martedì , 11 dicembre 2018
Notizie più calde //
Home » Attualità » PROSEGUE LA PARATA DI STELLE AL VOLO DEL JAZZ DOMENICA 18 NOVEMBRE 2018 NEL TEATRO ZANCANARO DI SACILE (PN)
PROSEGUE LA PARATA DI STELLE AL VOLO DEL JAZZ   DOMENICA 18 NOVEMBRE 2018 NEL TEATRO ZANCANARO DI SACILE (PN)

PROSEGUE LA PARATA DI STELLE AL VOLO DEL JAZZ DOMENICA 18 NOVEMBRE 2018 NEL TEATRO ZANCANARO DI SACILE (PN)

image_pdfimage_print

Prosegue la parata di stelle al Volo del jazz, il festival di Controtempo in corso fino a dicembre con un programma attento anche a nuove sonorità, avanguardie e sperimentazioni. Domenica 18 novembre, alle 21, nel teatro Zancanaro di Sacile, sarà la volta di Stanley Clarke, protagonista di un tour che in Italia toccherà Sacile e Milano apprezzato nel mondo non solo come musicista ma anche come artista eclettico, discografico, compositore, direttore d’orchestra, produttore e compositore di colonne sonore. A suo tempo si era autoproclamato “liberatore dei bassi elettrici e acustici” ed il suo  School Days (1976) gli era valso il titolo di miglior bassista sul pianeta.

Un vero pioniere del jazz e della jazz-fusion: nonostante una produzione di oltre 40 album, con ogni uscita riesce a sorprendere, portando il suo basso oltre i confini, sfoderando una tecnica eccelsa e una verve che ogni volta lascia il segno.

E’ uno fra i bassisti elettrici più influenti per tutto il periodo jazz-rock e tra i bassisti più imitati prima dell’avvento di Jaco Pastorius. Dotato di una grande tecnica, virtuoso e versatile, ha speso gran parte della sua carriera dentro e fuori dagli ambiti del jazz.

Vincitore di quattro Grammy Award, è uno dei pochissimi musicisti ad aver avuto successo sia con il basso tradizionale che con quello elettrico. In 40 anni si è costruito album dopo album una meritatissima fama di “bass hero” accanto ad artisti come Jaco Pastorius e Charles Mingus. Ha esordito come musicista professionista a New York con jazzisti del calibro di Gil Evans, Art Blakey, Dexter Gordon, Horace Silver e Stan Getz.

È stato il cofondatore della superband Return to Forever, insieme a Chick Corea e Lenny White, oltre che autore di sessanta colonne sonore per cinema e televisione. Dotato di una grande tecnica, virtuoso e versatile, ha speso gran parte della sua carriera fuori dagli ambiti del jazz. Ha collaborato con Quincy Jones, Stan Getz, Art Blakey, Paul McCartney e Keith Richards, solo per citare alcuni dei grandi artisti con i quali ha suonato.

Clarke è anche compositore di oltre 60 colonne sonore per il piccolo e grande schermo. La sua creatività è stata riconosciuta e premiata in tantissime occasioni: fra le tante, è stato il primo “jazzista dell’anno” per la celebre rivista Rolling Stone.

Stanley Clarke (al contrabbasso e basso elettrico) suonerà a Sacile con la sua band formata da altre stelle del jazz internazionale: Beka Gochiashvili al piano, tastiere, Cameron Graves alle tastiere, Shariq Tucker alla batteria e Salar Nader alle tablas.

Info e acquisto biglietti: ticket@controtempo.org

Tel. 39 3474421717

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top