mercoledì , 20 Novembre 2019
Notizie più calde //
Home » Attualità » Risolte le comproprietà, il mercato scalda i motori

Risolte le comproprietà, il mercato scalda i motori

image_pdfimage_print

Il calciomercato sta entrando davvero nel vivo, i direttori sportivi hanno acceso i motori e questo, per vari motivi, sarà un grande mercato: Udinese e Napoli devono mantenersi “squadre europee”, Roma e Juventus cercano il riscatto, l’Inter ha cambiato tutto, il Milan può progettare il futuro e le altre puntano sul mercato per darci nuove sorprese.

UDINESE: si ragiona ancora sul mercato in uscita. Inler voleva la Juve ma probabilmente Conte ha chiesto a Marotta giocatori diversi o meno costosi (18 milioni la richiesta di Larini) quindi per lo svizzero non resta che convincersi ad andare a Napoli o rimanere a Udine a deliziare ancora la piazza friulana. Sanchez rimane co-protagonista del giro di punte piccole e veloci che sconvolge l’Europa: Barcellona, Manchester City, Juventus, Inter e Chelsea cercano questo tipo di attaccante, la lista comprende il cileno, Tevez, Aguero e Giuseppe Rossi; quando il primo firmerà probabilmente anche gli altri si sistemeranno, ma ad oggi tanto fumo e poco arrosto.

MILAN: i Campioni d’Italia possono dormire sogni tranquilli e cogliere le occasioni del mercato come quadrifogli in un prato, preso in comproprietà col Genoa il gioiellino El Shaarawi che ha fatto sognare Padova, Galliani si prende il sole e aspetta di sferrare il prossimo colpo a sorpresa.

INTER: sarà tornato il Moratti che conoscevamo? Conferma la fiducia a Leonardo ai quattro venti per poi accorgersi che il suo uccellino è fuggito dalla gabbia per volare sotto la Torre Eiffel. Il Massimo si rimbocca le maniche e ingaggia come sostituto Gasperini, l’ex mister di quella Juventus Primavera che fu creata da Luciano Moggi (Mirante, Masiello, Gastaldello, Cassani, De Ceglie, Marchisio, Sculli, Palladino, Giovinco,  Ruben Oliveira); come a dire: l’ironia non ha mai fine nella vita.

JUVENTUS: Marotta ha imbastito trattative più o meno chiare per i mesi di maggio e giugno, ora può contare, dopo l’aumento di capitale, delle risorse finanziarie per chiudere i discorsi aperti e dare a Conte una squadra di primo livello dopo anni di arrivi in bianconero di giocatori non all’altezza. Se Lichtsteiner è una questione di dettagli (da tre settimane) gli altri obiettivi sono caldi ma non abbastanza, anche se entro la prima settimana di luglio le carte dovrebbero essere scoperte. Sono stati riscattati Quagliarella, Matri, Motta, Pepe, Almiron ed Ekdal; preso in comproprietà il giovane Grandolfo del Bari (3 gol nell’ultima di campionato) mentre Aquilani tornerà a Liverpool.

ALTRE: il Cesena ha preso Mutu dalla Fiorentina; il Napoli Dzemaili, Donadel e Santana; Criscito è vicino allo Zenit.

BARRETO Bari Udinese UDINESE  3 milioni
D’AGOSTINO Fiorentina Udinese UDINESE 
DENIS Udinese Napoli UDINESE
REGINALDO Siena Parma SIENA
VOLTA Sampdoria Parma SAMPDORIA
CASTELLINI Sampdoria Parma SAMPDORIA
GUBERTI Sampdoria Roma ROMA 
CURCI Sampdoria Roma ROMA 
PALLADINO Parma Juventus PARMA 
GALLOPPA Parma Siena PARMA
RISPOLI Brescia Parma PARMA 
BIABIANY Sampdoria Parma PARMA
MUNARI Lecce Palermo PALERMO  300mila
LANZAFAME Juventus Palermo PALERMO 
MANNINI Sampdoria Napoli NAPOLI     0
CACIA Piacenza Lecce LECCE   1 milione
SCULLI Lazio Genoa LAZIO
EKDAL Bologna Juventus JUVENTUS  1,3 milioni
ALMIRON Bari Juventus JUVENTUS 
VIVIANO Bologna Inter INTER 4,5milioni
MEGGIORINI Bologna Genoa GENOA
M. FORESTIERI Udinese Genoa GENOA
ANDREOLLI Chievo Inter CHIEVO 
MALONGA Cesena Torino CESENA 500mila
PAROLO Cesena Chievo CESENA
ROSSI Parma Cesena CESENA
LODI Catania Empoli CATANIA
ASTORI Cagliari Milan CAGLIARI 

© Riproduzione riservata 

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top