martedì , 16 Agosto 2022
Notizie più calde //
Home » Rubriche » Annunci e proposte » QUESTA VOLTA METTI IN SCENA… SUMMER
QUESTA VOLTA METTI IN SCENA… SUMMER

QUESTA VOLTA METTI IN SCENA… SUMMER

 

Le diverse percezioni del paesaggio.
giovedì 23 giugno dalle ore 19.30
MONRUPINO (TS) – 
Museo Etnografico della Casa Carsica

Al via gli spettacoli del progetto “Questa Volta metti in scena… Summer”, ideato e diretto da Lorena Matic, con l’organizzazione dell’Associazione culturale Opera Viva e il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, che proseguiranno fino alla metà di luglio.

Si comincia giovedì 23 giugno nella splendida cornice del Museo Etnografico della Casa Carsica a Monrupino grazie al partenariato del Comune di Monrupino e alla preziosa collaborazione della Cooperativa Carso Nostro.

Previsto un doppio evento. Alle ore 19.30 l’inaugurazione della mostra con opere pittoriche, disegni e fotografie, selezionate all’Ex Tempore “Con i tuoi occhi”, la manifestazione all’aperto dedicata al paesaggio, che ha avuto luogo a maggio.

Il punto di osservazione dei tanti artisti, con le diverse tecniche pittoriche e del disegno, si è diramato dal Molo Audace nelle vie della città, espandendosi fino al Carso, mettendo così in relazione due tipicità paesaggiste dei nostri territori e includendo nell’adesione anche giovani artisti provenienti da oltre confine.

La sezione fotografica del concorso ha visto la partecipazione dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti e la collaborazione dell’Associazione Obbiettivo Immagine di Gradisca d’Isonzo: in esposizione anche 50 fotografie selezionate, che narrano il paesaggio vissuto, percepito o sognato. Dopo la proclamazione dei vincitori, che ha impegnato la giuria formata da Jasna Merkù, Piccolo Sillani, Antonio Sofianopulo, Cristina Bembo e la stessa Matic, è prevista la consegna dei premi.
A seguire alle ore 20.30 lo spettacolo “Lunghezze d’onda” con Nikla Petruška Panizon e i flautisti Ettore Michelazzi e Bayarma Rinchinova.

Una drammaturgia che si fonda su racconti e testimonianze vissute in prima persona, raccolte all’Unione Italia Ciechi e Ipovedenti. Confessioni e segreti intervallate anche dalla viva voce dei cinque protagonisti in un video, che mostrano una quotidianità diversa, fatta di ostacoli e di vittorie, in una società piena di contraddizioni in cui le piccole cose fanno grandi le persone.

Spettacolo a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti.

Corrispondente Federica Zar 

About dal corrispondente

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top