tempio dell’arte contemporanea al Marble Palace di Sanpietroburgo, organizzata di seguito alla personale di Robert Indiana e prima di quella dedicata a Fernando Botero.
L’autunno triestino si veste d’arte, quindi, con il percorso espositivo progettato dall’architetto Chiara Lamonarca, che a Miramare alternerà dipinti di grande formato, sculture, totem e una delle installazioni piu’ note e celebrate di Marcello Lo Giudice, “Dalla primavera del Botticelli”, una imponente silhouette alta 3,5 metri, composta da oltre un migliaio di farfalle in ceramica d’albisola dipinte a mano dall’artista: miriadi di farfalle colorate, metafora del passaggio dalla morte a una nuova vita spirituale e di una natura incontaminata e vergine, sublime come era il nostro pianeta nel primo giorno della creazione.

La mostra “Blu/Bleu” potrà contare su un elegante catalogo con interventi di Octavio Prenz e Tahar Ben Jelloun . Il percorso espositivo sarà presentato nel dettaglio I prossimi giorni e una vernice per la stampa sarà organizzata alla vigilia dell’inaugurazione, giovedi’ 6 ottobre. Orari di visite: 9/18.30 nelle sale interne, 8/19 all’esterno.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.
Scroll To Top