domenica , 5 Luglio 2020
Notizie più calde //
Home » Attualità » Profumo di memoria: un viaggio esperienziale nella cultura e nella storia di Udine
Profumo di memoria: un viaggio esperienziale nella cultura e nella storia di Udine

Profumo di memoria: un viaggio esperienziale nella cultura e nella storia di Udine

image_pdfimage_print

“Profumo di Memoria” dà appuntamento alla cittadinanza lunedì 29 giugno, ore 20:30 al Teatro Palamostre di Udine.

Un viaggio nella storia e nella memoria della nostra città, che parte dalla famosa Viola di
Udine e ripercorre cinque secoli, dalla Serenissima sino ai giorni nostri, che il pubblico
rivivrà grazie a cinque eccezionali ospiti:
Lorenzo Dante Ferro, Maestro profumiere di fama internazionale, creatore di profumi
originali, presenterà il “Profumo di Udine”, concepito per l’evento.
La prof.ssa Fabiana Savorgnan Cergneu di Brazzà, docente universitaria e discendente del Conte di Brazzà, narrerà al pubblico di come il prozio sia riuscito a metà ‘800 a ottenere nelle serre della Villa di Soleschiano di Manzano la “Viola di Udine” color zaffiro e
profumatissima.
Giovanni Geotti fondatore, insieme alla moglie Suzanne Lukas, del famoso vivaio Susi Garden, da anni coltivano le famose Viole di Udine e le Viole di Brazzà e racconteranno al
pubblico i segreti di questi straordinari e profumati fiori;
Danilo D’Olivo, noto maestro pasticciere di vicolo Sottomonte, coniugando l’innovazionecon la tradizione presenterà gli amaretti di Udine;
Gli interventi saranno intervallati da una performance artistica di Tommaso Serratore,
ballerino e coreografo, che attraverso la sua danza inviterà il pubblico a interpretare
sentimenti e stati d’animo del passato e del presente.
“Profumo di Memoria” è un progetto nato dall’intuizione di Mariella Ciani e dal suo amore per la storia e le tradizioni locali: un evento esperienziale per celebrare l’arte, la cultura e la storia del Nostro Friuli.
L’evento è organizzato da Brainery Academy, in collaborazione con il Comune di Udine e
il contributo di Fondazione Friuli e della BCC Banca di Udine.
L’ingresso è libero e si chiede di arrivare possibilmente alle ore 20:00 per consentire un regolare deflusso dei partecipanti in ottemperanza delle misure di contenimento Covid19.
L’evento, inizialmente previsto nel mese di marzo, è di fatto il primo appuntamento pubblico dopo il lungo lock down

L’evento, inizialmente previsto nel mese di marzo, è di fatto il primo appuntamento pubblico dopo il lungo lock down.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top