mercoledì , 22 Gennaio 2020
Notizie più calde //
Home » Attualità » Sabato e domenica ben 172 concorrenti si sfideranno sugli sterrati del 21° Prealpi Master Show
Sabato e domenica ben 172 concorrenti si sfideranno sugli sterrati del 21° Prealpi Master Show
B. Bentivogli (credits Dario Furlan)

Sabato e domenica ben 172 concorrenti si sfideranno sugli sterrati del 21° Prealpi Master Show

image_pdfimage_print
21° Prealpi Master Show – 15° Ronde Prealpi Trevigiane
21 e 22 dicembre 2019
Anche quest’anno il Prealpi Master Show, seconda prova del campionato Raceday, ha fatto il pieno di iscritti: ben 172 i concorrenti  che, anche a seguito della deroga concessa da ACI Sport sul numero massimo di iscritti, prenderanno il via di questo irrinunciabile appuntamento di fine stagione organizzato dagli uomini del Motoring Club Sernaglia capitanati dall’inossidabile Gabriele Favero.

Marco Signor in volo con la Skoda Fabia nel 2018 (credits Dario Furlan)

Solo 2 le vetture WRC in gara: quelle di Marco Signor e di Bresolin Edoardo (entrambi su Ford Fiesta) che  cercheranno di sfruttare il potenziale delle loro muscle car per aggiudicarsi il gradino più alto del podio. Di certo la concorrenza non starà a guardare e fra la quarantina (!) di vetture iscritte in classe R5 qualcuno potrebbe riuscire a sopravanzare le WRC nella classifica finale.

Favoriti? Buttiamo lì qualche nome: il sempre velocissimo e plurivincitore su queste strade Mauro Trentin (Skoda Fabia) e il talentuoso Simone Tempestini (Hyundai i20) giocheranno il ruolo di  outsider contro i già citati Signor e Bresolin, degni di attenzione anche Giacomo Scattolon (con l’altra Hyundai i20), Adriano Lovisetto e il vincitore della scorsa edizione Christian Marchioro (entrambi su Skoda Fabia).

Mauro Trentin-–-Alice De Marco (credits Dario Furlan)

Nicolò-Marchioro-–-Marco-Marchetti (credits Dario Furlan)

Da rilevare la partecipazione di Jari-Matti Latvala in veste di apripista che delizierà il pubblico con la sua Toyota Celica St 165 con il numero 0A sulle portiere; la presenza del finnico sulle strade della pianura trevigiana non è una novità, Jari-Matti è  infatti amico di Gabriele Favero e se ne ha la possibilità cerca sempre di farsi vedere da queste parti.

Jari-Matti Latvala (credits Dario Furlan)

Andrea De Luna (credits Dario Furlan)

Il percorso di gara quest’anno presenta delle novità, infatti il tracciato solitamente utilizzato è stato lievemente rivisto e suddiviso in maniera diversa fra la prova che verrà effettuata sabato pomeriggio (di km. 6,30) e che sfrutta una parte dei 9,18 chilometri di quella in programma domenica (da ripetere tre volte nella versione domenicale).  Il tracciato, in buona parte su fondo sterrato e con alcuni brevi tratti in asfalto, si sviluppa nelle campagne tra Farra di Soligo, Pieve di Soligo e Sernaglia della Battaglia.

Sempre presente al Prealpi Simone Romagna con la mitica Lancia Delta quest’anno sarà al via con una Ford Fiesta R5 (credits Dario Furlan)

Le verifiche avranno luogo a partire dal tardo pomeriggio di venerdì 20 dicembre mentre la partenza della prima vettura in gara è prevista per le ore 15.30 di sabato 21 da Sernaglia della Battaglia e lo start della prima speciale è in programma alle 15.50
Si riprenderà domenica mattina alle ore 7.00 con la disputa delle restanti tre prove speciali e con l’arrivo della prima vettura alle ore 15..30, sempre a Sernaglia.

Di seguito gli orari delle prove speciali:
PS 1 ” Trofeo Casagrande” ore 15:50 21.12.2019
PS 2 ” Master Show”  ore 08:20  22.12.2019
PS 3 ” Master Show”  ore 11:45   22.12.2019
PS 4 ” Master Show”  ore 15:00  22.12.2019

Tutte le informazioni, l’elenco iscritti e la tabella tempi si possono trovare sul sito http://www.prealpimastershow.net/.

Dario Furlan

 

About Dario Furlan

Dario Furlan
Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top